Menu Chiudi

Marche di auto Rumene

Marche di auto Rumene

In Romania, l’industria automobilistica si è sviluppata a passi da gigante. Durante il regime comunista, era uno dei più avanzati dell’Europa centrale. Ma dopo il 1989, l’industria automobilistica è caduta in rovina: a causa di privatizzazioni infruttuose, molte imprese sono fallite. Tra loro ci sono Oltcit, ARO, Tractorul Braşov. Quindi le case automobilistiche straniere sono entrate nel mercato e hanno espresso interesse a stabilire le loro filiali.

Di conseguenza, dopo il 1990, la costruzione di autovetture e veicoli pesanti di vari formati è ripresa nel paese. Molte filiali hanno aperto nel paese, sebbene ci siano anche diverse autentiche aziende rumene: Automobile Dacia, Igero, Roman Braşov, Ford Romania. Nel 2014, in termini di volume di assemblaggio di automobili, questo settore era già il quinto in Europa centrale.

Produttori attivi

La Romania è un paese con un’industria automobilistica sviluppata. Ha sia vecchie imprese, formate all’inizio del secolo scorso, sia giovani, formate nel 21 ° secolo. Entrambi i gruppi sono impegnati nella produzione di successo delle attrezzature di trasporto richieste. Tra loro ci sono aziende specializzate solo in autovetture (Dacia), e ci sono anche aziende focalizzate su attrezzature speciali di grande tonnellaggio. Ad esempio, la produzione di autobus è molto popolare nella regione: è rappresentata da El Car e Astra Bus.

Astra Bus (1996-Oggi)

Astra Bus Logo (1996-Oggi)

Il nome completo di questa impresa è Astra Bus. Indica direttamente che è un produttore di autobus e altri veicoli di grandi dimensioni. Il marchio è apparso in Romania nella città di Arad nel 1996. Fino a quel momento, faceva parte della società Astra Vagoane Arad, che produceva vagoni ferroviari. Separata dalla casa madre, la nuova struttura ha cambiato specializzazione e ha iniziato a impegnarsi attivamente in attrezzature per il trasporto di passeggeri.

Nel 2003 Astra è entrata a far parte del Gruppo Cefin Holding. Contemporaneamente allo status legale, ha rivisto l’assortimento, ampliandolo in modo significativo. Il suo stabilimento ora assembla autobus e filobus Irisbus (nell’ambito di una partnership con un’azienda italiana). Inoltre, i minibus basati su telai Volkswagen, Mercedes-Benz e Iveco vengono prodotti su piccola scala.

Cibro (2002-Oggi)

Cibro Logo (2002-Oggi)

È un marchio della società C&I Eurotrans XXI di Bucarest, che opera nella capitale rumena dal 2002. Produce carrozzerie per minivan su telaio di costruttori mondiali. In particolare, il Cibro è un minibus basato sulla piattaforma Vario Mercedes-Benz. È presentato in diverse modifiche in termini di livello di comfort. Vengono prodotte in totale quattro linee con una capacità da 23 a 30 posti passeggeri.

Nel 2010 è stata lanciata un’altra versione del minibus, chiamata Cibro 2. Il suo assemblaggio viene effettuato presso un’altra impresa rumena – nel villaggio di Manolache, nella contea di Ilfov. È una nuova fabbrica con attrezzature innovative ed è certificata ISO9001.

DAC (1970s-Oggi)

DAC Logo (1970s-Oggi)

Il nome di questa azienda rumena sta per Diesel Auto Camion, il che significa che produce autocarri con cassone ribaltabile e camion. L’azienda si trova nella città di Bra принадлежитov e appartiene alla società di profili ROMAN, che ne ha fatto la sua divisione con un marchio separato. La tecnica di questo marchio è stata prodotta dagli anni ’70. Nel 1990 l’azienda è stata trasferita allo status di marchio sussidiario.

Ma le radici dell’azienda vanno ancora più in profondità nella storia, poiché lo stabilimento automobilistico esiste dal 1921: prima della Seconda Guerra Mondiale – sotto il nome ROMLOC, dopo – La Bandiera Rossa (Steagul Rosu). Inoltre, per l’intera linea, DAC utilizza la stessa piattaforma proprietaria dei camion Roman.

Dacia (1966-Oggi)

Dacia Logo (1966-Oggi)

Il nome completo di questa casa automobilistica è Automobile Dacia S.A. Prende il nome dalla regione storica che occupa la moderna Romania. L’azienda si trova a Mioveni, nella contea di Argeș, dove è stata fondata nel 1966. 33 anni dopo (nel 1999), il governo del paese lo vendette alla società francese Groupe Renault, che ne fece una divisione di successo.

In termini di quota di fatturato, oggi Dacia è la più grande impresa in Romania, fornendo un contributo significativo all’economia. Esporta auto con lo stesso nome in quasi tutto il mondo, che sono molto richieste. Dal 2021, questo produttore fa parte di Renault Dacia-Lada.

El Car (2003-Oggi)

El Car Logo (2003-Oggi)

Azienda produttrice impegnata nella produzione di autobus urbani e interurbani del marchio Igero. Si trova a Bucarest, dove ha la propria fabbrica Romprim. Il fondatore dell’azienda è l’ingegnere Dorian Igescu, che ha chiamato il marchio con il suo cognome. L’anno di fondazione di El Car è il 2003, quando il futuro proprietario di una grande azienda automobilistica iniziò a montare il primo autobus proprio nel suo garage. L’azienda collabora da tempo con l’azienda specializzata Roman.

