Menu Chiudi

I 20 migliori Loghi del Baseball

I 20 migliori Loghi del Baseball

Dopo aver visto i film americani, il baseball è associato a un forte spirito di squadra e al sostegno. Pensa alle divise di giocatori, cheerleader e mascotte con una varietà di strisce. Usano tutti i loghi della squadra di baseball per mantenere i fan interessati. Gli emblemi sono usati come toppe su vestiti, uniformi dei giocatori, bandiere e altri souvenir. I loghi spesso simboleggiano non solo una squadra con una lunga storia, ma intere città, stati o regioni. Sono innegabilmente riconoscibili, il che aiuta ad attirare l’attenzione dei fan.

Dopo aver analizzato la nostra selezione, puoi vedere che la maggior parte delle squadre utilizza una combinazione di rosso, blu e bianco. La tavolozza dei colori simboleggia l’impulsività, ma allo stesso tempo dà fiducia e affidabilità, grazie al colore blu. Il rosso aumenta la frequenza cardiaca e la respirazione, facendo entrare i fan in empatia con la squadra.

20. Baltimore Orioles 1966-1991

Baltimore Orioles 1966-1991 Logo

Il logo della squadra del periodo 1966-1991 è ancora uno dei preferiti dai fan. Nel 1966, il team ha utilizzato per la prima volta un uccello dei cartoni animati che tiene una mazza. Il periodo è considerato il maggior successo nella storia della squadra, poiché i Baltimore Orioles hanno vinto tre volte le World Series.

La squadra ha preso il nome in onore di un piccolo uccello nero e arancione che vive in Nord America: il Baltimore Oriole. È usato come simbolo per i Baltimore Orioles ed è apparso su tutti i loghi. L’uccello è posto all’interno di un cerchio arancione con il nome della squadra al suo interno.

19. Minnesota Twins: emblema TC

Minnesota Twins headwear TC Logo

Il logo della squadra è composto dalle lettere TS, che possono essere decifrate come “Twin Cities”. Prende il nome da due città: Minneapolis e Saint Paul. Un emblema semplice ma sorprendente attira l’attenzione. Gli elementi grafici si combinano armoniosamente tra loro, creando un logo leggibile. Le lettere sono bianche e rosse su uno sfondo blu, creando un contrasto attraente.

Ora l’emblema viene utilizzato sui cappelli o come toppa sui vestiti. È stato il logo principale della squadra dal 1961 al 1986.

18. Los Angeles Dodgers: emblema di LA

Los Angeles Dodgers headwear LA Logo

I Los Angeles Dodgers sono una leggenda del baseball fondata nel 1883. Il logo della squadra è rimasto praticamente invariato dal 1958 e l’emblema è uno dei più riconoscibili nel mondo dello sport. L’armoniosa combinazione di blu e bianco lo rende equilibrato e discreto. L’uso di una tavolozza di colori è associato all’affidabilità. L’emblema può essere spesso visto sui cappelli o sulla merce. Inoltre integra perfettamente la forma dei giocatori di squadra.

17. San Francisco Giants: emblema SF

San Francisco Giants headwear SF Logo 1951

Il logo SF è la perfetta combinazione di dettagli, colore e tipo. Viene utilizzata la tavolozza dei colori di base della squadra: nero e arancione. Le lettere SF risaltano su uno sfondo nero. Per realizzarli è stato utilizzato lo stesso carattere della scritta Giants nel logo (impossibile non notare l’identità delle lettere S). Ci è voluto molto tempo per creare il logo perfetto. Dal 1958, i designer hanno apportato piccoli aggiustamenti. Il carattere e la saturazione del colore sono cambiati, ma l’idea dell’emblema è rimasta la stessa.

16. California Angels Halo-ed “A” 1972-1988

California Angels Halo ed A logo 1972-1988

Il logo di un club di baseball professionista di questo periodo è diventato l’antenato della versione moderna. La combinazione equilibrata di colori ed elementi è stata un successo per la squadra. Ma nel 1995, il team ha abbandonato il logo A e vi è tornato solo nel 2002. I colori dominanti sono il rosso e il blu, favoriti tra le squadre di baseball. L’aureola gialla attorno alla “A” è un buon riferimento al nome della squadra.

