Menu Chiudi

Marche di auto Russo

Marche di auto Russo

L’industria automobilistica in Russia è tra le prime 20 al mondo, classificandosi nella seconda dieci. All’interno del paese, non gioca un ruolo decisivo nell’economia, lasciando il posto a industrie più sviluppate. Tuttavia, offre molti modelli autentici di auto e camion, adattati alle condizioni operative locali. Alcuni francobolli provenivano dai tempi dell’Unione Sovietica, altri sono apparsi dopo il suo crollo.

I marchi più famosi e originali includono IZH, Lada, Niva, VAZ, GAZ e molti altri. Il più grande produttore di autovetture nell’Europa orientale è AvtoVAZ. L’azienda KAMAZ è classificata all’11 ° posto nella classifica mondiale per la produzione di trasporto merci. Il gruppo GAZ è considerato la più grande impresa dell’industria automobilistica russa, che comprende 12 organizzazioni industriali.

Principali marche automobilistiche russe

AvtoVAZ (1966-Oggi)

AvtoVAZ Logo (1966-Oggi)

Il primo nome di questa azienda russa era VAZ, derivato dalla frase Volga Automotive Plant. Il produttore è apparso nel 1966 nella città di Tolyatti da Samara Oblast. La sua serie di auto più famosa è Lada. Ma fino agli anni ’90 nell’assortimento dello stabilimento c’erano molte altre linee di autovetture destinate al mercato consumer interno. Tra loro ci sono Zhiguli, Oka, Sputnik, che sono stati successivamente sospesi. Alla fine del 2019, AvtoVAZ ha assemblato le auto Niva con il marchio Chevrolet.

Nel 2020, la società è diventata una controllata di Alliance Rostec Auto e, a sua volta, è di proprietà del Groupe Renault, poiché possiede una quota di controllo. Pertanto, l’azienda russa è ora la sua impresa consolidata. Oltre alle proprie auto Lada, un impianto di trasporto dalla Russia produce auto dei marchi Datsun, Nissan e Renault per il gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance. All’inizio del 2021, la società è entrata nella struttura di Lada e Dacia di Renault.

Lada (1970-Oggi)

Lada Logo (1970-Oggi)

Marchio automobilistico russo prodotto nello stabilimento AvtoVAZ (ex VAZ), che appartiene alla società francese Groupe Renault. Dal gennaio 2021, questa serie di autovetture è stata integrata con il marchio Dacia all’interno della divisione generale della Lada-Dacia di Renault.

I campioni d’esordio sono usciti con il supporto tecnico della Fiat e sono stati presentati come Zhiguli. La ridenominazione in Lada è avvenuta nel 1973. Le auto con questo marchio erano destinate all’esportazione all’estero, ma poi hanno iniziato a essere fornite al mercato interno della Russia. Questo è accaduto negli anni ’90 del XX secolo. Nel 2016, Groupe Renault ha acquisito il pieno controllo del marchio, anche se ha iniziato a supportarlo nel 2008.

GAZ (1932-Oggi)

GAZ Logo (1932-Oggi)

Il nome della società GAZ sta per Gorkovsky Avtomobilny Zavod, di cui vengono utilizzate solo le prime lettere. Questo produttore russo di autovetture è apparso nella città di Nizhny Novgorod nel 1932. L’impianto è stato realizzato con la partecipazione della Ford Motor Company, che ha firmato un accordo con l’Unione Sovietica. I primi anni l’impresa portava il nome Naz – dal nome della città in cui si trova (Nizhegorodsky Avtomobilny Zavod).

I prodotti di debutto della casa automobilistica russa furono un’autovettura Ford Model A (Naz-A) e un camion Ford Model AA (Naz-AA). Poi il nome è cambiato e l’assortimento si è ampliato. Oggi è la filiale di base di GAZ Group Holding, che fa parte del gruppo Basic Element. E l’azionista di controllo di OAO GAZ è JSC Russian Machines.

KAMAZ (1969-Oggi)

KAMAZ Logo (1969-Oggi)

Il nome completo di questa casa automobilistica russa è JSC KAMAZ (l’abbreviazione deriva da Kamskiy Avtomobilny Zavod). L’azienda si trova nella città di Naberezhnye Chelny della Repubblica del Tatarstan, dove è stata aperta nel 1969. È specializzata in camion, che ne produce circa 43mila all’anno. La regione principale della loro fornitura è l’Africa, il Medio Oriente, l’America Latina e la CSI (Comunità di Stati Indipendenti). I camion di questo marchio hanno vinto il Rally Dakar 18 volte.

