Windows Logo

Windows LogoWindows è uno dei sistemi operativi più popolari. È apparso nel novembre 1985 ed è lo sviluppo di Microsoft Corporation. La piattaforma è focalizzata su personal computer e laptop. Ora domina il mercato digitale con il 90% della domanda.

Storia e significato

Microsoft Windows Logo Storia

L’identità visiva del sistema operativo n. 1 ha un ricco passato. Dal lancio del logo iniziale e fino ad ora, sono state sviluppate 15 diverse tipologie. Hanno solo una cosa in comune: una finestra stilizzata associata al nome del prodotto.

1985 – 2001

L’emblema di debutto è stato presentato nel 1985 insieme al programma. Sembrava un segno nero e blu composto da grafica e testo. Su di esso c’è una finestra di quattro quadrati di diverse dimensioni, separati da sottili linee bianche. L’elemento parola include la frase “Microsoft Windows” in un carattere serif.

1990 – 2001

Insieme al rilascio di OS 3.0, è stato presentato un emblema aggiornato: una modifica monocromatica, che raffigura una finestra realistica con un’iscrizione. Questa opzione è stata progettata a colori con sfumature sfumate.

1992 – 2001

Nel 1992 iniziò la cosiddetta era della bandiera aziendale. Il primo distintivo sembrava un panno svolazzante. A sinistra c’erano quattro quadrati multicolori circondati da un ampio contorno nero. E questi non sono solo “occhiali” improvvisati, ma i prodotti principali della casa madre: Bing, Windows, Xbox e Office. L’iscrizione si trovava sul lato destro.

1993 – 2001

L’emblema di questo periodo riecheggiava completamente la versione precedente ed era il primo rappresentante dell’era della bandiera aziendale, che durò fino all’inizio del prossimo millennio. Le sue differenze sono l’abbondanza di colori e colori vivaci. Il logo era diviso in due parti: grafica e testo, e le modifiche apportate riguardavano solo l’aspetto della sigla “NT” accanto alla scritta “Microsoft Windows”.

1994 – 2001

Dopo la riprogettazione, è apparsa una grande bandiera colorata, sfalsata su una leggera pendenza, che la fa sembrare in equilibrio su una punta acuminata. Il lato opposto, costituito da tanti piccoli rettangoli, è rivolto verso l’alto. Gli sviluppatori hanno anche ampliato la parola “Windows”, rendendola stretta e allungata. Hanno posizionato la seconda parte della frase (“Microsoft”) a sinistra. Allo stesso tempo, i designer lo hanno ridotto e posizionato verticalmente, aggiungendo serif pronunciati al carattere.

1995 – 2001

Con il rilascio del sistema operativo 95, anche l’emblema è cambiato: su di esso è apparsa la designazione dell’anno corrispondente.

1996 – 2004

Un anno dopo, ci fu un altro aggiornamento del programma, che esisteva parallelamente al precedente. Alla fine della frase “Microsoft Windows”, gli sviluppatori hanno semplicemente indicato la sua prossima versione – “NT”.

1998 – 2006

Nel 1998, la società ha lanciato uno degli sviluppi più leggendari, segnando l’anno del suo rilascio sul logo.

2000 – 2006

Durante questo periodo apparvero due versioni del sistema operativo. Il primo è “ME”. Per evidenziare la sua innovazione, i designer hanno aggiornato il logo. Hanno rimodellato le finestre e le hanno spostate al centro, sovrapponendole una sull’altra, e hanno riorganizzato la parte di testo verso il basso.

2000 – 2010

Il secondo sistema operativo prende il nome dall’anno di rilascio. Anche il suo logo ha subito alcune modifiche per essere diverso dai precedenti. Le finestre erano disposte in fila, con una leggera presa. L’iscrizione è rimasta in basso, sostituendo il nome della versione.

2001 – 2014

Con l’avvento di XP, il marchio è stato ridisegnato. È stata utilizzata un’unica finestra a forma di bandiera sventolante con elementi multicolori. Il nome del sistema operativo è stato aumentato, mentre le società, al contrario, sono state ridotte. La designazione della versione è stata resa rossa e posta alla fine.

2006 – 2017

Il rilascio di Vista è stato un punto di riferimento perché il sistema operativo ha ricevuto una nuova icona: la bandiera classica in un cerchio blu scuro.

2009 – 2020

L’anno 2009 è stato contrassegnato dalla comparsa di Windows 7. Di conseguenza, il cerchio è scomparso dal logo e la finestra della bandiera è diventata più grande.

2012 – 2016

La versione del 2012 era incentrata sul nome del prossimo sistema operativo, l’ottavo consecutivo. I designer hanno reso il simbolo aziendale rettangolare e uniforme, spostando all’inizio la scritta “Windows`8”, che è diventata intensamente nera. Questa volta ha segnato l’inizio di un simbolismo completamente diverso.

2013 – presente

Quando Windows è stato aggiornato alla versione 8.1, il logo è stato modificato. È diventato piatto (bidimensionale) e semplice, ma allo stesso tempo sembrava molto moderno. L’emblema raffigurava un rettangolo ruotato composto da quattro delle stesse figure più piccole. Sottili linee bianche li separavano. A destra dell’icona c’era un’iscrizione: pulita, sottile, tritata. Quasi tutte le lettere erano minuscole, tranne la prima “W”.

2015 – presente

Con l’arrivo di Windows 10, gli sviluppatori hanno leggermente modificato il logo. Hanno cambiato il numero di sistema, cambiato il colore blu cielo in blu e spostato leggermente le lettere, riducendo la distanza tra i caratteri.

2020 – presente

Nella versione attuale, i progettisti hanno aggiunto una “X” e hanno dipinto ogni rettangolo di una specifica tonalità di blu. Il risultato è una transizione di colore sfumato dal blu pallido al cobalto intenso.

Carattere e colori del logo

Fin dall’inizio, l’identità visiva di Windows consisteva in tre componenti di base: l’icona della finestra, il sistema operativo e l’azienda. In base alla loro forma e posizione, l’evoluzione del logo prevede quattro fasi: la prima – dal 1985 al 1998, la seconda – il 2000, la terza – dal 2001 al 2009, la quarta – dal 2012 ad oggi. La variante moderna è rigorosamente geometrica e monocromatica, con una finestra semicircolare, i cui quadrati sembrano vetro.

Lo stile di scrittura è cambiato con il restyling del logo. Ma le lettere, indipendentemente dalla larghezza, erano sempre lisce, uniformi, sans serif. Uno degli auricolari più recenti è Myriad Pro.

La tavolozza di Windows è composta da diversi colori vivaci: rosso, giallo, verde, blu. Lo sfondo è bianco. Il nero viene utilizzato anche per la bordatura.