Menu Chiudi

Top Simboli Celtici e il loro Significato

Top Simboli Celtici e il loro Significato

Per quanto si affermi l’unicità creativa, la trasformazione della nostra realtà si basa sul patrimonio culturale dei nostri antenati, perpetuando la memoria di popoli diversi. L’autore moderno è incline a prestare maggiore attenzione alla sua visione della risoluzione del problema e alla sua forma, non realizzando il significato inerente al suo prodotto, che è stato già trasmesso mille anni fa. Oggi è interessante tutto ciò che porta un segreto e un indovinello facile, dà piacere estetico. Pertanto, l’inestinguibile curiosità dei rappresentanti della cultura visiva risveglia l’era dei Celti.

Le possibili radici del nome di questa nazione sono legate alla parola “kjel”, che significa “nascondere”. E, secondo gli archeologi e gli etnografi moderni, i Celti avevano qualcosa da nascondere. Combattevano, amavano la libertà, coraggiosi e audaci. E questo nel carattere dei Celti si rafforzava grazie alla loro devozione alla propria mitologia ea un’irresistibile brama di trascendente. In poche parole, prima del periodo dell’adozione del cristianesimo, avevano un pantheon di dei – un sistema di credenze pagane con i suoi attributi e culti. Ciò è evidenziato non solo dai manufatti dei Celti trovati dagli scienziati, ma anche dalla testimonianza registrata di Ecateo di Mileto, Diodoro di Siculo. I legami tra i simboli esterni e il mondo interiore del Celtic sono inseparabili. Il potenziale del loro spirito era necessariamente dimostrativo: ornamenti e motivi erano segni sacri che portavano cambiamenti alla vita, attiravano buona fortuna, evitavano problemi da casa, enfatizzavano i talenti naturali o rafforzavano la forza fisica e spirituale. Ogni motivo aveva un potere mistico – distruttivo o costruttivo, a seconda dell’uso dell’ornamento, del suo supporto o dell’oggetto su cui era applicata l’immagine. È indiscutibile e ovvio: le tradizioni della cultura celtica si sono intrecciate negli schemi delle generazioni e sono diventate una misura della grazia e della versatilità dell’arte visiva nel nostro tempo.

1. Croce Celtica

Celtic Cross symbol

Forse il più popolare tra i fan della cultura celtica è la croce celtica. Visivamente, questi sono motivi appuntiti e arrotondati sotto forma di fili intrecciati, cinturati o inscritti in un cerchio. Guardando una tale combinazione di forme viene subito il pensiero di armonia, integrità, ciclicità. Infatti, questo ornamento testimonia la connessione dei punti cardinali, mentre dal basso l’immagine indica sempre le crescenti esigenze di una persona. Anche l’immagine del sole è indovinata: il centrismo solare era una caratteristica distintiva del paganesimo celtico. Pertanto, non sorprende che i portatori di questo modello credessero nella protezione dalle forze oscure e nel talento di un tipo speciale.

2. L’albero della Vita

Celtic Tree of Life symbol

Un altro modello richiesto è l’immagine dell’Albero della Vita. È facile immaginare questo ornamento: le mani si protendono verso il cielo e sotto puoi vedere il contorno della radice di un albero. Il simbolo riflette tre concetti: l’inferiore, il mondo sotterraneo, la vita terrena e il paradiso. Le tribù celtiche avevano un rapporto speciale con la natura, in particolare apprezzavano gli alberi. Le immagini visive del legno impregnavano gli oggetti domestici celtici di un significato sacro, collegando visivamente passato, presente e futuro.

3. Triscele (Triscele)

Celtic Triskeles symbol

Una delle altre immagini riconoscibili è il triscele. Il nome deriva dalla divinità della primavera o dell’estate Triskele. La sua comparsa nella vita umana è dettata dalla ciclicità delle stagioni: ogni volta attraversa le fasi della vita e della morte, della rinascita e dell’estinzione. Il Filo della Vita raffigurato, passando attraverso Terra, Acqua e Fuoco, porta grazia, ricchezza e buona fortuna a una persona. Poiché i Celti credevano che i modelli fossero stati donati dagli dei alle persone, non avrebbero dovuto essere alterati. Dopotutto, questo porterà a conseguenze irreversibili, violerà il predestinato dalle divinità e incorrerà nella loro ira, che li renderà severi e sordi alle preghiere dei pagani.