L’azienda possiede oltre 110 reparti di produzione e filiali, formando il Gruppo KAMAZ. Possiede inoltre capitale autorizzato in più di 50 società specializzate. I suoi principali impianti industriali sono concentrati a Naberezhnye Chelny. Inoltre, sono disponibili in Bashkortostan, Vietnam, Kazakistan, India e Azerbaigian.

NAMI (1918-Oggi)

NAMI Logo (1918-Oggi)

Il nome di questo marchio deriva dalla versione in lingua russa della frase Central Scientific Research Automobile and Automotive Engines Institute. Inoltre, questo non è solo uno stabilimento, ma anche un laboratorio automobilistico con sede a Mosca. I primi anni dopo la sua fondazione (1918), NAMI era impegnata nella tecnologia dei trattori.

Negli anni ’30, l’istituto divenne il dipartimento leader dell’industria automobilistica. Qui sono stati sviluppati camion, trattori e filobus. Dopo il 1946, l’impresa fu divisa in due parti: per l’industria automobilistica e per la costruzione di trattori. Ha anche ottenuto un marchio di motociclette. Ora l’azienda produce auto di lusso per la leadership del paese.

Aurus Senat (2013-Oggi)

Aurus Senat Logo (2013-Oggi)

Questo è un sottomarchio di NAMI, fondato a Mosca nel 2020. È impegnato nella produzione dell’auto statale presidenziale, che è stata esposta per la prima volta in uno degli eventi annuali del Salone Internazionale dell’Automobile di Mosca. Ha anche presentato la serie Kortezh, che includerà un SUV, un minivan e una berlina. Questa raccolta si chiama UMP (Unified Modular Platform).

UAZ (1941-Oggi)

UAZ Logo (1941-Oggi)

Il nome di questo produttore di mezzi di trasporto è l’abbreviazione di Ulyanovsky Avtomobilny Zavod, situato nella città di Ulyanovsk. L’azienda è apparsa nel 1941 e ora fa parte del gruppo Sollers (dal 2000). Nei suoi siti raccoglie camion, autobus e SUV.

Ma l’auto più leggendaria di questo marchio è UAZ-469. L’auto di questo marchio iniziò a essere prodotta subito dopo l’apertura dello stabilimento. Era la più popolare durante la seconda guerra mondiale. In questo momento, l’auto è stata ridisegnata, modernizzata ed esiste in diverse modifiche: Patriot, Hunter e Pickup.

Altri produttori attuali

Questo grande gruppo è rappresentato da produttori di automobili, veicoli blindati, pickup, camion, furgoni e veicoli speciali. Ciò include anche società che sono in partnership con aziende estere, nonché strutture private e associazioni industriali. Alcuni di loro lavorano da molto tempo e hanno una ricca esperienza (SeAZ, Aleko), altri sono imprese di nuova creazione e dispongono di attrezzature moderne (SpetsTekh, Ford Sollers).

Aleko (1930-2010)

Aleko Logo (1930-2010)

Il marchio Moskvitch-2141, annunciato per la prima volta nel 1985 e incarnato in una berlina vecchio stile, è la spina dorsale di questa azienda di Mosca. Il suo nome non ha nulla a che fare con nomi o personaggi letterari: la parola “Aleko” è composta dalle prime lettere della frase “Avtomobilny zavod imeni Leninskogo Komsomola”. L’auto con lo stesso nome è stata prodotta fino al 1997 compreso, fino a quando non è stato effettuato il rebranding con l’ammodernamento tecnico dell’auto. Quindi il vecchio marchio è stato sostituito da uno nuovo: Svyatogor.

Derways Automobile Company (2004-2019)

Derways Automobile Company Logo (2004-2019)

L’azienda automobilistica, fondata nel 2003, prende il nome dal suo creatore. Una parte è un frammento del cognome Derev Hadji-Murat (Der), la seconda è la parola inglese “ways”. L’impresa è il primo produttore privato di autovetture in Russia. Si trova nella città di Cherkessk della Repubblica di Karachay-Cherkessia e fa parte del gruppo Mercury. Dal 2007 Derways collabora con due società cinesi, con le quali producono congiuntamente attrezzature per il trasporto. Questi sono Liaoning SG Automotive Group Co., Ltd e Lifan Group.

