Philips Logo

Philips Logo

Philips è un marchio della società internazionale Koninklijke Philips N.V. Il gruppo di società opera nei settori dell’elettronica, dell’illuminazione, delle apparecchiature mediche e dei beni di consumo. Con sede ad Amsterdam (Paesi Bassi), un terzo delle entrate proviene dal commercio negli Stati Uniti.

Significato e storia

Philips Logo Storia

Philips ha iniziato nel 1891, ma il primo logo conosciuto risale al 1938. Si basa su una versione precedente introdotta intorno al 1925. È stato progettato da Johan e Kalff van der Ley. Johan ha adornato l’emblema con brillanti stelle a quattro punte, che ha associato alla luce elettrica, e Kalff ha aggiunto strisce ondulate – onde sonore che si muovono nell’aria.

1938 – 1968

Uno dei vecchi loghi Philips ha una forma insolita: un rettangolo verticale (in alto) si fonde dolcemente in un cerchio (in basso), formando un rettangolo dorato. Su questo sfondo sono raffigurati altri elementi: un rettangolo blu orizzontale con le parole “PHILIPS” e un cerchio rosso con tre linee ondulate e quattro stelle.

1968 – 2008

Senza pensarci due volte, i creatori dell’emblema hanno rimosso tutti i dettagli e lasciato solo la parola blu “PHILIPS”. Nel 2008 la parte grafica del logo si è spostata a destra.

2013 – presente

La riprogettazione del 2008 si è rivelata meno globale. Gli sviluppatori hanno leggermente modificato il carattere, rendendo le estremità verticali della “L” e della “S” appuntite. Il simbolo grafico è stato invertito. Dove c’era il nero, diventava bianco e il bianco diventava nero. Per questo motivo, l’emblema è diventato più espressivo e attraente.

Emblema

Sullo sfondo di vecchi loghi colorati, di cui Philips in realtà aveva molto, la versione moderna sembra rigorosa e democratica. Non c’è nulla di superfluo in esso: solo il nome dell’azienda, progettato nello spirito del minimalismo.

Carattere e colori

Per scrivere la parola “PHILIPS” i designer hanno utilizzato il carattere sans serif. L’ultima versione differisce dalla precedente per i bordi tagliati “S” e “L”. Dal 1968, la combinazione di colori non è cambiata: la combinazione di blu e bianco è stata a lungo parte integrante dell’identità aziendale.