Menu Chiudi

LSU Logo

Louisiana State University (LSU) Logo

La Louisiana State University ha attraversato molte prove che hanno ostacolato il suo sviluppo. Chiusure multiple, incendio, distruzione di libri e attrezzature, frequenti trasferimenti, crisi economiche del dopoguerra, avvicendamento del personale a causa della mancanza di stipendi, morte di studenti durante la prima e la seconda guerra mondiale, accuse di corruzione e concussione: tutti questi eventi hanno interferito con la normale crescita di LSU. Ma l’istituzione educativa ha affrontato le sfide del destino. Ha continuato ad evolversi e alla fine è diventato un istituto di ricerca con un numero enorme di programmi di formazione. Attualmente possiede un campus di 250 edifici e 21 squadre sportive.

Significato e storia

Logo della LSU

C’è stato un periodo nella storia della Louisiana State University in cui aveva lo status di scuola militare e i suoi studenti erano considerati cadetti. Ha avuto inizio nel 1860 con la fondazione del Louisiana State Seminary of Learning & Military Academy. L’università ha ricevuto il suo nome attuale nel 1870 dopo essersi trasferita in un collegio per disabili, quando un incendio ha distrutto la maggior parte delle sue proprietà. Il moderno campus è stato aperto nel 1926.

Per differenziarsi da altre istituzioni educative nello stato e nel paese, LSU ha adottato un sistema di identificazione visiva unico. Il logo rappresenta le attività di divulgazione, ricerca e didattica dell’università. La sua distribuzione è regolata dall’Office of Trademark Licensing e dalla Division of Strategic Communications. C’è anche un sigillo che viene utilizzato nei documenti, inclusi vari contratti, certificati e diplomi. È controllato dall’Ufficio del Registro. Entrambi gli elementi dell’identità riflettono la lunga storia e le radici dell’università.

Questo simbolo è stato ispirato dal sigillo ufficiale del governo che è apparso per la prima volta nel 1812 quando la Louisiana è diventata uno stato. Secondo i dati d’archivio, l’allora governatore William C. C. Claiborne cambiò l’immagine di un’aquila in un pellicano che nutriva i pulcini con il suo sangue. Forse è così che il nuovo funzionario ha deciso di mostrare rispetto per l’eredità cattolica, perché il pellicano personificava l’espiazione, il sacrificio di Cristo. A proposito, in uno dei libri di preghiere, l’uccello dipinto sembrava esattamente lo stesso del sigillo d’esordio dello stato. Il design del segno nazionale cambiava spesso: c’erano versioni con e senza sangue, nonché con un diverso numero di pulcini.

Per quanto riguarda il sigillo dell’università LSU, contiene un pellicano bianco che china la testa su un nido di tre pulcini e allarga le ali, come nel tentativo di proteggerli dal pericolo. Gli artisti hanno deciso di non raffigurare il sangue sul petto dell’uccello, ma è implicito lì, perché questo è l’intero significato del simbolo. Gli sviluppatori hanno cercato di dare agli elementi grafici una forma circolare grazie alle ali inclinate e a un nido semicircolare.

Il disegno viene inserito in un anello di testo. Sopra c’è un’iscrizione in grassetto “UNIVERSITÀ STATALE DELLA LOUISIANA”, che ha un aspetto ad arco. Il nome dell’istituto è separato da punti su entrambi i lati. Di seguito è riportata la frase “AND AGRICULTURAL AND MECHANICAL COLLEGE”, curvata a forma di arco inverso. Per questo è selezionato un carattere più piccolo. E proprio sotto il nido c’è l’anno di fondazione della LSU: “1860”. Il colore di stampa principale è il nero. È combinato con uno sfondo bianco.

Il marchio si basa su un logo con un’abbreviazione. Viene utilizzato per identificare l’ambiente di comunicazione del campus, nonché tutto ciò che riguarda la Louisiana State University. La sua storia inizia con le insegne LSU Tigers. Questo parla del legame inestricabile tra l’istituto di ricerca e le sue squadre sportive.

LSU è stampato in magenta con lettere stilizzate. A causa della combinazione di angoli arrotondati e retti, “S” sembra insolito e “U” ha una forma asimmetrica. L’insolito di “L” è spiegato dall’alto contrasto delle linee: il tratto orizzontale è quasi due volte più sottile di quello verticale.

