Libra Logo

Libra LogoLibra è un sistema di pagamento e criptovaluta con lo stesso nome, gestito dal consorzio indipendente Libra Association. Appartiene alla società Calibra, che è un progetto del famoso social network Facebook.

Significato e storia

La comparsa del token Libra è stata annunciata il 18 giugno 2019, contemporaneamente i fondatori della blockchain hanno presentato un logo aziendale: il nome del brand, integrato da tre linee ondulate. È stato inventato dallo staff dell’agenzia Character design. Come si è scoperto in seguito, la banca startup Current aveva già un emblema simile. Inoltre, è stato sviluppato dallo stesso studio di New York.

I rappresentanti attuali hanno citato in giudizio per violazione del marchio e hanno assunto lo studio legale privato Goodwin Procter per indagare. Tra gli imputati nella causa ci sono l’agenzia Character, il proprietario della proprietà intellettuale Calibra e la società madre Facebook.

Il fondatore della banca Internet Stuart Sopp ha affermato che i concorrenti hanno rubato un logo creato nel 2016. La linea ondulata trasmette l’importanza del movimento aziendale, ha detto. Ci sono voluti 6 mesi per tradurre questa idea in forma grafica.

Inoltre, il logo Libra è stato pesantemente criticato dagli utenti in diverse occasioni. Le principali domande e preoccupazioni erano legate al significato non ovvio delle linee ondulate. Alcuni credevano che questa fosse una tilde matematica, che è posta davanti a un numero per indicare l’uguaglianza approssimativa. Secondo loro, una tale associazione non ha caratterizzato la criptovaluta dal lato migliore e ha funzionato, piuttosto, come anti-pubblicità.

Altri hanno suggerito che il logo sia in qualche modo correlato al segno oroscopico dell’Acquario. A loro sembrava una confusione contraddittoria, perché in astrologia c’è un segno zodiacale separato Bilancia, e ha un simbolo completamente diverso.

Carattere e colori del logo

L’emblema del progetto crypto di Facebook è composto da due parti. A sinistra ci sono tre tilde, una sopra l’altra. Il nome del marchio registrato è scritto a destra. La parola “libra” ha un carattere semplice, sans serif ed elementi decorativi. Tutte le lettere sono minuscole, inclusa la prima “l” che, secondo le regole di ortografia, deve essere maiuscola.

I designer hanno mantenuto le proporzioni classiche, allineando in altezza “l”, “i” e “b”. E per rendere tutto più armonioso possibile, hanno bilanciato le linee rettangolari con cerchi simmetrici nelle lettere “b” e “a”.

Un’altra caratteristica distintiva del logo è la sua tavolozza di colori. Il segno grafico e la scritta hanno una leggera sfumatura blu-violetta. Si staglia brillantemente su uno sfondo bianco.