15. Minnie e Paul dei Minnesota TwinsLa squ

Minnesota Twins Minnie and Paul logo 1961-1975

adra di baseball che già conosciamo non ha solo un buon emblema, ma anche un logo altrettanto sorprendente. Minnie e Paul sono personificazioni delle città di Minneapolis e St. Paul. Ci sono ulteriori dettagli sul logo: il fiume Mississippi, un ponte e una palla da baseball. L’idea alla base del logo è quella di mostrare l’unità tra le città attraverso la stretta di mano dei gemelli. Il logo è stato creato dall’illustratore Ray Barton per $ 15. Il team ha apportato solo 1 modifica all’immagine: hanno aggiunto iscrizioni sulle magliette con un riferimento alle città gemellate.

14. New York Mets

New York Mets primary logo

Il logo dei New York Mets è uno dei più riusciti nella storia dello sport. È stato creato nel 1962 dall’illustratore Ray Gotto. Da quel momento il logo è rimasto praticamente invariato, ad eccezione di piccoli aggiustamenti, ad esempio l’abbandono della minuscola sigla NY. Consiste di diversi elementi e una buona tavolozza di colori: blu, arancione e bianco. Il logo è una palla da baseball con la silhouette di New York e il nome della squadra dei Mets all’interno. Una riuscita combinazione di elementi non è soggetta al tempo e alle nuove tendenze nel design del logo.

13. Chicago Cubs

Chicago Cubs primary logo

Il logo della squadra 1957-1978 ha avuto molto successo e minimalista, che si abbina perfettamente alle tendenze moderne. La combinazione di colori rosso, bianco e blu ha reso l’immagine moderatamente luminosa e attraente. Il team sta ora utilizzando una versione modificata del vecchio logo, rendendo il carattere e le linee in grassetto e i colori più saturi. Il club di baseball ha spesso sperimentato variazioni del logo nel corso della sua storia per trovare la misura perfetta.

12. Montreal Expos 1969-2004

Montreal Expos primary logo 1969-2004

L’uso intelligente di colori e dettagli rende memorabile il logo della squadra di baseball dei Montreal Expos. La lettera maiuscola “M” salta subito all’occhio, raffigurata con tre colori: rosso, bianco e blu. Se guardi da vicino, puoi anche vedere la lettera “e” evidenziata in rosso e “b” in blu. Dopo essersi trasferito dal Canada a Washington DC, il team utilizza un logo ridisegnato con molti dettagli.

11. St Louis Cardinals

St Louis Cardinals primary logo

Il logo della squadra è costituito dal loro simbolo: un uccello rosso seduto su una mazza. Il Cardinale è apparso in ogni immagine nella storia della squadra. Alcune varianti consistevano in una coppia di uccelli, ma l’idea principale è ancora conservata. Lo sgargiante cardinale attira l’attenzione. Nel tempo è diventato più dettagliato e alcuni elementi sono cambiati: il colore del becco e dell’occhio. La lettera “C” del nome della squadra sembra essere sospesa da un po ‘, il che rende l’immagine più equilibrata.

10. Major League Baseball “Batter”

Major League Baseball silhouetted batter Logo

Il famoso logo della Major League Baseball è stato creato da Jerry Dior nel 1968. Gli è stato chiesto di creare un logo per commemorare il centenario del baseball professionistico del 1969. Secondo molte ipotesi, il logo raffigura Harmon Killebrew, ma come affermato dall’illustratore, la silhouette del giocatore è stata creata in diversi modi. L’immagine è ancora utilizzata oggi dalle squadre che a volte cambiano il rosso e il blu con i colori del loro club.

9. Boston Red Sox

Boston Red Sox primary logo

Il logo della squadra di baseball riflette pienamente il suo nome. I calzini rossi sono famosi in tutto il mondo dal 1924. Nel tempo, illustratori e designer hanno aggiunto alcuni dettagli al famoso logo, ma dal 2009 il team ha rinunciato a utilizzare dettagli grafici. Ora il logo non include nemmeno il nome della squadra a causa del suo alto riconoscimento nel mondo dello sport.

