Verizon Logo

Verizon LogoVerizon è un provider wireless americano, proprietario di una rete in fibra ottica affidabile e una delle più grandi società nel settore della tecnologia delle comunicazioni. È stato creato nel 2000, quando gli operatori telefonici GTE e Bell Atlantic si sono fusi. Il nome “Verizon” è un neologismo composto da “VERItas” e “horiZON”. La parola da cui sono state tratte le prime lettere è tradotta dal latino come “verità”. Quello era il nome dell’antica dea romana, la figlia di Saturno.

Significato e storia

Verizon Logo Storia

Prima di diventare Verizon, l’azienda si chiamava Bell Atlantic. Il suo lontano antenato era la società AT & T, creata sulla base della Bell Telephone Company nel 1899. Molti rebranding, divisioni e fusioni hanno influenzato l’identità. Ciò ha portato al fatto che nella storia del provider ci sono diversi emblemi diversi, dai quali può essere facilmente riconosciuto.

1983 – 1997

Nel 1983 è stata fondata la Bell Atlantic Corporation, il successore del Bell System. Oltre alle linee di telecomunicazione, ha ricevuto il famoso simbolo della campana, creato nella seconda metà degli anni ’60. dai designer di Bass & Yager. Era circondato da un anello nero e si trovava a sinistra del nome dell’azienda. La prima lettera della parola “Atlantico” era decorata con una breve striscia bianca a forma di onda.

1997 – 2000

Alla fine del XX secolo, sia la campana che il marchio denominativo sono diventati bianchi. I designer li hanno posizionati su uno sfondo blu nella parte superiore del rettangolo. La metà inferiore del logo era ciano, con tre linee bianche ondulate.

2000 – 2015

Il primo emblema Verizon è apparso nel 2000, ovvero due anni dopo la fusione di GTE e Bell Atlantic. È stato sviluppato da Landor Associates, una società di consulenza sul marchio. I designer hanno preso come base il nome dell’azienda e lo hanno integrato con un segno di spunta rosso sotto forma di due linee perpendicolari.

I critici hanno considerato questo logo troppo complesso. Il graphic designer Armin Vit lo vedeva come una parodia di un simbolo aziendale. Innanzitutto, è stato utilizzato un gradiente in più punti, il che ha reso difficile riprodurre l’immagine su supporti diversi. In secondo luogo, la “z” stilizzata non corrispondeva alle lettere in corsivo e sembrava una linea tratteggiata inappropriata. Terzo, l’enorme segno di spunta sopra la parola ha rotto la simmetria generale.

2015 – presente

A causa di molte incongruenze, Verizon ha aggiornato il logo, affidando questo compito all’agenzia Pentagram. Il team di specialisti di Michael Bierut ha apportato solo alcune correzioni. I designer hanno rimosso il corsivo, ma hanno lasciato il carattere in grassetto e nero. Inoltre, hanno reso “z” normale, senza la lunga coda di fuoco.

Un’altra modifica è stata apportata alla casella di controllo. Questo elemento viene spostato a destra e ridotto. Ora le due linee convergono in un punto ad angolo acuto. Il gradiente è scomparso, rendendo molto più semplice la riproduzione del logo.

Emblema

Dopo la riprogettazione, l’essenza dell’emblema non è cambiata. Come prima, è un segno denominativo, completato da un segno di spunta rosso. Il simbolo V conferma l’affidabilità di Verizon. Tutti i dettagli sono bilanciati e allineati per mantenere l’immagine simmetrica.

Carattere e colori

I rappresentanti dell’agenzia Pentagram hanno utilizzato il Neue Haas Grotesk per l’iscrizione, ma non la versione originale, ma un carattere modificato del tipografo Christian Schwartz. La parola “verizon” è composta da lettere minuscole nere e contrasta con il segno di spunta rosso (tonalità # CD040B).