Kawasaki Logo

Kawasaki Logo

Kawasaki è un noto marchio giapponese, fondato nel 1896. È una delle più grandi imprese industriali del mondo, che produce motociclette, moto d’acqua, trattori, treni, ATV, robot e altre attrezzature. Ora è un’azienda di trasporto e produzione così grande che ha due sedi. Uno si trova a Tokyo, l’altro è a Kobe. Il fondatore dell’azienda industriale è Kawasaki Shōjo, che ha dato all’azienda il proprio cognome, che in seguito è stato preso come base dei simboli aziendali.

Significato e storia

Kawasaki Logo Storia

La carriera dell’azienda è iniziata con aeromobili e cantieri navali, nonché con la riparazione del trasporto ferroviario. Ma negli anni del dopoguerra, il Giappone, in quanto perdente, fu obbligato a non rilasciare aerei, imponendo una moratoria in questa direzione. Tutte le attrezzature sono state smantellate e portate fuori dal paese e migliaia di persone hanno perso il lavoro.

Per salvare la giornata, Kawasaki ha deciso di riqualificarsi. Alla fine degli anni ’50, ha acquistato il produttore di motociclette in bancarotta Meguro Manufacturing e si è trasferita in una direzione tecnica diversa. Iniziò così la formazione di un marchio motociclistico con un marchio individuale, che divenne rapidamente riconoscibile in tutto il mondo. Negli anni della sua esistenza è cambiata solo una volta.

1961 – 1976

L’emblema di debutto della compagnia di trasporti contiene una pista sportiva rivestita con diverse strisce larghe. Questa è un’indicazione diretta della direzione sportiva del lavoro, poiché nei primi anni l’azienda si è concentrata sulle motociclette, facendo delle moto lo standard di qualità ed ergonomia.

Al centro delle piste da corsa, trasformate in curva, c’è una bandiera di segnalazione con la quale danno il via alla competizione. Il pannello principale è bianco, mentre i bordi e il fusto sono gialli. Il nome Kawasaki è su una scatola foderata di nero.

1976 – presente

Dopo un’espansione su larga scala della base tecnica e dell’assortimento, il produttore ha deciso di allontanarsi dal tema sportivo riflesso nel logo e renderlo universale. Come risultato di un importante rebranding, il marchio giapponese ha un nuovo simbolismo. Inoltre, è stato presentato un pacchetto completo, dallo stile aziendale all’etichetta ufficiale.

Emblema

La versione moderna è composta da testo. Usa il nome dell’azienda in uno stile rigoroso. “K” non è solo la lettera iniziale della parola, è anche una sorta di segno grafico con una grande gamba dritta e un elemento a zigzag.

Carattere e colore

Il nome nel logo è scritto in maiuscolo. Le lettere non hanno serif: sembrano caratteri perfettamente uniformi, non sporgenti di una virgola oltre il bordo indicato. Le uniche eccezioni sono “k” e “i”, la cui altezza coincide con la prima lettera della parola. La tavolozza dei colori del logo include nero, bianco, scarlatto (in precedenza) e rosso brillante (ora).