8. Cincinnati Reds

Cincinnati Reds wishbone C logo

La squadra di baseball ha scelto il nome del club come logo, piuttosto che simboli o mascotte. La forma ideale della lettera “C” piace all’occhio e la combinazione di colori rende l’immagine più dinamica. Negli anni ’40 la squadra si esibiva con tre colori: blu, rosso e bianco. Nello stesso periodo, i Cincinnati Reds hanno vinto le World Series, motivo per cui il logo è associato al successo. Ora, invece del blu, viene utilizzato il nero, creando un’ombra e un’immagine tridimensionale.

7. Oakland Athletics 1971-1982

Oakland Athletics primary logo 1971-1981

Preparati per un’esplosione di colori vivaci! L’unico logo della nostra collezione che non usa il blu o il rosso. Come per la squadra precedente, il logo è associato al successo dovuto alla vittoria nelle World Series nel 1971-1974. Puoi vedere le A (come viene spesso chiamata la squadra di Oakland Athletics), scarpe da ginnastica bianche con lacci verdi. Tutti i dettagli sono inseriti all’interno della palla utilizzando i colori giallo e verde.

6. Milwaukee Brewers “Ball in Glove” 1978-1993

Milwaukee Brewers Ball in Glove primary logo 1978-1993

Nel 1977, la squadra decise di indire una competizione per cambiare il proprio logo. I partecipanti dovevano creare un’immagine che sarebbe stata ugualmente buona su cose o luoghi piccoli e grandi. Il vincitore è stato Tom Meindel, che ha disegnato la famosa palla da baseball con i guanti blu che presto è diventata una delle preferite dai fan. Nonostante il fatto che la squadra non usi l’immagine nelle loro attività ora, rimarrà comunque la più riconoscibile nella storia del club.

5. Detroit Tigers Old English D

Detroit Tigers Old English D Logo

L’emblema della squadra di baseball nella vecchia “D” simboleggia la storia del club. Viene utilizzato sulle divise dei giocatori e sui copricapi. Un carattere unico, i serif alle estremità hanno trasformato una normale lettera in un simbolo forte. I fan pensano che questo emblema sia perfetto per una squadra di baseball. I designer hanno sperimentato più volte con le immagini, ma alla fine hanno optato per la lettera e nel corso dei decenni hanno cambiato solo pesi e caratteri.

4. Kansas City Royals 1969-1992

Kansas City Royals primary logo 1969-1992

L’elegante logo dei Kansas City Royals è il fondamento della firma della squadra di baseball. Il logo doveva essere progettato da Hallmark Cards. 15 artisti hanno lavorato alla creazione dell’immagine e il vincitore è stato Shannon Manning. Ha utilizzato armoniosamente tutte le tendenze di quel periodo: geometria, colori vivaci e laconicismo. Il logo, disegnato dall’artista, è diventato la base per tutte le versioni moderne e ha ricevuto piccole modifiche nel corso degli anni.

3. St Louis Cardinals: STL emblema

St Louis Cardinals headwear STL Logo

Se ricordi il logo sotto forma di un cardinale rosso su una mazza da baseball, sarai sicuramente d’accordo sul fatto che l’emblema della squadra è un’aggiunta laconica ad esso. L’intreccio delle tre lettere principali è realizzato in bianco con una cornice blu su sfondo rosso. Molti membri della Hall of Fame hanno indossato l’emblema, che ne esalta lo status agli occhi dei fan. Nel 2020, il team ha cambiato leggermente l’immagine ei designer hanno reso la linea blu esterna un po ‘più sottile.

2. Toronto Blue Jays 1977-1996

Toronto Blue Jays primary logo 1977-1996

Il logo che la squadra ha utilizzato nel periodo 1977-1996 è considerato il più vincente nella storia della squadra. Per il 2020, i Toronto Blue Jays hanno deciso di tornare all’immagine iconica, che è ben accolta dai fan. Il logo di quel periodo riporta gli elementi principali: nome, paese di origine e simbolo. Viene utilizzata una brillante combinazione di bianco, blu e rosso.

1. New York Yankees: emblema di New York

New York Yankees interlocking NY logo

Anche quelli che non conoscono affatto il baseball hanno sentito parlare dei New York Yankees. Il famoso emblema è stato disegnato da Tiffany & Co nel 1877. Il logo è ancora utilizzato dalla squadra. L’immagine ha assistito all’ascesa fulminea della squadra e alle numerose vittorie. L’emblema minimalista con un carattere laconico non perde popolarità ed è particolarmente adatto alle tendenze moderne.