Microsoft Logo

Microsoft Logo

Microsoft è una società multinazionale fondata nel 1970 da Bill Gates e Paul Allen. È specializzata nella produzione di software per vari dispositivi digitali. Oggi la società è l’autore di uno dei sistemi operativi più diffusi: Windows. La sua sede principale si trova a Redmond, Washington, USA.

Significato e storia

Microsoft Logo Storia

Microsoft ha diverse versioni dei loghi, circa sette. Ognuno di loro è associato a determinate trasformazioni e riflette la sua evoluzione da azienda poco conosciuta a gigante dell’industria digitale di fama mondiale.

1972 – 1975

L’organizzazione ha iniziato ad operare nel 1970 come azienda chiamata Traf-O-Data. È stata coinvolta nella produzione di apparecchiature informatiche per semafori sulle strade di Washington. Durante il periodo di lavoro per il governo, l’impresa è stata trasformata in una nuova struttura denominata Microsoft. È successo il 4 aprile 1975.

Il suo emblema consisteva nelle lettere “T”, “O”, “D” riprodotte in origine, che formavano il nome. Era una combinazione di un segno grafico con il testo. Il simbolo originale sotto forma di “T” e “D” nere sovrapposte con una “O” bianca si trovava a sinistra del nome completo dell’organizzazione. La parola è scritta sotto forma di una combinazione di lettere maiuscole e minuscole su uno sfondo chiaro.

1975 – 1980

Quando la società ha cambiato nome in Microsoft, ha subito introdotto il suo nuovo logo, che assomiglia poco a quello moderno. Le lettere erano allineate e riecheggiavano con il tema della strada, come se fossero strade di città stilizzate. I caratteri del registro superiore erano larghi, regolari, lisci, della stessa altezza.

1980 – 1982

Nel 1980 apparve un emblema che riecheggiava lontanamente la versione usuale. Non aveva quasi nessuno spazio libero tra le lettere, quindi in alcuni punti i personaggi si sono fusi. Ogni personaggio aveva un taglio obliquo nella parte superiore o inferiore e le gambe allungate “M”, “R”, “F” andavano ben oltre il confine della parola.

1982 – 1987

Essendo esistito solo per due anni, la versione precedente ha ricevuto un aggiornamento. Il nome dell’azienda è ora scritto in un carattere sans serif ancora sottile. L’enfasi grafica è posta sulla prima “O” situata al centro. È circondato da tratti sottili e brevi.

1987 – 2011

Nel 1987 è stato approvato un logo riconoscibile e familiare. Consisteva di lettere leggermente oblique scritte in minuscolo, ad eccezione della prima, che era in maiuscolo. Sul collegamento tra “o” e “s” è visibile una barra che enfatizza il movimento e la dinamica nella parte “più morbida” della parola (ci sono le linee più morbide). Il logo aggiornato è stato creato da Scott Baker.

Questo logo può ancora essere visto su alcuni portali e su vecchi prodotti della società di software. In particolare, è ancora aggiornato sul sito Web di Windows / Microsoft Update e Windows Vista, nella finestra di avvio di Windows XP e nella pagina della documentazione di Windows XP Professional, ecc.

2011 – 2012

Con l’emergere dello slogan, approvato nel 2011, il logo aziendale ha ricevuto un nuovo design: gli sviluppatori hanno ridotto la pendenza delle lettere. Ma questa versione è esistita solo per un anno, fino alla seconda metà di agosto 2012.

2012 – presente

Dopo una riprogettazione radicale, è stato presentato un altro emblema. Consiste già non solo di testo, ma anche di grafica. Si tratta di quattro quadrati multicolori che rappresentano i principali prodotti dell’azienda: Bing, Windows, Xbox e Office. Allo stesso tempo, non si può sostenere che una tale tecnica sia diventata una novità assoluta: una versione simile è già apparsa negli anni ’90 nella pubblicità per Windows 95 e dal 2009 è presente nei simboli di Microsoft Store.

Ma la parola “Microsoft” è stata effettivamente cambiata e ha ricevuto una nuova modifica. Le lettere divennero ugualmente lisce, sottili, grigie. L’unico accento era l’allineamento tra “f” e “t”: esse, come prima, sono collegate da tratti orizzontali.

Emblema

Microsoft Emblema

L’attuale logo si concentra sulla portata globale delle aree in cui opera Microsoft. Secondo l’amministrazione, il design aggiornato trasmette il passaggio dall’interfaccia classica a quella progressiva, che richiede tempo. Pertanto, è costituito da un grande quadrato, diviso in quattro piccoli. Il design piastrellato riflette la praticità, poiché la maggior parte dei prodotti digitali ora utilizza questo formato.

Carattere e colori

In precedenza, l’emblema aveva un carattere individuale, formato sulla base del classico. È cambiata solo la posizione della parola: diritta o obliqua. Dopo la riprogettazione, la nuova versione ha ricevuto il font Helvetica dalla categoria neo-grottesca. È stato sviluppato nel 1957 da Haas’sche Schriftgiesserei dalla Svizzera.

Fino al 2012, il colore predominante del logo era il nero su sfondo bianco. Poi è diventato colorato: le lettere erano grigio chiaro, i quadrati erano rossi, verdi, blu e gialli.