Ford Romania (2008-Oggi)

Ford Romania Logo (2008-Oggi)

È una casa automobilistica con sede a Craiova e gestita da Ford of Europe. In un primo momento, la produzione ha occupato i locali dell’ex stabilimento Oltcit, quindi si è trasferita nel sito di Daewoo Motors, che Ford ha acquistato dalla leadership del paese nel 2008. Nel settembre 2009, la società ha lanciato l’assemblaggio di due tipi di auto: prima – Ford Transit Connect, successivamente – Ford B-Max.

Grivbuz (1993-Oggi)

Grivbuz Logo (1993-Oggi)

La società per azioni Compania Industrială Griviţa è un produttore di autobus di medie dimensioni Grivbuz. Si trova nella città di Chitila, nella contea di Ilfov. L’azienda è stata fondata nel 1993 e ha iniziato la produzione di prototipi midibus nel 1997. Ora l’azienda è impegnata nella produzione di autobus turistici del proprio marchio e di motori.

ROMAN (1921-Oggi)

ROMAN Logo (1921-Oggi)

È un famoso produttore rumeno di mezzi di trasporto situato nella città di Brașov. È stata fondata nel 1921 ed è stata chiamata ROMLOC per diversi decenni. Nel 1948, la compagnia fu ribattezzata The Red Flag (Steagul Roșu), poi Brașov Truck Works (Intreprinderea de Autocamioane Braşov) e nel 1990 ROMAN SA. L’azienda mantiene attivamente la cooperazione con altre imprese rumene e ha il proprio marchio – DAC. Il suo assortimento comprende attrezzature multi tonnellaggio: autocarri con cassone ribaltabile, rimorchi per trattori e camion militari.

Produttori defunti

Questo gruppo di case automobilistiche è rappresentato da società che si sono auto-liquidate a seguito di espansione, fusione o, al contrario, divisione in due unità indipendenti. In particolare, gli esempi più eclatanti possono essere visti da AA&WF, Oltcit, Automobile Craiova e numerosi altri produttori.

ARO (1957-2006)

ARO Logo (1957-2006)

Il produttore rumeno di SUV si chiamava Auto Romania e ARO ne è una versione abbreviata. La fabbrica di automobili si trovava nel comune di Câmpulung ed è stata aperta nel 1942. Tuttavia, la produzione di macchine iniziò più tardi, dopo il completamento della costruzione del capitale dell’impresa nel 1957. L’azienda produceva attrezzature militari e fuoristrada, che forniva non solo al mercato interno, ma anche all’estero. In altri paesi, le auto sono state vendute con marchi diversi. Nel 2006 lo stabilimento è stato chiuso per fallimento.

Oltcit (1976-1991)

Oltcit Logo (1976-1991)

La casa automobilistica rumena era una joint venture formata dalla leadership del paese e da Citroën. Aveva sede nella città di Craiova nella regione dell’Oltenia. L’assortimento di base dell’azienda consisteva in due serie di berline: Citroën Axel e Oltcit Club. Dopo che Citroën se ne andò, la società cambiò nome in Automobile Craiova. Ma, dopo aver firmato un accordo di partnership con Daewoo Heavy Industries, ha cambiato il suo nome in Rodae Automobile. Successivamente è stato sostituito da Daewoo Automobile Romania. Nel 2008, lo stabilimento è stato rilevato da Ford Europa e ribattezzato Ford Romania. La società per azioni Oltcit ha cessato di esistere nel 1991.

Rocar (1951-2004)

Rocar Logo (1951-2004)

Questa società è stata costituita a Bucarest nel 1951. Era impegnata nella produzione di una vasta gamma di veicoli. La sua gamma comprendeva autovetture, furgoni commerciali, filobus, autobus urbani e interurbani, piccoli camion, minibus. Successivamente, l’azienda iniziò a produrre SUV leggeri e veicoli stradali pesanti. Nel 2004 ha smesso di funzionare.

Automobile Craiova

L’ex società per azioni aveva sede nella città di Craiova, dove produce automobili dal 1976. Quindi la società si chiamava Oltcit e apparteneva quasi in egual misura al governo rumeno e Citroën. Dopo che il produttore francese ha lasciato la partnership, lo stabilimento è stato ribattezzato Automobile Craiova. Successivamente è stata acquisita dal gigante automobilistico americano Ford Motor Company, stabilendovi la sua filiale Ford Romania.

Malaxa

Questo è il nome di un’auto progettata da un gruppo di ingegneri guidati da Petre I. Carp. L’autovettura apparve nel 1945, quando c’era un urgente bisogno di riprogettare le attrezzature militari per quelle civili. I prototipi sono stati prodotti in diverse fabbriche di aeromobili nel paese. Tra loro ci sono ASAM Cotroceni e IAR Brașov. Il progetto è stato sostenuto finanziariamente dall’industriale Nicolae Malaxa, da cui prende il nome l’auto. Quanti modelli sono stati rilasciati non è noto. Il marchio ha cessato di esistere in un momento in cui i rappresentanti dell’Unione Sovietica volevano trasferire il sito tecnologico a Mosca.

AA&WF

Questa azienda è stata fondata nel 1921 dopo il crollo dell’Austria-Ungheria. Poi due delle sue società, con sede in Romania, si sono fuse in una. In particolare, hanno formato il gruppo ASTRA Automobile & Waggon Factory, il cui nome è stato abbreviato nell’acronimo AA&WF. Successivamente, i produttori di mezzi di trasporto si separarono nuovamente e costituirono i propri siti di produzione, legalmente indipendenti.