Pinterest Logo

Pinterest Logo

Pinterest è una piattaforma online per incontri, comunicazioni e ricerca di persone che la pensano allo stesso modo, che ha il formato di un hosting di foto gratuito. Permette di aggiungere le proprie immagini e di ricavarne delle raccolte: “pin” alle cosiddette “bacheche”. Nonostante il suo focus piuttosto ristretto, il servizio Internet attira l’attenzione con il suo design insolito e la comoda funzionalità.

Significato e storia

Pinterest Logo Storia

L’emblema Pinterest di debutto è apparso nel 2010, quando è stata lanciata una versione sperimentale del sito, inizialmente chiusa e poi disponibile solo su invito. Per quanto ne sappiamo, Ben Silbermann ha invitato personalmente i primi cinquemila utenti. Il progetto stesso è iniziato pochi mesi prima, nel dicembre 2009.

Fin dai primi giorni, gli sviluppatori hanno cercato di rendere attraente l’identità aziendale per conquistare la fiducia dei visitatori. Dopo tutto, il servizio “verde” e sconosciuto doveva parlare da solo. Grandi speranze erano riposte nel logo come parte dell’identità visiva del marchio. I designer hanno raffigurato la scritta “Pinterest” in una prospettiva insolita: alla moda e fresca, con una chiara prospettiva sul pubblico giovanile.

Ma la piattaforma online non si è sviluppata così rapidamente come volevano i suoi creatori. In termini di numero di visite uniche, era significativamente inferiore a quello di Instagram concorrente e la differenza era impressionante. Il suo successo è arrivato già nel 2011: il numero di utenti ha iniziato a crescere in modo esponenziale. È così che è diventato famoso l’emblema di Pinterest. È stata vista, riconosciuta e discussa da milioni di persone in tutto il mondo.

2010 – 2011

La prima versione del logo è stata creata utilizzando il font Bello Script. Imita un’iscrizione manoscritta fatta con grafia calligrafica. Il colore di base è nero, con la parola che ha un’ombra spettrale blu chiaro e un ampio bordo bianco con un contorno grigio. L’emblema sembra presentabile, ma un po ‘caotico a causa della miscela di diversi elementi diversi.

2011 – presente

Dopo il lancio dell’app per iPhone, Pinterest ha iniziato a guadagnare terreno. Nello stesso periodo, ha introdotto un nuovo logo più semplice e più professionale del precedente. I designer hanno cercato di preservare lo stile originale: hanno raffigurato una lettera stilizzata “P” all’interno di un cerchio rosso. Questo emblema è ancora attuale oggi.

2011 – 2016

Nel 2011, il servizio ha rinnovato il marchio del lettering. Ora è notevolmente diverso dal primo logo, sebbene gli sviluppatori Juan Carlos Pagan e Michael Deal abbiano cercato di mantenere un focus stilistico comune. Il carattere imita ancora la scrittura a mano, ma non ha lo stesso aspetto di prima.

Modificata la forma delle lettere (specialmente “P”, “r” e “s”), così come le linee di collegamento tra i caratteri. Ad esempio, una lunga striscia arrotondata si estende a destra da “s”, che piega in alto, quindi scende bruscamente e si fonde con il tratto verticale “t”. Il colore principale è il rosso scuro, il colore secondario è il bianco.

2016 – presente

Nel 2016, il social network ha abbandonato senza rimpianti il ​​logo che aveva utilizzato nei cinque anni precedenti. Forse perché il restyling non era troppo globale: ha interessato solo il font e ha combinato il nome del servizio con la sua famigerata icona rotonda.

L’iscrizione sembra professionale grazie al carattere grottesco. Gli sviluppatori hanno riunito tutte le lettere in un’unica forma in modo che appaiano rigorose e armoniose. Questo era probabilmente un tentativo di presentare Pinterest come sostituto di Instagram, Facebook o Twitter per le grandi aziende, piuttosto che una piattaforma di intrattenimento per i giovani.

Emblema

L’emblema circolare del social network è stato oggetto di procedimenti legali. Come si è scoperto, ripete quasi completamente l’icona del percorso: il colore rosso principale e la forma della lettera bianca “P” e le proporzioni degli elementi corrispondono. L’unica differenza è che l’icona di Path è un quadrato con i bordi arrotondati, mentre quella di Pinterest è solo rotonda. Per questo motivo, le persone sono spesso confuse e non capiscono quale sia l’applicazione.

Cronologicamente, Path ha molti più diritti su questo simbolo. Lo stava già usando quando Pinterest stava per registrare il suo cerchio rosso con una “P”. Pertanto, nel 2012, un social network competitivo ha richiesto che l’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti rifiutasse a Pinterest di registrare un nuovo logo. A giudicare dal fatto che è stato accettato, l’organizzazione dei brevetti ha ignorato l’obiezione.

Carattere e colori

Se prima l’iscrizione sull’emblema era fatta a mano, ora il carattere sembra nuovo. I designer hanno scelto il rigoroso Neue Haas Grotesk, adattandolo leggermente allo stile della piattaforma online.

La tavolozza riflette i colori distintivi di Pinterest, rosso e bianco. Quando l’insegna è stata modernizzata, le tonalità sono cambiate più volte.