Jean-Paul Gaultier Logo

Jean-Paul Gaultier LogoJean-Paul Gaultier è un’azienda francese che produce profumi, accessori e abbigliamento. È apparsa nel 1982 con la mano leggera del couturier Jean-Paul Gaultier. Negli anni ’80 e ’90. tendenze dettate, influenzando indirettamente la moda del nostro tempo.

Significato e storia

Solo il nome è mostrato sul logo del marchio. Ma l’iscrizione salta subito all’occhio grazie al design originale. I designer hanno cercato di renderla memorabile in modo che potesse adornare profumi e abiti d’élite.

L’emblema della casa di moda francese si basa sul design del testo. Consiste nel nome e nel cognome del fondatore, del proprietario e del lead designer. A giudicare dalle dimensioni delle lettere, la principale è l’iscrizione “Gaultier”, eseguita in caratteri massicci in maiuscolo. Assomiglia a un carattere tipografico stencil della categoria Stencil. Tutti i segni hanno gambe larghe e sono audaci.

Inoltre, è visibile la seconda parte del logo: il marchio denominativo “Jean Paul”. Consiste di due basi, disposte in fila, ed è scritto in lettere sottili e aerodinamiche con un arrotondamento. In questo caso, i caratteri vengono combinati: “J” e “P” sono maiuscoli, gli altri sono minuscoli. Questa tipografia fa eco alla ITC American Typewriter Medium Condensed.

Carattere e colori del logo

Le prime due parole (“Jean Paul”) sono in alto. Il loro carattere ricorda quello della ITC American Typewriter Medium Condensed. Le ovvie somiglianze possono essere viste nella forma allungata, nei serif arrotondati e nelle linee sottili. Le lettere “J” e “P” sono maiuscole, tutte le altre sono minuscole.

Il cognome del creatore (“Gaultier”) è scritto in basso con una leggera angolazione. “T”, “I”, “E”, “R” si sovrappongono parzialmente alla parola “Paul”. Il carattere non è standard: grassetto, geometrico, molto simile nello stile allo stencil. Nonostante l’austerità generale, questo carattere non ha angoli dritti o acuti: tutti i serif sono rotondi.

Pertanto, il logo Jean-Paul Gaultier combina due tipografie dissimili. Questo riflette lo spirito dello stilista che ama sperimentare con i design e mescolare l’incompatibile.

L’originalità dell’emblema è sottolineata da una tavolozza monocromatica sobria. Molto spesso le parole sono nere e scritte su uno sfondo bianco, ma a volte è vero il contrario. La scelta di una particolare scala dipende dal contesto visivo.