Cartier Logo

Cartier Logo

Il marchio Cartier (Societe Cartier) da 170 anni è un simbolo di qualità, aristocrazia e ricchezza. L’azienda è specializzata nella produzione di gioielli, profumi, orologi e accessori di pregio. Oggi, Cartier è un trendsetter nella sua specializzazione.

Significato e storia

Il fondatore dell’azienda fu il giovane artista parigino Louis-Francois Cartier, che nel 1847 acquistò il laboratorio dal suo insegnante-gioielliere e iniziò a produrre gioielli di design. Le sue bellissime spille e pendenti piacevano molto alle donne di corte e le cose andarono in salita. Oggi, 14 grandi aziende in 5 paesi operano con il marchio Cartier.

Il monogramma di due “C” intrecciate rappresenta il sigillo personale del marchio di moda. Ecco perché è realizzato sotto forma di un monogramma arrotondato, che è conveniente per contrassegnare i prodotti sia su etichette di carta che su etichette in tessuto. Le lettere simboleggiano il cognome del fondatore dell’azienda e del suo successore, il nipote che ha registrato il marchio. L’emblema, infatti, esprime lo stretto legame tra generazioni.

Simbolo ed emblema

 

Cartier Simbolo

Il famoso logo Cartier fu mostrato al pubblico per la prima volta nel 1900 all’Esposizione Mondiale di Parigi. L’autore dello squisito monogramma è Pierre Cartier, nipote del fondatore dell’azienda. Registrò il marchio nel 1910 e brevettò il logo sotto forma di due lettere intrecciate C con serif originali. Il monogramma è posto in un ovale allungato verticalmente. Per 120 anni di esistenza, l’emblema non è cambiato.

Carattere e colore

 

Logo della Cartier

Per scrivere il nome, viene utilizzato un carattere obliquo scritto a mano calligrafico Crassic chiamato Cartier CG.

La combinazione di colori del logo e dell’emblema è rigorosa: immagini nere su bianco o bianche su sfondo nero. Il colore bianco simboleggia la bellezza e l’impeccabilità, il nero – eleganza e nobiltà.