Mazda Logo

Mazda Logo

Il marchio automobilistico giapponese Mazda è conosciuto in tutto il mondo; oggi è uno dei 15 maggiori colossi automobilistici. Di recente, più di un milione e mezzo di auto nuove vengono vendute ogni anno e persino i bambini riconoscono il logo dell’azienda, sebbene sia cambiato molte volte e in modo drammatico.

Storia e significato

Mazda Logo Storia

La società è stata fondata nel 1920 a Futu, un sobborgo di Hiroshima. Il suo fondatore, figlio di un semplice pescatore, Jujiro Matsuda, acquistò la fabbrica di materiali da costruzione, ma decise di produrre non solo prodotti per la costruzione di case tradizionali giapponesi, ma anche attrezzature di ingegneria. Durante questo periodo, nello stabilimento furono prodotte diverse motociclette, una delle quali vinse gare locali nel 1930. E nel 1931 il primo camion di nome Mazda apparve per le strade di Hiroshima.

L’origine di Mazda ha un doppio significato. Questo è esattamente ciò che il nome Matsuda è stato pronunciato dagli americani, da cui ha acquisito conoscenza nel settore automobilistico. E questo è il nome della divinità di saggezza, armonia e luce, Ahura Mazda, molto venerata in Giappone.

1920 – 1931

Nei primi anni della sua esistenza, quando lo stabilimento produceva solo attrezzature di ingegneria, l’emblema era un’immagine stilizzata di un mulino per il taglio dei metalli e di parti di macchine.

1931 – 1934

Quindi nel 1931 fu sostituito da un triangolo a noi noto con settori bianchi e blu, formando visivamente una stella con tre raggi. Il nome della società è scritto in caratteri inclinati scritti a mano sotto forma di lettere trasparenti costituite solo da una cornice.

Il primo logo di un impianto automobilistico a pieno titolo apparve nel 1934.

1934 – 1936

Il primo emblema posto sul radiatore anteriore dell’auto era solo il nome dell’azienda, scritto in elegante corsivo obliquo nello stile giapponese di scrittura – con lettere ispessite e bordi appuntiti con piccoli serif. Colore blu scuro.

1936 – 1959

L’emblema, creato nel 1936, è cambiato radicalmente. Il simbolo di Hiroshima, che sembra un torrente del fiume omonimo all’interno della città, è stato preso come base. I designer hanno preso tre di queste linee parallele, al centro delle quali i nodi formano la lettera “M”, che significa il nuovo nome “Mazda Motor”. In un’immagine visiva, questo logo assomigliava al segno dell’aviazione del tempo.

1959 – 1975

Il logo è stato nuovamente radicalmente modificato. Il 1959 fu un anno di riferimento per l’azienda: fu rilasciata la prima autovettura Mazda. L’emblema era un cerchio bianco in una sottile cornice rossa. Al centro c’è la lettera scritta a mano “m” nella minuscola con pareti laterali allungate – a sinistra, a destra in basso. La lettera rossa brillante attirò l’attenzione con le sue linee morbide e rilassanti e la presentazione insolita. E sotto il cerchio è stato inserito il nome MAZDA in maiuscolo, ma con una pendenza. Il colore dell’iscrizione è blu.

1975 – 1991

Nel 1975, i proprietari decisero di tornare a un logo più semplice e più capiente – solo il nome dell’azienda, ma realizzato con il carattere originale minimalista ed elegante. È stato sviluppato per ordine e non ha analoghi. Questo font si chiama “mazda” ed è ancora in uso oggi. La sua caratteristica è lettere minuscole, l’ortografia della prima “m” in minuscolo e la lettera “z” con strisce bianche diagonali. Il colore è azzurro.

1991 – 1998

È stato deciso di aggiungere un’icona simbolica al nome dell’azienda. Inizialmente, aveva la forma di un rombo situato all’interno dell’ovale, ma nel 1992, le forme geometriche rigorose si ammorbidirono, le linee divennero lisce.

1998 – 2015

Durante questo periodo, il simbolo del marchio che era rilevante oggi è stato creato e utilizzato. Il segno a forma di diamante fu sostituito dalla lettera inglese V (simbolo della vittoria), le cui ali pendenti delle quali, insieme a una cornice ovale, formano la M (simbolo di Mazda). Questa icona sembra volare, in attesa del futuro. Il colore del badge è grigio metallizzato con bianco, realizzato in tecnica 3D, che gli conferisce volume. Il nome Mazda in blu è posto sotto di esso.

2015 – 2018

Il logo ha subito lievi modifiche: l’icona è rimasta la stessa e il nome è stato ingrandito e più grigio in tono, con un punto culminante in alto.

2018 – oggi

Ancora una volta, le modifiche hanno riguardato solo il nome della società nella parte inferiore del logo: è stato fatto esattamente lo stesso in termini di colore e presentazione 3D, come il badge, che ha portato il marchio ad un livello superiore.

Il moderno emblema è riconosciuto dagli esperti come impeccabile nel design e uno dei migliori simboli automobilistici.

Emblema

Mazda Emblema

La versione moderna del logo è composta da due parti fondamentali. La prima è “V”, segno di vittoria, una lettera stilizzata “M”, che trasmette il nome del gigante automobilistico e il simbolo del fiume Hiroshima, dove si trova la città con lo stesso nome. Questo elemento proviene dall’emblema del 1936. Il secondo frammento rappresenta un ovale apparso nel 1991. La loro combinazione ha creato l’etichetta più riconoscibile e di successo nel settore automobilistico.

Il design dell’emblema sottolinea l’identità di trasporto di Mazda: il logo ha una lucentezza metallica che visivamente lo fa sembrare tridimensionale. L’effetto 3D è esaltato dalle ombre nella parte inferiore della “M”, le cui gambe si fondono armoniosamente con il cerchio.

Carattere e colori

Mazda Simbolo

Nei primi loghi, il nome dell’azienda è scritto obliquamente: lettere che ricordano uno stile scritto a mano. Nel 1975, la parola “Mazda” ha assunto una forma più rigida: è diventata più spessa e tozza. Dal 2018 è stato utilizzato un font aziendale basato sul classico font Optima.

Il colore dell’emblema non è mai stato brillante: contiene blu navy, ciano, grigio, nero e argento. Sottolineano il rigore, la moderazione e la natura “metallica” dei prodotti. La combinazione unica di tonalità chiare e scure di grigio crea un effetto tridimensionale.