4. Spirale Celtica

Celtic Spiral symbol

Non meno interessante è il modello dell’infinito eterno, della ricerca trascendentale e mistica, della fame spirituale. È raffigurato con petali a spirale e presenta diverse modifiche a seconda delle preferenze di chi lo indossa. Questo modello si riferisce alla costanza dell’armonia, alla crescita spirituale persistente, alla costanza della triade corpo-spirito-coscienza. Il punto centrale della spirale è il posto di una persona nello spazio, l’universo, la sua esistenza nel mondo. Così, i Celti indicavano l’inizio, l’origine dell’uomo e lo rappresentavano in un mondo immenso, autonomo e integrale, e quindi autosufficiente.

5. Trifoglio (Trifoglio)

Celtic Shamrock symbol

Il trifoglio è il simbolo più innegabile dell’Irlanda. Secondo la leggenda, fu proprio questa pianta ad aiutare il missionario e catechista cristiano San Patrizio a spiegare il significato delle tre ipostasi della Trinità. I Celti erano convinti che il trifoglio avrebbe protetto contro il fallimento degli eventi pianificati, le lingue malvagie, il malocchio e poteva persino anticipare la tempesta incipiente assumendo una posizione eretta.

6. Ruota di Taranis

Celtic Wheel of Taranis symbol

Avendo acquisito familiarità con la varietà di immagini del pantheon pagano, diventa chiaro perché la figura chiave nelle credenze nelle forze naturali sia Taranis, il dio del tuono. Il suo “fratello” mitologico è il Giove romano. Pertanto, l’immagine di un eroe barbuto, nelle cui mani un fulmine e una ruota, è stata ripetutamente trovata dall’archeologia nei territori dell’ex civiltà celtica. Taranis ha unito il cielo, il sole, il fulmine. Il suo potere ha costituito la base per i motivi delle immagini per coniare monete.

7. Aven

Celtic Awen symbol

Aven (tre raggi di luce) provoca accese discussioni tra gli appassionati del neopaganesimo e gli esperti nella pratica dei Druidi. Alcuni dicono che questi sono tre elementi (acqua, terra, aria), qualcuno crede che questa sia una generalizzazione dei principi fisici, razionali e spirituali di una persona, qualcuno sostiene che questo sia un simbolo dell’inseparabilità di amore, mente e verità . C’è anche l’idea di risvegliare la verità; si gioca il desiderio di conoscere la verità, di proteggerla e di incarnarla nella vita.

8. Anello Claddagh

Celtic Claddagh Ring Symbol

Niente rappresenta più chiaramente e visivamente sentimenti amichevoli, romantici e d’amore come l’anello di Claddagh. Questo modello è trasparente e non ambiguo: si basa sulle mani che tengono il cuore. Un tale ornamento è usato come segno di sostegno, amicizia, amore, approvazione. Mani: supporto, affidabilità e forza dei sentimenti. Il cuore è amore, cordialità, amicizia e devozione. Un cuore coronato significa lealtà, approvazione, cioè supporto di stato per qualcosa o qualcuno.

9. Croce di Santa Brigitte

Celtic Brigid’s Cross symbol

Brigitte è considerata la patrona dell’Irlanda e la sua croce è un simbolo non ufficiale. La santa è venerata nel cattolicesimo e nell’ortodossia, sebbene ci siano pochissime informazioni sulla sua vita. La sua generosità e saggezza, mostrate nei miracoli, sono descritte nelle leggende e la gentilezza e la misericordia lodate sono combinate con un carattere e un’umiltà sorprendentemente semplici. Questa è la sua immagine di accompagnamento della croce: semplice, senza pretese, comprensibile. Secondo la leggenda, tesseva la croce quando suo padre (un’altra versione della leggenda dice – un ricco pagano) era pronto a partire per un altro mondo. Comprendendo il significato del simbolo della “ghirlanda”, decise di essere battezzato prima della sua morte.

Di solito questa croce era fatta di canne o paglia, al centro facevano un quadrato con intreccio. Di conseguenza, si ottengono raggi e il cerchio simboleggia il sole. E ora ci sono credenze che una tale ghirlanda incrociata proteggerà la casa dai danni, e alcuni cattolici che vivono nei villaggi usano ancora questo ornamento.

È del tutto possibile che forme geometricamente opposte indichino l’unità degli aspetti fisici (materiali) e spirituali (non materiali) della vita di una persona. L’anima si sforza per la salvezza; si scopre che la sua immagine visiva avvolge l’Onnipotente Sole della Verità.

10. Triquetra

Celtic Triquetra symbol

Triquetra è uno schema curioso e ambiguo. Le sue varianti differiscono e il significato si riduce alla descrizione dei tre ruoli di una donna-dea (Vergine, Madre, Donna intelligente). Alcuni medievalisti ritengono che questo ornamento inizialmente sembrasse più semplice e svolgesse funzionalmente il ruolo di una “toppa”, un elemento grafico per riempire complessi schemi compositivi.