Ford Sollers (2011-2019)

Ford Sollers Logo (2011-2019)

Nell’ottobre 2011 è apparsa un’organizzazione comune, di proprietà della società americana Ford e della società russa Sollers. È stato formato da un accordo bilaterale tra i capi di queste due strutture: Alan Mulally e Vadim Shvetsov. La casa automobilistica ha diversi siti di produzione in Russia: nella città di Vsevolozhsk (un sobborgo di San Pietroburgo) e in Tatarstan (Yelabuga e Naberezhny Chelny). La sede principale si trova a Khimki (vicino a Mosca).

Nel 2019 il partner americano ha annunciato la ristrutturazione dell’accordo bilaterale e la cessazione dell’assemblaggio delle autovetture. Ora c’è solo uno stabilimento nella città di Yelabuga, che funziona secondo uno schema semplificato, producendo un unico modello: il furgone Ford Transit.

GM-AvtoVAZ (2001-2019)

GM AvtoVAZ Logo (2001-2019)

Ex azienda statunitense-russa rappresentata da General Motors (USA) e AvtoVAZ (Russia). È apparso nel 2001 e ha prodotto la Chevrolet Niva basata sulla Lada Niva nello stabilimento di Tolyatti. Dopo che la società è stata completamente trasferita alla proprietà della parte russa, che l’ha acquisita nel 2019, questa organizzazione ha smesso di funzionare. Nel dicembre dello stesso anno fu chiuso.

Сombat Armouring (1998-Oggi)

Сombat Armouring Logo (1998-Oggi)

Azienda automobilistica di San Pietroburgo, fondata nel 1985. La sua prima autovettura è stata la Laura. Due anni dopo la sua fondazione, l’azienda ha iniziato a produrre il minivan Ohta. Nel 1990 ha acquisito uno stabilimento militare, dove ha aperto una produzione su larga scala. Dal 1993, questa organizzazione produce furgoni blindati e veicoli per corrieri e altri servizi specializzati.

Renault Russia (1998-Oggi)

Renault Russia Logo (1998-Oggi)

La casa automobilistica russa è stata fondata nel 1998 con il nome Avtoframos. Ha quindi firmato un accordo con la società Renault, creando una joint venture. Nel corso del tempo, la parte francese ha preso completamente il controllo di questa organizzazione, pagando i suoi debiti. Renault Russia è ora una consociata interamente controllata di una società francese che l’ha ribattezzata nel 2014.

SeAZ (1939-2013)

SeAZ Logo (1939-2013)

Il nome dell’azienda è composto dalla frase Serpukhovsky Avtomobilny Zavod. Il sito di produzione si trovava nella città di Serpukhov, Oblast di Mosca. Dal momento della sua fondazione (1939) e fino al 1995, l’azienda si è occupata della produzione di motociclette. Successivamente, è passata alla produzione di auto per disabili, quindi nella sua gamma sono apparse auto ultracompatte – le microcar Lada Oka sviluppate da AvtoVAZ. Nel 2013 l’impianto ha chiuso per fallimento.

Silant (2010-Oggi)

Silant Logo (2010-Oggi)

Impresa russa del 2010, precedentemente chiamata Avtospetsoborudovanie. Si trova nella città di Velikiy Novgorod (Novgorod Oblast), dove produce veicoli specializzati su una piattaforma 4×4. Inoltre, Silant è il marchio e il nome di un veicolo progettato da NAMI (National Automotive Institute). Sulla sua base, l’azienda produce vigili del fuoco, ambulanze, servizi pubblici, refrigerazione, veicoli universali, rotativi e altri. Sono dotati di quattro ruote motrici e cabine a tre posti.

Sollers JSC (2002-Oggi)

Sollers JSC Logo (2002-Oggi)

L’azienda è stata fondata nel 2002 ed è specializzata nella produzione di un’ampia gamma di attrezzature per il trasporto. Il suo assortimento comprende veicoli fuoristrada, automobili, trattori, veicoli commerciali. In precedenza, la società si chiamava OAO Severstal-Auto. Le società incluse in esso si distinguono per stabilità del lavoro e ampia popolarità, occupando una posizione fiduciosa in tutti i segmenti del mercato industriale. L’azienda possiede attualmente una partecipazione di controllo in ZMA, Zavolzhye Motor Works e Ulyanovsk Automobile Works.

