Menu Chiudi

Champion Logo

Champion Logo

Champion è un produttore americano di abbigliamento sportivo (felpe, t-shirt, felpe, leggings, pantaloncini), calzature (sneakers, sandali) e accessori (cappelli, borse). È stata fondata nel 1919 e oggi è una filiale di Hanesbrands, con sede a Winston-Salem, nella Carolina del Nord. I fondatori del marchio sono i fratelli Feinbloom. Il suo luogo di origine è Rochester, New York. Il numero totale di negozi è 28.

Significato e storia

Champion Logo Storia

All’inizio era una manifattura chiamata Knickerbocker Knitting Company, che stipulò un contratto con i Michigan Wolverines (le facevano le uniformi). Poi, negli anni ’30, il marchio fu ribattezzato Champion Knitting Mills Inc. e felpe incluse nell’assortimento. Nel tempo, i suoi vestiti sono diventati parte dell’abbigliamento degli studenti dell’Accademia militare ed erano destinati all’educazione fisica.

Nel 1989, la Sara Lee Corporation ha acquistato il marchio e nello stesso periodo l’azienda ha iniziato a cucire divise per la NBA (per tutti gli anni ’90). In precedenza, l’azienda produceva abbigliamento sportivo per la NFL (a partire dagli anni ’70). Inoltre, l’azienda ha firmato contratti con molti importanti college per la fornitura di attrezzature sportive. Le è stata inoltre affidata la realizzazione delle divise per i giocatori di basket americani che hanno partecipato alle Olimpiadi estive del 1992.

Oggi, l’emblema di questo marchio può essere visto sull’abbigliamento sportivo di varie squadre straniere, dalla Premier League all’inglese Wigan Athletic Football Club. Champion ha anche firmato contratti con la squadra nazionale di calcio del Galles, giocatori di basket dalla Grecia e un club di basket professionista dall’Italia. Cioè, il logo aziendale dell’azienda tessile è ben noto sia nel paese che all’estero. In totale, ci sono due segni di identità visiva nella sua storia.

Il marchio Champion ha solo due emblemi, e radicalmente diversi. La prima versione contiene molte iscrizioni e una grafica complessa (in effetti un disegno a tutti gli effetti), mentre quella successiva presenta solo il nome dell’azienda. Ciò significa che la modifica del segno di identità visiva si è spostata da una forma multistrutturata a una laconica.

1919 – 1960

Champion Logo 1919-1960

L’emblema del debutto era l’immagine di un atleta che tagliava il traguardo. Ciò è evidenziato dal nastro che l’atleta tocca con il petto. La sua testa è gettata all’indietro, le sue braccia sono sollevate e le sue gambe sono alte da terra, il che parla di grande gioia e alta velocità del corridore. In fondo c’è la pista sportiva, indicata da linee bianche. Anche la figura dell’atleta è bianca. Lo sfondo dell’icona rettangolare è in contrasto: nero.

Ci sono diverse iscrizioni in alto ea destra del segno grafico. Uno di questi è il marchio “Champion” con le lettere combinate originali “C” e “h”. Il secondo è la frase “Abbigliamento sportivo lavorato”. Tutte le parole sono in un elegante carattere sans serif.

1960 – oggi

Champion Logo 1960-oggi

All’inizio degli anni ’60 apparve l’emblema originale, che è ancora usato oggi. Si tratta di un’iscrizione coerente realizzata in un carattere manoscritto con le sommità delle lettere sporgenti, che ricorda molto una linea ondulata. Ciò è dovuto al fatto che i produttori hanno realizzato un’etichetta in tessuto dal logo, che è stata ricamata sui vestiti. E poiché la macchina da ricamo rende la linea inseparabile, il testo è coerente.

I designer hanno rimosso l’immagine del corridore, utilizzando un segno grafico diverso, che è stato sviluppato sulla base della “C” maiuscola. Sembra allo stesso tempo una pupilla ristretta, un ovale con una larga striscia nel mezzo e come una palla da football americano. Questa idea è nata grazie alla combinazione di “C” e “h” nel vecchio logo, quando la gamba della seconda lettera si sovrapponeva alla prima.

Carattere e colori del logo

Champion Simbolo

Nel primo logo, i designer hanno utilizzato un carattere seghettato: liscio, uniforme e sottile. Nel secondo, hanno preferito un carattere tipografico della categoria manoscritta, che assomiglia a Monoment.

Logo della Champion

Se nella prima versione dell’emblema prevalevano solo il rosso, il nero e il bianco, in seguito è stato aggiunto anche il blu scuro.