Oakley Logo

Oakley Logo

Oakley è una società che fa parte del Luxottica Group S.p.A. È stato creato nel 1975 dal pilota di motocross Jim Jannard. L’assortimento comprende vari accessori e abbigliamento, ma l’azienda è conosciuta soprattutto come produttore di occhiali. Ciò è indicato anche dal logo, che ha una caratteristica forma ovale.

Significato e storia

Oakley Logo Storia

L’identità aziendale riflette l’attività di Oakley. L’ovale orizzontale e appiattito è associato ai vetri e adorna ogni cornice come elemento decorativo principale. Tuttavia, prima della sua comparsa, il marchio poteva vantare solo un emblema con la scritta “OAKLEY”, in cui “O” e “K” con due tratti di collegamento formavano la lettera “A”, e “L” e “Y” facevano parte della “E”.

Tutto è cambiato nel 1993, quando il produttore ha posizionato per la prima volta un ovale appiattito sul logo. Inoltre ha stretto e allungato l’iscrizione, il che l’ha resa illeggibile. Nel 1997 ha dovuto affilare l’ovale e cambiare il carattere della parola “OAKLEY” per migliorare la percezione dello stile del marchio. È nata così la versione in grassetto sans serif, con la prima “O” a forma di rettangolo dai bordi arrotondati e che sembrava una montatura per occhiali.

Allo stesso tempo, è stata adottata una versione con un’iscrizione grigia e un complesso ovale multicomponente. Gli artisti hanno dato realismo usando un gradiente. Entrambi gli emblemi, sia semplici che stilizzati, sono ancora usati oggi. Inoltre, c’è un altro logo: con un rettangolo arrotondato orizzontale e la parola ombreggiata “OAKLEY”. L’anno della sua comparsa è sconosciuto.

1975 – 1993

Nel logo di debutto, i designer si sono concentrati sul gioco di lettere e significato, quindi hanno usato solo la parola “Oakley”. L’hanno progettato in modo originale, collegando elementi adiacenti. Il risultato è un emblema costituito da due frammenti: “quercia” e “ley”. Un confine di divisione passa chiaramente tra di loro, mentre il resto dei segni sono raggruppati in tre pezzi. “O” si trasforma dolcemente in “A”, il cui lato destro funge da gamba “K”. La situazione è simile al resto del nome: “L” è la piattaforma per “E” e la sua metà superiore è collegata a “Y”.

1993 – 1997

Questa volta, gli sviluppatori hanno selezionato la lettera “O” in un elemento separato, l’hanno ingrandita e posizionata sopra la parola “Oakley”. Non hanno cambiato lo stile di scrittura originale, ma la forma – sì. Pertanto, il nome dell’azienda sembra essere appiattito con un’enorme “O” ovale, a dimostrazione della situazione estrema.

1997 – presente

L’amministrazione ha abbandonato le scritte poco leggibili e ha approvato una versione con un “Oakley” chiaramente visibile. Uno spazio abbastanza ampio è apparso tra le lettere e loro stesse sembrano segni su un tavolo oftalmico per il controllo dell’acuità visiva (chiamato anche il tavolo Golovin-Sivtsev).

2001 – presente

Ora c’è un altro logo in uso, che è apparso un po ‘più tardi del precedente. Mostra una montatura combinata di occhiali sportivi formata dalla prima lettera del nome dell’azienda – “O”. Ha lati larghi, parte superiore e inferiore strette. Sotto c’è la parola a forma di trattino “Oakley”. A causa dell’alternanza di sottili strisce bianche e nere, sembra molto più leggero, anche se i designer hanno utilizzato gli stessi colori per questo: bianco e nero.

Emblema

Il marchio della società è costituito da due parti: grafica e testo. Il primo è una cornice arrotondata. Il secondo è la scritta “OAKLEY”. Entrambi gli elementi sono caratterizzati da uno spessore di linea irregolare: la forma geometrica si assottiglia in alto e in basso e le lettere combinano tratti larghi e sottili.

Sia l’ovale posizionato orizzontalmente che il rettangolo arrotondato rappresentano la cornice degli occhiali. Assomigliano anche per forma a uno degli edifici della sede centrale di Oakley. Il produttore produce loghi sotto forma di elementi decorativi intercambiabili che possono essere attaccati alle aste. Sono disponibili in diversi colori: grigio, nero lucido, cromo lucido, blu, rosso, grigio opaco, oro lucido, nero opaco.

Carattere e colori

Per la parola “OAKLEY”, l’azienda ha scelto un carattere tipografico standard dal gruppo sans serif. La tavolozza di Jim Jannard include una combinazione di bianco e nero. Il contrasto monocromatico sembra sofisticato, proprio come i prodotti del marchio.