Loghi della LSU Tigers

LSU Logo Storia

Tutte le squadre sportive della Louisiana State University si chiamano Tigers. Competono in 21 sport e rappresentano la LSU alla Southeastern Conference, gareggiando a livello della Divisione I della NCAA. Solo tre squadre femminili (atletica, sci di fondo, basket) sono conosciute come Lady Tigers.

Il dipartimento sportivo della LSU esiste da molto tempo. I Tigers sono noti per essere diventati la prima squadra di football americano universitario a recarsi in un altro paese per competere. Il gioco ha avuto luogo nel 1907 a Cuba. Nonostante la grande differenza di altezza, i calciatori americani sono riusciti a sconfiggere i rivali dell’Università dell’Avana. Un altro grande evento fu l’apertura nel 1924 del Tiger Stadium, l’ottavo stadio più grande del mondo.

Oltre al calcio, la Louisiana State University sponsorizza altri sport sanzionati dalla NCAA. Questi includono pallavolo, atletica, tennis, immersioni, softball, golf, sci di fondo, beach volley, basket e baseball. Hanno tutti un soprannome comune: Tigers (o Lady Tigers).

Sono stati nominati non dopo i felini, ma dopo le unità militari che si sono formate in Louisiana durante la guerra civile americana e hanno ricevuto il soprannome non ufficiale Tigers. Lo stemma del 141° reggimento di artiglieria da campo presenta ancora la testa di un predatore ringhiante.

Ma ora le squadre della LSU hanno iniziato ad abbandonare la loro eredità storica. I funzionari dell’università affermano che il nome, la mascotte e l’emblema dell’istituto simboleggiano le tigri che vivono nel campus dal 1924. Questa dichiarazione è arrivata dopo che un autore anonimo ha presentato una petizione alla LSU per rinominare la divisione sportiva, perché le Tigri della Louisiana avevano alcuni ubriaconi che maltrattavano gli schiavi.

La Louisiana State University usa la mascotte della tigre dal 1890. e non lo cambierà. I leader hanno fatto concessioni solo una volta, rimuovendo l’immagine della testa del predatore dal logo delle squadre. Questo è successo nel 2014.

1955 – 1966

LSU Logo 1955-1966

Nel 1955, il dipartimento sportivo ottenne un emblema che sembrava il ritratto di un personaggio dei cartoni animati. La tigre aggrottò la fronte in modo espressivo, arricciando il naso e sollevando il labbro superiore. Gli artisti hanno dipinto i dettagli utilizzando colori contrastanti: hanno reso tutti i contorni e le strisce viola, la parte centrale è stata dipinta con l’arancione e i bordi, gli occhi e l’area intorno al naso sono stati lasciati bianchi.

Sulla testa del predatore antropomorfo c’era un berretto da marinaio senza visiera. Sul lato del copricapo c’era un’iscrizione arancione “LSU”. Ha indicato l’appartenenza delle squadre.

1967 – 1972

LSU Logo 1967-1972

Dopo la riprogettazione del 1967, l’animale è diventato più realistico. Gli artisti hanno pelliccia dettagliata, baffi e rughe del naso. Allo stesso tempo, raffiguravano zanne affilate e orecchie premute sulla testa, in modo che fosse chiaro che la tigre ruggiva minacciosamente. Il disegno è stato collocato in un sottile arco di linea viola. In fondo c’era l’abbreviazione “LSU” scritta in caratteri stilizzati. Le lettere arancioni erano delineate con un contorno scuro attorno ai bordi. Il più insolito di tutti sembrava “S”, che consisteva in due angoli.

1972 – 1980

LSU Logo 1972-1980

Nel 1972, i progettisti hanno rimosso l’iscrizione e l’arco, lasciando solo la testa della tigre. Era raffigurata con una leggera angolazione, con il predatore che ringhiava con la bocca spalancata. Lo stile del disegno è cambiato: l’animale è diventato variegato e non così realistico come nel logo precedente.

