UPV Logo

UPV Logo

UPV o Universitat Politecnica de Valencia è un istituto di istruzione superiore in Spagna. Si trova a Valencia. È un’agenzia governativa. Inaugurato nel 1968 nello stato di una scuola tecnica. Nel 1971, passò alla categoria di un’università. Oggi fa parte di diverse strutture internazionali, tra cui il consorzio OpenCourseWare, European University Association, CESAER. Rappresenta la TOP-10 delle migliori università del paese, dove oltre 35 mila persone ricevono un’istruzione professionale.

Storia e significato

Dopo l’inizio delle attività educative, l’università ha immediatamente acquisito un logo. Inoltre, è di grande importanza per la lingua valenciana (dialetto), poiché ha solo una versione linguistica in uso.

L’emblema è composto dallo stesso nome, che si trova a destra dello scudo. Le parole sono disposte su tre livelli: quello superiore è Universitat, quello centrale è Politecnica, quello inferiore è De Valencia. Sono allineati alla fine e all’inizio, quindi non escono dal campo e sembrano rigorosamente professionali. Hanno una caratteristica originale: un grande punto invece della barra trasversale nella lettera “A”, che rende originale il logo.

Politecnica de Valencia Logo

Sul lato sinistro (davanti al testo) c’è un marchio, che consiste di molti elementi ed è realizzato sotto forma di sigillo. Vale la pena notare che l’università non ha cambiato il suo simbolismo per decenni. La prima e più imponente riprogettazione è stata intrapresa nel 2018 in occasione della celebrazione di 50 anni dalla data di apertura. Quindi l’istituto di istruzione superiore ha cronometrato fino alla data rotonda non solo varie celebrazioni, ma anche il rinnovo dell’emblema. È stato usato per tutto l’anno dell’anniversario.

Al 50 ° anniversario, l’identificazione visiva dell’università era ovviamente focalizzata sul numero 50. Fu rafforzata e enfatizzata da vari valori universitari, esprimendo graficamente la connessione con il simbolismo dei tempi passati. Come tavolozza principale, sono stati scelti blu, arancione e la loro combinazione (verde).

Inoltre, il logo ha una versione monocromatica. È utilizzato nella documentazione universitaria e nei documenti ufficiali, nonché nelle pubblicazioni in cui non esiste una ricca resa cromatica. Un’altra opzione è nota, sviluppata in blu, che rappresenta la parte tecnologica e scientifica del Politecnico. Al contrario, c’è un segno arancione – un simbolo di iniziativa, creatività e innovazione.

Emblema

Il logo storico è costituito da un timbro rotondo. La grafica circolare è adatta anche per designare una scuola tecnica, perché rappresenta la ruota, un elemento importante di qualsiasi dispositivo mobile.

Nella parte centrale c’è uno scudo da cavaliere medievale con cinque strette strisce bianche e quattro larghe nere che corrono verticalmente. È incoronato da una corona, che simboleggia l’appartenenza a circoli superiori e onori reali. In questo modo, gli sviluppatori hanno cercato di mostrare l’istituzione come un oggetto strategicamente importante nel campo dell’educazione in Spagna.

Intorno allo scudo c’è un nastro svolazzante con le parole “EX TECHNICA” (a sinistra) e “PROGRESSIO” (a destra). A causa della lettera creativamente battuta “c” sono molto singolari: un simbolo in miniatura è schiacciato tra “E” e “H”, quindi sembra che sia sospeso in aria. Il colore del testo è nero. I dettagli centrali sono circondati da un’ampia fascia con una frase divisa in due settori: nella metà superiore è UNIVERSITAT POLITECNICA, nella metà inferiore è VALENCIA. Nelle loro lacune si trovano piccole croci greche. Questo stemma è ancora rilevante ed è rappresentato sulla bandiera dell’università.

Le versioni a colori del logo sono varie. Per documenti di circolazione interna, fotocopie, pubblicazioni monocromatiche, è prevista una versione in bianco e nero. È rigoroso, formale, pratico. C’è anche il suo “negativo” – un logo con un’immagine speculare di colori, dove il buio sostituisce la luce e viceversa. Questo logo viene utilizzato per i supporti di stampa. Ma ci sono emblemi colorati in cui il bianco è combinato con rosso scuro, blu e verde.

Tutte le etichette sono scritte in carattere FuturaTM (in particolare, Futura Condensed) e integrate da OptimaTM.