Versace Logo

Versace Logo

Versace è un’azienda italiana che produce beni di lusso. La sua storia inizia nel 1978 quando Giovanni Maria Versace presenta la prima collezione di stilisti. Ora, oltre all’abbigliamento, l’assortimento comprende gioielli, accessori, profumi, cosmetici, orologi e altri beni di lusso.

Significato e storia

Versace Logo Storia

Il compito principale dello stilista era attirare l’attenzione dei clienti. E lo ha fatto con l’aiuto di un logo, che provoca ancora un dibattito con la sua incoerenza. I prodotti Versace sono adornati da Medusa, sia una creatura terribile che attraente. Tuttavia, non è sempre stato così: fino al 1993, il nome del marchio conteneva solo il nome e il cognome del creatore del marchio.

1980 – 1990

Il primo emblema è l’iscrizione concisa “Gianni Versace”, realizzata in caratteri leggeri Avant Garde. Non c’è spazio tra le parole. Le lettere sono vicine, il che è un male per la leggibilità. D’altra parte, l’attenzione è attratta da squisiti tocchi sottili, perfetta simmetria e rigorosa geometria.

1990 – 1997

Il progettista ha tenuto conto dei problemi della percezione visiva e ha cambiato il carattere in un supporto Radiant più leggibile. È caratterizzato da uno spessore della linea irregolare, un’abbondanza di angoli e l’assenza di serif. Tra “Gianni” e “Versace” c’era un grande trattino.

1993 – 1997

Nel 1993, il designer ha reso la mitologica Medusa il volto della sua azienda. La classica cultura romana, a cui Giovanni è sempre stato interessato, è stata fonte d’ispirazione. Da bambino, giocando con i suoi fratelli e sorelle tra le antiche rovine di Reggio Calabria, ha visto molte opere d’arte sul pavimento. Tra questi c’era la stessa Medusa, che divenne il simbolo di Versace. La sua testa è circondata da un ampio anello con una frange. Il tradizionale modello di labirinto greco antico sottolinea lo squisito stile di abbigliamento.

1997 – 2008

Dopo la morte dello stilista, il suo cognome è apparso di nuovo sul logo. L’iscrizione si trova a semicerchio e gira attorno alla figura in basso.

2008 – presente

Gli sviluppatori hanno allineato e aumentato le lettere, rendendo più visibile il nome dell’azienda. Per lo stesso scopo, hanno usato un carattere simile a Radiant RR.

Emblema

Versace Emblema

L’immagine centrale del logo è Medusa. Giovanni la scelse non per caso, perché questa brutta creatura è considerata un simbolo di fatale attrazione e seduzione. Una volta era una ragazza bella ma viziosa. Quindi la dea Atena ha maledetto la bellezza, trasformandola in un mostro, che a prima vista trasforma le persone in pietra. Il designer sperava che il personaggio mitologico influenzasse i clienti, li ipnotizzasse, facendoli innamorare di Versace.

Tuttavia, ecco un’altra connotazione: vanità. Medusa è stata punita per la sua arroganza e orgoglio, il che significa che l’emblema è associato a queste qualità. Dal momento che tutti i marchi di lusso fanno affidamento sul desiderio delle persone di apparire bene agli occhi degli altri, è stato molto ironico per Giovanni mettere una donna sullo stemma che è diventato mortalmente pericoloso a causa del vizioso orgoglio.

Carattere e colori

Versace Simbolo

Un carattere commerciale della serie Radiant RR Bold viene utilizzato nella scritta sotto il segno grafico. È stato creato dai designer Robert Middleton e Steve Jackaman nell’aprile 2002 per la Red Rooster Collection. Le lettere sono tritate, grottesche, aggraziate, sottili, con un minimo ispessimento al centro delle gambe. La tavolozza del logo è monocromatica: è composta da una combinazione di bianco e nero.