1980 – 1989

LSU Logo 1980-1989

La combinazione di colori è cambiata per la prima volta nel 1980. I designer dell’emblema hanno usato il nero invece del viola, ridipingendo tutti i contorni, le strisce di tigre e i lati delle lettere in questo colore. La testa dell’animale faceva capolino da dietro la scritta “LSU” situata in diagonale. Il nome abbreviato dell’università era il soprannome delle squadre. È stato fatto in caratteri sans serif bianchi e inclinati.

1990 – 2001

LSU Logo 1990-2001

All’inizio del secolo, il dipartimento sportivo della Louisiana State University ha rinnovato nuovamente la sua identità. La testa di un predatore ringhiante è scomparsa dal logo. L’abbreviazione “LSU” è diventata viola e si è spostata in secondo piano. I designer hanno scelto per questo un carattere geometrico poligonale. La scritta “Tigri” è stata ingrandita e ridipinta d’oro. Per questo è stato utilizzato un carattere semi-connesso scritto a mano. Le decalcomanie ora hanno contorni, sfumature lineari e ombre che creano un effetto tridimensionale.

2002 – 2006

LSU Logo 2002-2006

Nel 2002 ha avuto luogo il ritorno cerimoniale della tigre. I designer hanno fatto saltare il predatore da dietro le lettere “LSU”, come se difendesse l’onore dell’università. In questa versione, non erano visibili solo zanne affilate, ma anche potenti zampe con lunghi artigli. Il gradiente è scomparso, ma le iniziali della scuola hanno un doppio contorno bianco e nero e un bordo arancione. La parola “TIGERS” era sul fondo del trapezio nero. Era scritto in lettere maiuscole bianche. Lo sfondo comune a tutti gli elementi era una forma a spirale viola. Sembrava un portale da cui salta fuori un predatore.

2007 – 2013

LSU Logo 2007-2013

I creatori dell’emblema hanno rimosso le gambe e il corpo della tigre, lasciando solo la testa, che è stata cerchiata in un’ampia linea nera. Anche il soprannome del dipartimento sportivo è scomparso, così come lo sfondo scuro dietro. L’iscrizione “LSU” è rimasta quasi invariata, solo le lettere sono state leggermente allungate orizzontalmente e il contorno bianco è diventato arancione.

2014 – oggi

LSU Logo 2014-oggi

Nel 2014, la testa di una tigre è scomparsa dal logo. Tutta l’attenzione è rivolta al nome abbreviato dell’università, il cui design non è cambiato. L’abbreviazione, come prima, è di colore viola e ha un sottile contorno arancione chiaro.

In precedenza, le squadre della Louisiana State University usavano i simboli della testa di tigre. La pericolosa bestia ringhiò, incarnando lo spirito bellicoso di atleti e intimidatori avversari. Di recente, la tigre appare alle competizioni solo come mascotte e il logo è limitato a una breve scritta “LSU” senza elementi aggiuntivi.

I designer hanno scelto il carattere personalizzato Geaux Extended per il logo, i cui diritti appartengono all’università. È stato sviluppato nel 2002 e si è gradualmente evoluto. Le squadre lo usano per i nomi degli sport e per scrivere sulle divise. Tutte le lettere Geaux sono in maiuscolo, angolari, con larghezza della linea irregolare.

La guida al marchio LSU Athletics afferma che il marchio denominativo può essere magenta (# 461D7C), oro (# FDD023), bianco (#FFFFFF) o nero (# 000000) a seconda del colore di sfondo. La più popolare è la versione magenta con un contorno dorato.

Carattere e colori del logo

LSU Simbolo

La LSU Branding Guide fornisce linee guida tipografiche. Per le intestazioni e il testo, Proxima Nova e ITC Caslon 224 serif sans serif sono i benvenuti. Ma nei simboli grafici dell’università non viene utilizzato nessuno dei font proposti. A meno che il design della scritta sul sigillo non ricordi molto lontanamente i caratteri della famiglia Proxima Nova. Le lettere nel logo dell’acronimo sono state progettate da zero.

La parola “LSU” può essere colorata in uno dei quattro colori ufficiali: LSU Purple (# 461D7C), bianco, nero, 50% Grey (# 999999) o LSU Gold (# FDD023). In questo caso, il magenta è il principale. La stampa è prevalentemente in bianco e nero.