Menu Chiudi

Christian Dior Logo

Christian Dior Logo

L’azienda francese Christian Dior SE prende il nome dallo stilista che l’ha fondata nel 1946. Gli interessi di questa organizzazione non si limitano a una cosa sola. Lavora altrettanto bene nell’alta moda, realizza cosmetici e profumi, realizza abiti per bambini, realizza articoli in pelle, gioielli, orologi e liquori e produce anche una serie di cortometraggi per rafforzare la sua immagine esclusiva. Tutto ciò che Christian Dior intraprende diventa un prodotto di prima classe.

Significato e storia

Christian Dior Logo Storia

Il nome del suo creatore è immortalato sul logo del marchio di lusso. Il facoltoso imprenditore Marcel Boussac ha invitato lo stilista a far rivivere la maison parigina Philippe et Gaston, ma Dior ha rifiutato: voleva ricominciare da zero un nuovo progetto che non ha una lunga storia alle spalle. La sua azienda ha fatto una vera rivoluzione, permettendo alle donne di dimenticare gli orrori della guerra passata. È diventata una fonte di gioia e sinonimo di sogni, perché lo stilista ha prestato attenzione ad ogni piccolo dettaglio e ha creato abiti impeccabili che erano un riflesso del perfezionismo.

La tradizione e l’eredità di Christian Dior si riflettono in un logo minimalista. Nonostante il marchio rappresenti l’industria del lusso, la sua identità è molto semplice e sobria. Un chiaro marchio denominativo senza elementi superflui rende la casa di moda facilmente riconoscibile. Allo stesso tempo, è associato a unicità, aristocrazia, raffinatezza, prestigio, glamour e ricchezza.

1948 – oggi

Christian Dior Logo 1948-oggi

Come molti altri marchi premium, Christian Dior utilizza un logo con il suo nome. In origine era una versione completa dell’iscrizione. Oltre ad esso, c’era un simbolo con l’abbreviazione “CD”. Poi c’era un altro marchio denominativo contenente il nome abbreviato dell’azienda: Dior. Nei primi anni si scriveva con la “D” maiuscola e il resto delle lettere era minuscolo.

L’azienda utilizza un badge monogrammato in bianco e nero per aumentare la consapevolezza. Gli sviluppatori hanno stilizzato le lettere “C” e “D”, rendendole immagini speculari l’una dell’altra. Il simbolo è perfettamente simmetrico: capovolto, sembra esattamente lo stesso del solito. “C” si fonde con “D” in basso e in alto sono aperti.

2018 – oggi

Christian Dior Logo 2018-oggi

Nel 2018 gli stilisti hanno spostato le lettere “I”, “O” e “R” in maiuscolo per sottolineare l’importanza e la rilevanza mondiale della maison francese. Allo stesso tempo, il carattere non è quasi cambiato.

Da quando Maria Grazia Chiuri è diventata a capo di Christian Dior, i loghi sono spesso apparsi su abbigliamento, scarpe e gioielli come elemento distintivo di arredo. Lettering e iconici monogrammi creano l’identità aziendale della maison parigina, ricordando costantemente ai clienti se stessi.

Carattere e colori del logo

Christian Dior Simbolo

I designer hanno utilizzato il carattere Nicolas Cochin, dal nome del critico d’arte, scrittore e incisore francese, per entrambi i marchi denominativi. Questo è un carattere tipografico serif lungo e sottile disegnato da Georges Peignot. Il tipografo è stato guidato dal testo delle stampe di Nicolas Cochin, sebbene abbia leggermente modificato la forma dei tratti. I loghi Christian Dior hanno dinamicità: l’effetto di movimento continuo è creato dallo spessore contrastante delle linee.

Logo della Christian Dior

Per quanto riguarda la tavolozza dei colori, è il più semplice possibile. Le scritte e il monogramma sono sempre neri e lo sfondo è bianco nella maggior parte dei casi. Questa combinazione monocromatica riflette i classici dell’alta moda, simboleggia il buon gusto e migliora l’impressione di loghi eleganti.