Barbie Logo

Barbie Logo

Barbie è una bambola amata da molte generazioni di ragazze. Il suo nome completo è Barbara Millicent Roberts. È stato sviluppato nel 1959 negli Stati Uniti. L’autrice della bambola per bambini dai tre ai quattordici anni è Ruth Handler, moglie di Elliot Handler, proprietaria della compagnia di giocattoli Mattel.

Significato e storia

Barbie Logo Storia

La bambola adulta con molti abiti e accessori era così amata dalle ragazze che ha rapidamente guadagnato popolarità in tutto il mondo, diventando un vero marchio. Il suo logo è apparso contemporaneamente al giocattolo e nel corso degli anni ha subito circa cinque modifiche. Inizialmente, il nome del marchio è stato scritto in corsivo a mano, quindi ha ottenuto un design diverso, con l’espansione del design di Barbie.

1959-1975

L’emblema originale è scritto a mano in uno stile infantile e semi-glamour. La prima lettera è maiuscola, il resto è minuscolo. I più bassi sono “a”, “r” e “e”. Il ciclo superiore della seconda “b” in altezza quasi eguagliava la maiuscola “B”. Grazie al punto, il segno “i” sembra abbastanza grande e solo leggermente inferiore alla dimensione “b”.

Il simbolo del testo ha due punti salienti. Il principale è saltare le lettere, che sono disposte in modo casuale e non per classifica. Hanno completamente diverso non solo la parte superiore, ma anche la parte inferiore, il che rende il logo percepito come leggero e rilassato. Un tale dispositivo stilistico supporta un umore giocoso, ariosità, ingenuità e fascino. Un’ulteriore caratteristica è il ricciolo nella maiuscola “B”. Si trova nella parte inferiore e diretto verso l’interno, formando un ovale in miniatura.

1975 – 1991

Il logo di debutto è stato utilizzato per oltre 15 anni, dopo di che è stato riprogettato. Un tentativo di modernizzare il marchio ha portato alla nascita di un nome tridimensionale – pratico, senza sfondo sotto forma di umore gioioso. L’enfasi principale è posta sul rigore e l’ombra che danno alla parola un effetto 3D.

Tutte le lettere nel logo hanno la stessa altezza e sono minuscole, ad eccezione della “B” maiuscola. La linea è piatta e i caratteri sono disposti come in una linea. L’unica cosa che diluisce la gravità dell’emblema è l’iscrizione che sale, mentre la parola è posta in diagonale. Questa tecnica parla di un sentimento di felicità e della presenza di ottimismo. La lettera più insolita è “B”, composta da due riccioli aggraziati. Il resto appare allungato e largo a causa di ombre troppo grandi.

1991 – 1999

Nel 1991, i designer hanno deciso di restituire il logo allegria e facilità dei bambini. Lo hanno facilitato rimuovendo parti enormi. La forma delle lettere è rimasta invariata, rimuovendo i riccioli extra da “B”. Questa opzione è stata percepita molto più interessante, nonostante lo stile di scrittura contenuto. “B” e “i” minuscoli ora hanno quasi la stessa altezza.

1999 – 2004

Nel 1999, gli sviluppatori del logo lo hanno rivisto di nuovo. Di conseguenza, l’iscrizione è diventata in corsivo con una leggera inclinazione verso destra. La “B” maiuscola ha restituito il ricciolo interno inferiore, che lo rende arioso ed elegante. La parola “Barbie” come se fosse scritta a mano in un colpo solo, senza interrompere la connessione tra i personaggi. Il colore del logo è vicino al rosso.

2004 – 2005

La versione precedente dell’emblema è durata solo un anno, dopo di che è stata modificata. Gli artisti hanno reso la prima lettera ampia e audace, quindi la parte superiore e inferiore vanno ben oltre le zampe anteriori. I simboli sono scritti senza un connettivo interno e sono disposti in modo diverso, motivo per cui il nome sembra al galoppo. “B” minuscola ha ricevuto una coda di cavallo e “i” ha ricevuto un fiore a cinque petali che sostituisce il punto. Quindi il management dell’azienda si è assicurato che il logo fosse il più infantile possibile.

2005 – 2009

Dopo quattro anni di utilizzo, il logo è stato nuovamente trasformato: il fiore è scomparso e il suo posto è stato sostituito da un punto classico. La lettera “a” è rimasta chiusa e la “e” con la gamba estesa verso l’alto.

2009 – presente

Ora viene utilizzato l’emblema di debutto, approvato nel 1959. È accettato senza modifiche e riconosciuto come riferimento sia nello stile che nel colore.

Emblema

Per tutti gli anni in cui il marchio Barbie è esistito, i designer hanno usato solo la parte della parola nel logo – non c’è mai stata una grafica in esso. La parola si trova in diagonale e viene letta dal basso verso l’alto.

Carattere e colore

La cuffia dell’emblema è individuale, principalmente in corsivo e scritta a mano. Il colore dall’aspetto del marchio è stato il rosa tenue, la caramella, che è rimasta per tutti gli anni.