JPMorgan Chase Logo

JP Morgan Chase Logo

I predecessori di JPMorgan Chase includono una miriade di altre istituzioni bancarie, inclusa la più antica Bank of the Manhattan Company, fondata nel 1799. Insieme hanno gettato le basi per una holding finanziaria che è stata costituita nel 1996. Istituzione monetaria intitolata a John Pierpont Morgan I. It è ora diretto dall’uomo d’affari James L. Dimon.

Significato e storia

JP Morgan Chase Logo Storia

Tornando indietro nel tempo, la riconoscibile forma ottagonale del logo Chase risale al 1961 quando Chase Manhattan Bank è stata costituita a seguito della fusione delle due società. Questo è il risultato del lavoro dello studio di design Chermayeff & Geismar Associates, che ha offerto otto diversi simboli tra cui scegliere. La direzione ha approvato un ottagono in quattro parti. Originariamente erano multicolori, ma alla fine sono diventati blu. Dopo l’apparizione di JPMorgan Chase, la figura geometrica ha integrato il nome e poi è scomparsa del tutto: sul logo attuale è rimasta solo l’iscrizione.

2000 – 2008

JP Morgan Chase Logo 2000-2008

Nel 2000 si sono fuse due grandi strutture finanziarie: JPMorgan & Co. Incorporated e The Chase Manhattan Corporation. Hanno fondato l’attuale banca JPMorgan Chase, che ha subito ricevuto un nuovo logo con una scritta e un ottagono. L’ottagono rappresentava il movimento e il quadrato bianco al suo interno era sia un caveau sicuro di una banca che un simbolo astratto di progresso. Non c’erano spazi tra le parole. Le lettere erano nere, audaci e grottesche.

2008 – presente

JP Morgan Chase Logo 2008-oggi

Il restyling ha portato notevoli cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda la parte grafica. La figura geometrica ottagonale scomparve – non c’era posto per essa nemmeno nell’angolo in alto a destra. Allo stesso tempo, gli sviluppatori del logo hanno aggiornato l’iscrizione, aggiungendo spazi mancanti e convertendo tutte le lettere in maiuscolo. Tuttavia, il primo “JPM” nella parola “JPMORGAN” e la “C” in “CHASE” sono ancora più alti del resto dei caratteri.

Carattere e colori del logo

Da un punto di vista artistico, l’emblema attuale è molto più semplice del precedente. Non vi è alcun ottagono in più parti in esso, che era composto da piccoli quadrangoli, e il carico semantico non implica simbolismo. I designer hanno rinunciato agli elementi disegnati a mano, allontanandosi dal vecchio concetto di Chase. Ora l’icona può essere associata solo a serietà, severità, responsabilità e stabilità. Questo è esattamente ciò che cercavano di ottenere i dipendenti della banca, che si opposero alle astrazioni nel 1961. Dopo 47 anni vinsero ancora.

Il nuovo carattere del logo è l’esatto opposto della versione precedente. Se prima era tritato e in grassetto, ora la frase “JPMORGAN CHASE & CO.” scritto in antiqua. Le lettere sono molto simili alle lettere del libro ITC Century di tipo neoclassico, progettato dal tipografo Tony Stan.

Per quanto riguarda la combinazione di colori, è il più semplice possibile, perché l’emblema contiene solo un’iscrizione nera e uno sfondo bianco vuoto. Monochrome è ottimo per una holding bancaria e sottolinea la sua immagine laconica.