VAZInterService (1991-Oggi)

VAZInterService Logo (1991-Oggi)

Il produttore russo di pickup si trova nella città di Tolyatti (Samara Oblast). Apparve nel 1991 come sussidiaria di AvtoVAZ e si occupava della produzione di pezzi di ricambio per l’auto Lada. Nel 2003, la società è diventata una società indipendente e ha ricevuto lo status giuridico di società per azioni chiusa con il nome VIS-AVTO.

Yarovit Motors (2003-Oggi)

Yarovit Motors Logo (2003-Oggi)

Un produttore di attrezzature specializzate della città di St. Petersburg è stata fondata nel 2003 quando Yarovit Holdings ha acquisito lo stabilimento metallurgico di Leningrado. Da allora, assembla e rimette a nuovo i trattori olandesi Terberg. L’azienda offre camion multiasse e veicoli stradali per il trasporto di carichi sovradimensionati ed extra pesanti. Esistono anche modelli per la guida in condizioni meteorologiche e paesaggistiche difficili. L’assortimento è rappresentato da betoniere, camion per legname, autocarri con cassone ribaltabile e altre macchine per vari scopi funzionali.

SpetsTekh (2002-Oggi)

È un fornitore di fama mondiale di macchinari specializzati e veicoli fuoristrada. È apparso nel 2002 nella città di Nizhny Novgorod, dove produce auto, fuoristrada, trattori, veicoli fuoristrada su telaio cingolato e gommato. I suoi prodotti sono destinati a servizi di ricerca e soccorso, cacciatori, ingegneri energetici, geologi, petrolio e gas e qualsiasi altra impresa.

Marche di auto defunte

Se i produttori vengono eliminati, ciò non significa che tutte le loro auto siano automaticamente scomparse. Non! Guidano ancora sulle strade, deliziando i proprietari con bellezza e affidabilità. Dopotutto, ci sono molte ragioni per la chiusura delle case automobilistiche, dalle fusioni al fallimento. Alcuni non hanno potuto resistere alla concorrenza, altri – le circostanze del tempo, dal momento che gli anni ’90 dopo il crollo dell’Unione Sovietica sono diventati un enorme shock per la maggioranza con conseguenze economiche imprevedibili. Pertanto, la scomparsa delle case automobilistiche è avvenuta solo all’inizio degli anni 2000. Un esempio lampante è Moskvich, ZiL, Russo-Balt, ecc.

Amur (1967-2010)

Amur Logo (1967-2010)

L’impresa è stata fondata nel 1967, l’anno di liquidazione è il 2012. La sua posizione è la città di Novouralsk (Sverdlovsk Oblast). Il nome è un’abbreviazione e sta per Ural Automobiles and Motors. L’azienda era impegnata nella produzione di veicoli commerciali. Ora tutti i suoi beni sono esauriti e lei stessa è scomparsa.

IzhAvto (1965-2008)

IzhAvto Logo (1965-2008)

L’azienda è esistita dal 1965 al 2008, essendo conosciuta con il nome IZhMASh (Izhévsky mashinostroítelny Zavod – Izhevsk Machine-Building Plant). Era nella città di Izhevsk nella Repubblica dell’Udmurtia. Faceva parte di una struttura più ampia fondata nel 1807 dall’imperatore di Russia Alessandro I. L’impresa si auto-liquidò e la sua base tecnica fu riqualificata per una diversa direzione.

Marussia (2007-2014)

Marussia Logo (2007-2014)

Il giovane marchio automobilistico è esistito per un tempo relativamente breve, dal 2007 al 2014. È stato creato da Nikolai Fomenko, Andrey Cheglakov, Libor Haluza e ha prodotto le prime auto sportive russe. La sua macchina da corsa Marussia B1 ha corso in F1 dal 2012 al 2014. Dopo questo periodo, la squadra è stata sciolta e l’impresa è stata liquidata.

Moskvich (1930-2010)

Moskvich Logo (1930-2010)

Il leggendario marchio russo esiste da molti anni, dal 1929 al 2006. Le auto con questo marchio sono state prodotte dallo stabilimento AZLK situato nella capitale della Russia. Dopo il crollo dell’Unione Sovietica, l’impresa fu privatizzata e all’inizio del nuovo secolo fu abolita. Il nome Moskvich significava un nativo della città di Mosca, poiché la società si trovava lì.

Russo-Balt (1894-1923)

Russo Balt Logo (1894-1923)

Uno dei più antichi marchi automobilistici in Russia apparve nel 1894. Fino al 1923 produceva automobili e aeroplani. Inizialmente, lo stabilimento si trovava a Riga e St. Pietroburgo, da dove è stato evacuato a Mosca. Ma inizialmente la società era una filiale di Van der Zypen & Charlier di Colonia-Deutz (Germania), che la vendette agli investitori di Riga. Nel 2006, il marchio è stato ripreso. Ha prodotto autobus, camion e automobili.

