Sony Logo

Sony Logo

Sony è un conglomerato di tecnologia giapponese creato nel 1946 da Akio Morita e Masaru Ibuka. È uno dei maggiori produttori di elettronica e multimedia. Fornisce servizi finanziari, registra, produce apparecchi digitali ed elettrodomestici.

Significato e storia

Sony Logo Storia

Il logo Sony è uno dei più riconoscibili. Raffigura il nome dell’azienda, formata dal latino “sonus” (“suono”). C’è anche una connessione con la parola “figlio”, che viene usata nella cultura giapponese per riferirsi ai giovani con una visione innovativa delle cose.

1946-1955

Tokyo Tsushin Kogyo Logo 1946-1955

La compagnia non si chiamava sempre Sony. Nel 1946, era noto come Tokyo Tsushin Kogyo, quindi la lettera “T” prese il centro della scena sul suo emblema. Il simbolo consisteva in un trapezio isoscele invertito e rombo e si trovava all’interno dell’anello nero.

1955-1957

Sony Logo 1955–1957

Nel 1955 apparve il marchio Sony. Il suo marchio era diverso dal logo principale. Era un’iscrizione in corsivo “Sony”, collocata in una cornice rettangolare. “S” allungata e “y” hanno dato un tocco speciale.

1957-1961

Sony Logo 1957–1961

Nel 1958, il gruppo di società Tokyo Tsushin Kogyo fu ribattezzato Sony Corporation. Parte del rebranding era il cambio di logo. La nuova versione è stata inventata dal designer Yasuo Kuroki, che ha lavorato nello staff permanente dell’azienda. Rimosse il quadrilatero e lasciò solo la scritta “Sony”. Per enfatizzarne l’importanza, ho scelto un carattere grassetto rigoroso con serif di grandi dimensioni.

1961-1973

Sony Logo 1961–1962

Norio Ohga, ex presidente dell’azienda, ha criticato il logo esistente e ha suggerito di migliorarlo. Il capo dell’ufficio design di Akio Morita fu d’accordo e nominò Ohga nella sua posizione. Sotto la sua guida, Yasuo Kuroki ha rivisto il marchio e ha reso la lettera “S” leggermente più grande di “O”, “N” e “Y” in modo che non appaia piccola a causa dell’effetto visivo. Successivamente, il logo è cambiato più volte fino alla comparsa della versione finale. Tutte le versioni differivano solo per l’audacia delle lettere e il carattere cambiava leggermente.

1962-1969

Sony Logo 1962–1969

Il logo del 1962 differisce dalla versione precedente per le lettere più sottili: se nel 1961-1962. il carattere era in grassetto, ora i designer hanno ridotto la larghezza della linea.

1969-1973

Sony Logo 1969–1973

Nel 1969, le modifiche all’emblema furono minori. Gli sviluppatori hanno ispessito i lati della lettera “O” e il tratto diagonale destro “Y”.

1973 – presente

Sony Logo 1973–....

Nel 1973, il designer ha creato un emblema adatto al esigente Norio Ohga. Il capo ha ritenuto che riflettesse perfettamente l’immagine aziendale dell’azienda. L’uso del nero su uno sfondo bianco simboleggia integrità ed eleganza. Il carattere ricorda Clarendon con piccole modifiche.

La società ha provato più volte a cambiare il marchio, ha persino organizzato un concorso in onore del suo 35 ° anniversario. Ha ricevuto circa 30.000 domande, ma nessuna delle opere è stata onorata di diventare il logo Sony.

Emblema

Storicamente, il marchio Sony contiene solo il suo nome. Aderendo a un concetto minimalista, i designer sono riusciti a concentrarsi sul marchio e non utilizzare elementi decorativi luminosi. La scritta in tinta unita funge da emblema dal 1957, ma è stata modificata più volte per migliorare l’identità aziendale del produttore di componenti elettronici e multimediali. La versione finale è stata adottata nel 1973.

Carattere e colori

Il carattere tipografico utilizzato nel logo ricorda Clarendon, un carattere tipografico creato dal tipografo Robert Besley. È un serif audace con lunghi serif rettangolari. Nel 1961-1973. Le lettere sono state progettate dal designer interno Yasuo Kuroki sotto la direzione dell’ex presidente della società Norio Ohga. La tavolozza dell’emblema è laconica e si presenta in due soli colori: nero (per l’iscrizione) e bianco (per lo sfondo).