Menu Chiudi

Motociclette Austriache

Motociclette Austriache

I marchi motociclistici non si occupano solo di divulgare veicoli prestigiosi per gli amanti della guida e della dinamica. Questa è tutta una storia che i creatori di ogni marchio apprezzano. Questa è una leggenda che ha trovato la sua realizzazione nella realtà; vasto campo di associazioni; il sogno di qualcuno si avvera. Portiamo alla vostra attenzione una panoramica dei famosi marchi austriaci.

KTM

KTM Logo

La società KTM è apparsa nel 1936. L’azienda è stata fondata a Mattighofen. L’azienda era guidata dall’ingegnere Hans Trunkenpolz. Inizialmente era un laboratorio specializzato nella lavorazione dei metalli. Per quanto riguarda la produzione di motociclette, è iniziata quasi 2 decenni dopo la fondazione dell’impresa, nel 1954.

Il marchio è ampiamente conosciuto per le moto da fuoristrada. Ma negli ultimi anni, la sua linea di prodotti si è ampliata per includere le bici da strada.

Comprendendo la storia dell’azienda, il simbolismo del logo diventa più chiaro. Il nome della società è in corsivo. Ciò evoca un’associazione con le dinamiche che sono naturali per lo stile di vita motociclistico fuoristrada. La lettera “T”, che si erge sopra il resto, fa pensare alla solidità dell’azienda, alla sua solida storia, alla rispettabilità e alla responsabilità nel processo produttivo. Tuttavia, l’arancione nel design del logo è percepito come più morbido del rosso. In questo caso, può essere interpretato nel contesto dell’affidabilità dell’azienda.

Husqvarna Motorcycles

Husqvarna Logo

Husqvarna Motorcycles è una filiale del colosso KTM. Sebbene il marchio stesso sia apparso in Svezia molto prima. Alla fine del XIX secolo fu fondata l’azienda Husqvarna, specializzata nella produzione di biciclette. L’anno 1903 divenne un punto di riferimento nel lavoro dell’impresa, quando fu prodotta la prima motocicletta con questo marchio.

La storia recente di Husqvarna Motorcycles è dinamica come guidare le sue moto. L’impresa è stata rivenduta più volte a potenti imprese, essendo riuscita a essere di proprietà dell’azienda italiana Cavina e del leggendario marchio BMW Group. Nel 2013, KTM ha acquisito Husqvarna Motorcycles. Oggi l’azienda è conosciuta in tutto il mondo per le sue moto da corsa. Quindi qui vediamo la fusione di produttori australiani e austriaci.

Se parliamo del logo Husqvarna Motorcycles, allora è piuttosto interessante da un punto di vista concettuale. Il nome dell’azienda non è solo enunciato per intero, ma la sua lettera maiuscola è incorniciata da un interessante simbolo visivo, la cui sommità ricorda vagamente una corona. Viene sottolineata una parte della seconda parola, che parla di enfasi e specificità. E il blu, che è associato alla sicurezza e alla tranquillità nel design del logo, è abbastanza appropriato in questo contesto. Sembra ricordare: “Il produttore ha fatto in modo che le sue moto fossero affidabili e non deludenti”.

Puch

Puch Logo

Puch è originariamente un’azienda austro-ungarica e poi austriaca. All’inizio si chiamava Steyr-Daimler-Puch. Dal 1864 l’azienda produce equipaggiamenti militari, armi da fuoco, automobili, aeroplani e motocicli. La produzione automobilistica è cessata nei primi anni 2000. Va notato che molti nel mondo conoscono l’azienda proprio come produttore di motociclette.

Il logo è concepito come un emblema. Questa è una decisione stilistica competente che indica tradizione e autorità. Il carattere diretto è un segno di specificità nel posizionamento. Il contrasto dei colori bianco e nero è un’indicazione della chiarezza e dell’unicità della gamma associativa che il marchio evoca. Tuttavia, il logo utilizza anche il verde brillante. Questo colore è associato alla natura, all’attività, alla salute e alla dinamica. Questa combinazione sembra abbastanza logica non solo visivamente, ma anche nel significato. E le forme e le linee arrotondate smussano il contrasto e, oltre ad essere specifiche, aggiungono un po’ di morbidezza appropriata al concetto dello stemma.