Comunque sia, sia un cerchio che diversi triangoli sono visibili nel modello, infatti, da qui deriva il nome. Tradotto dal latino significa “tre” e “avente angoli”. Nella discussione sul significato di questo modello, si aggiungono le idee che è un simbolo del movimento del sole, le fasi del ciclo lunare, l’incarnazione della vita rinnovata.

11. Nodo Celtico

Celtic Knot symbol

Il nodo celtico non è altro che un filo attorcigliato più volte in uno schema complesso. In generale, possiamo supporre che questa sia la Linea della Vita, il percorso di vita di una persona, che è lungo e non facile, sempre con curve impetuose e discese e salite inaspettate. Almeno visivamente, sembra così. Molto probabilmente, i Celti usavano questo schema per designare il desiderio di conoscere la verità, il significato della loro vita, il modo di accettare il loro destino come dovrebbe essere. Indubbiamente, questo ornamento parla dell’intreccio di una persona nel mondo, dei suoi colpi di scena e della ricerca di una via d’uscita. Ci sono anche spiegazioni per il modello come simbolo d’amore, eternità, unione di anime affini.

Il Nodo del Marinaio

Celtic Sailor’s Knot symbol

Il nome suggerisce che questo ornamento è associato alla separazione, alla separazione e all’amore infinito. Si può ipotizzare che questo ornamento abbia avuto origine dalla pratica realizzazione di un nodo da parte dei preferiti dei marinai, affinché venissero ricordati durante un periodo di lunga e forzata separazione.

Nodo Bowen

Celtic Bowen Knot Symbol

Il nodo araldico, come viene anche chiamato, fu inventato dal gallese James Bowen nel XVII secolo. Questo simbolo è stato convenzionalmente soprannominato “il nodo di un vero amante”. Un modello di corda senza fine, in cui sono visibili 4 anelli, forma una croce quadrata o a quattro punte. Logicamente, questo non è nemmeno un nodo, ma anelli aggrovigliati che non hanno inizio né fine. Nell’araldica norvegese, questo nodo è chiamato “valknute”. Esistono diverse modifiche a questo simbolo, ma hanno in comune la caratteristica principale: loop infiniti. L’uso di questo modello significava un’espressione della devozione e della disposizione speciale di un uomo verso una donna.

Il Nodo di Salomone

Celtic Solomon’s Knot Symbol

Questo tipo di ornamento è considerato un simbolo di mascolinità, saggezza e forza di carattere. Prende il nome dal re Salomone, che si distinse per i tratti eccezionali di un saggio sovrano e di una persona influente. Colui che indossava un tale ornamento si posizionava come una persona potente e autorevole.

12. Modelli Animalistici

Uccelli

Celtic Bird Symbol

Gli uccelli si sono guadagnati un grande rispetto tra i Celti. Hanno guadagnato rispetto per la loro connessione con il paradiso, la libertà e l’indipendenza. Pertanto, nei modelli della cultura celtica, si possono trovare anche motivi di uccelli, che contengono l’idea del patrocinio del cielo, l’aiuto degli dei alle persone, il messaggio della loro volontà attraverso gli uccelli.

Lepre

Celtic Hare Symbol

Non sorprende che la lepre sia diventata anche un simbolo venerato tra i Celti, perché la sua natura contiene tratti come velocità, sensibilità, resistenza fisica e fertilità. Questo è il motivo per cui il benessere e la prosperità sono stati dimostrati attraverso i modelli di lepre.

Serpente

Celtic Snake Symbol

È logico supporre che il serpente fosse un simbolo della profondità della conoscenza e dell’alta intelligenza tra i Celti. Tuttavia, gli antichi attribuivano anche un altro significato: consideravano i serpenti ottimi guaritori. E questo significava che l’effetto ammaliante portava i Celti non solo all’uso dei loro metodi tradizionali di cura delle malattie, ma anche all’uso di attributi con motivi a serpente.

Cervo

Celtic Deer Symbol

Sembrerebbe perché il cervo meritasse tanta attenzione dai Celti, perché è solo un animale grande e veloce. Ma le credenze celtiche dicono che il cervo personifica la connessione con il cosmo, l’Universo. Il simbolo della natura ciclica della vita, la rinascita, una fonte di energia era direttamente correlata all’Albero della Vita grazie alla sua caratteristica anatomica: le corna. È interessante notare che i Celti hanno collegato questo: ogni anno le corna di cervo cambiano, ne crescono di nuove e hanno la forma di un albero, il che significa che ogni anno viene aggiunta energia vitale, che contribuisce alla crescita spirituale.