TagAZ (1997-2014)

TagAZ Logo (1997-2014)

La casa automobilistica si chiamava Taganrogskiy Avtomobilnyi Zavod e aveva sede a Taganrog (Rostov Oblast). È esistito per un breve periodo di tempo, dal 1997 al 2014. Successivamente, la società è stata liquidata a causa di un fallimento. In precedenza, ha assemblato Citroën Berlingo, Hyundai (Accent, Sonata, Elantra, serie Porter), Vortex (linee Estina, Corda, Tingo) e alcune altre.

Yo-Mobile (2010)

Yo Mobile Logo (2010)

Questa è la prima autovettura ibrida russa chiamata ё-AUTO, che è stata inventata dagli stessi sviluppatori del progetto, poiché nessuna delle 12.000 opzioni proposte era adatta a loro. L’auto aveva porte scorrevoli e un design innovativo. A causa del fatto che i fondatori non sono riusciti a trovare investitori, il programma è stato ridotto e il marchio è stato abolito. È stato venduto al governo russo per un euro. Questo marchio non è mai entrato nella produzione di massa: è stato liquidato nel 2014.

ZiL (1916-2013)

ZiL Logo (1916-2013)

Era la più grande azienda automobilistica in Russia e il suo nome sta per Zavod imeni Likhachyova (stabilimento di Likhachov) in russo. L’azienda apparve nel 1916 nella città di Mosca, dove era impegnata nella produzione su larga scala di veicoli di grandi dimensioni. Camion, autocarri con cassone ribaltabile, veicoli militari e attrezzature pesanti sono rotolati dai nastri trasportatori. Il produttore ha assemblato la sua ultima serie nel 2012. Dal 2013 esiste solo come proprietà.

ZMA (1987-2010)

ZMA Logo (1987-2010)

Questo produttore di automobili e mezzi pesanti ha sede nella città di Naberezhnye Chelny, dove è stato fondato nel 1987. L’impresa fa parte del gruppo di società Sollers JSC e in precedenza era impegnata nella produzione di auto utilitarie Oka con licenza VAZ. Da qui il suo nome abbreviato, che significa Zavod Malolitrazhnykh Avtomobiley. Nel 2005, ZMA ha acquisito Severstal-Avto, che l’ha riorientata all’assemblaggio di auto straniere. In particolare, lo stabilimento ha prodotto tre modelli di autovetture Ford: Fiesta, EcoSport, Sollers. La loro produzione è stata interrotta nel 2010.

Avtokam (1989-1999)

Questa azienda russa esiste dal 1989 con sede nella città di Naberezhnye Chelny (Tatarstan). La decisione di stabilirlo è stata presa in una conferenza a Elabuga, in cui l’imprenditore Grigory Rysin ha presentato la sua proposta. Si tratta infatti di un’associazione composta da più aziende di diversi settori di attività con relativi interessi nel settore automobilistico.

Il gruppo fondatore comprende 37 membri, tra cui Tatneftekhimmontage, Intertap, Ivanovo Machine Tool Association, Karpov Chemical Plant (Mendeleyevsk) e molti altri. Il marchio si concentra su veicoli a prezzi accessibili. La società ha anche stretto una partnership con il gruppo britannico FSV per lanciare l’autovettura Rickman Ranger. Ma dal 1999 il produttore non è attivo.

Dragon

Questa azienda russa è stata fondata da Hainov Gennady Yevgenyevich nel 1985. Era anche il suo principale designer e designer. L’azienda è impegnata nella produzione di SUV ed è attualmente focalizzata su due modelli. Il primo è Dragon Astero, il secondo è Dragon Jump. Entrambi sono assemblati da assiemi e parti componenti di tre famose auto dalla Russia. In particolare, sono realizzati sulla base di VAZ, GAZ e UAZ.

Doninvest (1991-2014)

È un gruppo industriale russo che produceva autovetture Daewoo con i marchi nazionali Assol, Kondor e Orion. I suoi siti si trovavano nelle città di Taganrog e Aksay (Oblast di Rostov). Dopo una serie di tentativi di firmare accordi con altre società estere per restare a galla, la società è comunque fallita e chiusa. Questo è successo nel 2014.