Husaberg

Husaberg Logo

Dopo che l’azienda italiana ha acquistato il ramo produttivo di Husqvarna Motorcycles nel 1987 e ha trasferito la produzione in Italia, il gruppo di ingegneri ha deciso di rimanere in Svezia. Era diretto da Thomas Gustavsson. Fu questa decisione che segnò l’inizio dell’esistenza del marchio Husaberg, che fu successivamente acquisito dalla società austriaca KTM Sportmotorcycle.

Il logo dell’azienda utilizza il suo nome completo. Il carattere stilizzato e la prima e l’ultima lettera oblunghe simmetriche con spigoli vivi sono una soluzione interessante. Indubbiamente, un tale logo sembra memorabile, elegante e luminoso. Soprattutto se si considera il fatto che utilizza il colore blu intenso del carattere stesso e la linea gialla brillante scelta per la sottolineatura in alto. Di per sé, l’idea di un carattere di sottolineatura evoca un’associazione con la stranezza. Allo stesso tempo, è un buon trucco stilistico che rende il logo ancora più distinto. Questa decisione è razionale e da un punto di vista pratico, poiché le diverse dimensioni delle lettere nella parte inferiore del logo non consentirebbero di tracciare una linea sotto di esso.

BRP-Rotax GmbH & Co KG

Rotax Logo

La società di produzione austriaca BRP-Rotax GmbH & Co KG è meglio conosciuta semplicemente come Rotax. È una filiale della società canadese BRP ed è specializzata nella produzione di veicoli a motore per l’intrattenimento e gli sport estremi. La storia della fama mondiale dell’azienda austriaca è iniziata nel 1950, insieme alla produzione del famoso scooter LOHNER.

Oggi il logo dell’azienda evoca associazioni con specificità e producibilità. Il carattere verticale bianco ricorda la chiarezza e la trasparenza degli standard di produzione. Uno sfondo bordeaux con un gradiente è tradizionalmente considerato un’enfasi sull’autorità, la solidità e l’intelligenza. E l’insegna BRP è un promemoria appropriato di quale gigante è la società madre di Rotax.

Marche di moto defunte

Delta-Gnom

Delta-Gnom Logo

Delta-Gnom è stata fondata nel 1923. Un tempo, è passata alla storia come una famosa casa motociclistica. La produzione continuò fino agli anni ’30. Per qualche tempo riprese e durò fino al 1955.

Se guardi il logo dell’azienda, è abbastanza eloquente e corrisponde al suo nome. Alla base c’è un grande triangolo (delta), diviso in segmenti interni da piccoli triangoli. Nella sua composizione è inscritto il fonte battesimale stilizzato, le cui inclinazioni seguono i segmenti della figura.

Steyr-Daimler-Puch

Steyr-Daimler-Puch Logo

Steyr-Daimler-Puch è già stato menzionato sopra. Risale ai tempi dell’Austria-Ungheria, esisteva dal 1864 al 2001. Il logo dell’azienda ricorda un bersaglio, al centro del quale è posto il suo nome in lettere bianche. La parola accanto è duplicata in carattere corsivo nero. Questa soluzione è molto insolita. Ma se si conosce la storia dell’azienda, che in alcune fasi della sua esistenza produceva, tra le altre cose, armi da fuoco, è abbastanza comprensibile. Allo stesso tempo, il nome al centro può essere associato a un obiettivo rilevante per le persone con una visione “mirata” delle proprie priorità. Nonostante utilizzi solo i colori bianco e nero nel logo, sembra forte da un punto di vista visivo e semantico.

Questo era il TOP dei loghi interessanti e attraenti dei marchi motociclistici austriaci.