UCM Logo

UCM Logo

UCM è la più grande università in Spagna chiamata Universidad Complutense de Madrid. Apparve nell’anno 1499 ed era sotto l’egida del cardinale Cisneros. Situato a Madrid. Inaugurato alla Estudios Generales Higher School, che opera dal 1293 e successivamente ha ottenuto lo status universitario. Oggi è considerato il più antico del mondo. 86 mila studenti studiano in esso.

Significato e storia

Nel logo aziendale viene riprodotto non solo il nome, ma anche il luogo di fondazione dell’università. Il fatto è che la città di Alcalá de Henares, dove la proprietà è stata acquistata per la costruzione di un campus, in latino suona come Complutum. È questa opzione che ha costituito la base per il nome dell’istituto di istruzione superiore.

Simile alla chiamata di lancio con l’immagine di un cigno. Il cognome del cardinale Cisneros, per ordine di apertura dell’università, in spagnolo significa “cigno” (cisne). Pertanto, l’emblema dell’università raffigura un uccello nobile bianco come la neve, sotto la cui ala è UCM. Questo segno distintivo insieme al logo forma un unico simbolismo in cui tutti gli elementi si completano armoniosamente. Di conseguenza, l’armamentario di immagine agisce nell’interesse della più antica università, sottolineandone l’alto status.

Un elemento obbligatorio del logo è un nome dettagliato situato nella parte inferiore. La struttura del testo è a più livelli, suddivisa in tre frammenti. Il primo è Universidad: di medie dimensioni, occupa il 60% del campo, scritto in lettere maiuscole. Il secondo è “Complutense”: copre il 100% dello spazio assegnato, è realizzato in caratteri grandi. Il terzo – “Madrid”: piccolo, posto sul 40% del logo, indica la posizione dell’università.

La struttura a tre righe della frase chiave bilancia visivamente l’emblema, poiché il massiccio stemma ha una forma allungata e sullo sfondo il nome dell’università sarebbe illeggibile. Inoltre, quando si guarda al simbolismo, la parola “Complutense”, che è scritta più grande di altre, è immediatamente evidente. Questa tecnica è stata utilizzata specificamente per concentrarsi sul nome autentico della città nella versione latina. Ciò enfatizza l’antichità dell’istituzione.

Ci sono molti altri marchi con una diversa distribuzione degli elementi. Ad esempio, in uno di essi le parole sono collocate in una colonna e sulla sinistra è uno stemma con uno scudo e un cigno. Tutte le lettere sono maiuscole, quindi di dimensioni identiche e sembrano proporzionate. La parola più grande è incorniciata, motivo per cui non è solo grande, ma anche voluminosa.

Emblema

Il simbolo chiave di UCM è lo stemma e il suo elemento principale è lo scudo. Contiene quadrati di due colori: otto dorati e sette rossi. Ha una corona (sopra) e kutasi (sotto). Questi ultimi sono costituiti da corde e spazzole massicce di tinta argentea, oltre al dado centrale, sul quale sono presenti tre iscrizioni. Superiore – “Libertas”, medio – “Perfundet”, inferiore – “Omnia Luce”. Il colore delle lettere è marrone.

Pendenti con grandi spazzole sporgono da dietro lo scudo e puntano verso il basso con la punta. La corona, in segno di potere reale, è dipinta in oro e tempestata di pietre preziose. Lo sfondo è un cigno che si diffonde, che sembra proteggere lo stemma dell’università. La testa di un uccello bianco con un becco rosso si girò con orgoglio a destra.

Tutti gli elementi sono circondati da un nastro con la leggendaria scritta “Universitas” (a sinistra), “Complutensis” (a destra) e “Matritensis” (su entrambi i lati al centro). La forma del bordo originale è uno scudo appuntito. Il carattere utilizzato si chiama Filosofia. Una variazione di questo tipo di carattere viene utilizzata in tutte le altre frasi. È considerato individuale e ufficialmente registrato come parte di testo. Equivale ai simboli originali dell’università.

Il principale colore aziendale di UMC è il rosso. È perfettamente integrato da argento, oro, giallo chiaro, bianco e nero. Quest’ultimo è considerato sfondo, ma a volte il suo posto è nero, su cui il resto della tavolozza appare contrastante e luminoso. Solo lo scudo è completamente dipinto, gli elementi rimanenti sono delineati da una sottile linea scura.