Cinghiale

Celtic Boar Symbol

Resistenza ai nemici, coraggio e testardaggine: queste sono le promesse che il portatore del modello del cinghiale ha fatto a coloro che lo circondavano. D’altra parte, è morbidezza e facilità di comunicazione, ospitalità. Questo simbolo era anche associato alle casalinghe celtiche, che a loro volta consideravano la carne di cinghiale una prelibatezza.

Toro

Celtic Bull Symbol

Fertilità e forza, prosperità e potere contraddistinguono i celtici con il modello del toro. A proposito, era anche riferito a donne e uomini, ed era anche usato per decorare le pareti delle fortificazioni delle case.

13. Creature mitologiche

Poiché i Celti erano un popolo che credeva nel mistico, cercarono anche di trasformare gli animali in creature potenti e misteriose in ornamenti.

Il Drago

Celtic Dragon Symbol

Ad esempio, un drago è un firmamento incrollabile, forza e destrezza, che infonde terrore e timore, fiducia esterna. Integrità e isolamento, autosufficienza ed eternità, invincibilità e immortalità erano presentati come un drago con una lancia alla coda.

Grifone

Celtic Griffin Symbol

Come un leone e un’aquila, il grifone combinava nobiltà, armonia, lealtà, forza. Estremamente ispirato i Celti a coraggiose gesta d’armi.

Sigillo del Druido

Celtic Druid Sigil Symbol

Le linee verticali che corrono parallele, attraversando le linee del cerchio, sono il segno rituale dei Druidi: i sigilli. È un elemento magico, quindi non tutti potrebbero indossarlo. Significava fertilità, un ricco raccolto, una connessione con Madre Terra.

Vacanze Gaeliche

Celtic Gaelic Festivals Symbol

I Celti avevano il proprio calendario delle festività e rappresentavano ogni festività con determinati simboli.

Yule

Celtic Yule Symbol

La festa della magnificenza del Nuovo Sole, la vittoria sulle tenebre e il significato ricordano la tradizione romana dei Saturnali e del Natale cristiano.

Imbolc

Celtic Imbolc Symbol

Il giorno di St. Brigitte, il festival di Imbolc, significava il ritorno della luce. Era infatti la fine dell’inverno e le cerimonie venivano svolte con lo scopo di attirare fortuna e prosperità.

Eostre

Celtic Eostre Symbol

Secondo la mitologia celtica, la dea Eostre (Ostara) risvegliava la natura in primavera. Curiosamente, il nome fornisce una base semantica per la Pasqua.

Beltane

Celtic Beltane Symbol

Questo modello era essenziale quando si celebrava l’inizio dell’estate. Il nome stesso deriva dalle parole “at-beil” – “il fuoco splendente di Bela sta morendo” (divinità). In questo giorno, credevano che le porte fossero aperte agli dei e che si potesse chiedere loro qualsiasi cosa, compreso il bel tempo per il raccolto.

Lammas

Celtic Lammas Symbol

Secondo le tradizioni celtiche, Lammas è una festa che celebrava le lodi di Madre Terra e Padre Sole, che generosamente dotano il popolo del raccolto. Il nome dell’ornamento ripete esattamente la festa, che in traduzione significa “massa di pane”. Questo ornamento esprimeva maturità, gratitudine agli dei, energia e i druidi credevano che fosse un segno di estinzione e preparazione per entrare nell’eternità.

Lugnasad

Celtic Lughnasadh Symbol

Il nome del mese di agosto in celtico dà anche il nome al motivo, e si traduce letteralmente come “il raduno del Luga” (il dio che, dopo la morte della madre adottiva, fece una festa).

Malbon

Celtic Malbon Symbol

Malbon è lo schema della fine del periodo del raccolto fertile Questo è il momento di ringraziare gli dei per il loro atteggiamento leale nei confronti delle persone, i doni generosi e l’aiuto. Con questo simbolo hanno espresso gratitudine alla terra fertile e hanno riassunto i risultati in autunno con l’ultimo raccolto.

Samhain

Celtic Samhain Symbol

Completare l’elenco dei famosi simboli celtici è uno dei preferiti: il motivo Samhain. Era lui che era l’ultimo “canto” del periodo del raccolto, chiudendo la stagione della semina, raccogliendo frutti, pascolando il bestiame su ricchi prati. La vacanza stessa significava la completezza, l’avvicinarsi della morte, la finitezza di tutta la vita sulla terra.