Harley Davidson Logo

Harley-Davidson Motorcycles Logo

Harley Davidson è una società di motociclette fondata da quattro imprenditori: William Sylvester Harley e tre fratelli Davidson. Nel 1903, dopo infruttuosi esperimenti con una motocicletta, presentarono la loro motocicletta di debutto. Il loro primo impianto fu un piccolo capanno di legno nel cortile di Davidson. Nel 1908, gli appassionati riuscirono a vendere una bicicletta alla polizia di Detroit. E nel 1918 l’esercito americano aveva acquistato la metà dei veicoli dell’azienda.

Significato e storia

Harley-Davidson Motorcycles Logo Storia

Nonostante la società sia stata fondata nel 1903, il logo Harley Davidson è apparso diversi anni dopo: secondo una versione, nel 2009, secondo un’altra, nel 1910. Il nome del marchio divenne immediatamente familiare nelle gare e nei test di resistenza: le motociclette ne impiegarono sette primi posti.

Il famoso design è stato inventato da Janet Davidson. Ha lavorato per lo zio Alexander McNab in un negozio di lingerie e ha usato il suo talento artistico per creare monogrammi originali per tessuti pregiati. Amava così tanto l’attività che Janet realizzò un distintivo per Harley Davidson e poi lo applicò alle motociclette, decorando ogni serbatoio e parafango con un motivo. La sorella maggiore era orgogliosa di poter aiutare i suoi fratelli e di aver contribuito a realizzare i loro sogni.

Questo logo è in uso da oltre cento anni. È stato ufficialmente registrato presso lo United States Patent and Trademark Office nel 1982. Oltre ad esso, c’erano marchi temporanei dedicati alle date dell’anniversario. Nel 1953, quando la prima motocicletta Harley Davidson aveva 50 anni, l’azienda celebrò l’occasione con un nuovo emblema. Il design è stato attentamente studiato: la lettera “V” indicava il tipo di motore, e la versione a medaglione era così apprezzata dai proprietari dell’azienda che decisero di lasciarla sui parafanghi anteriori di tutte le moto del 1954.

Nel 1976 per il Bicentenario degli Stati Uniti, l’artista Paul Smith ridisegnò il marchio con l’aggiunta di un’aquila. Questa variante è apparsa per la prima volta sui modelli Liberty Edition. Nel 1978, nel 75 ° anniversario di Harley Davidson, fu creato un altro logo, ma appariva solo sui souvenir. Poco dopo, i dirigenti si sono resi conto del potenziale pubblicitario degli emblemi e per ogni quinquennale dopo il 1978 hanno iniziato a produrre serie speciali di motociclette con segni di anniversario.

1910 – 1953

Sul logo di quegli anni, la frase “Harley-Davidson” è scritta attraverso un trattino e posta al centro del nome del marchio. È in un rettangolo a doppio taglio attorno al perimetro. Le lettere sono bianche, strette, allungate. Sulla striscia più esterna, “TRADE” (sinistra) e “MARK” (destra) sono indicati in caratteri piccoli.

Una figura orizzontale divide triangoli in due pezzi in due metà, simili a scudi. In alto c’è la parola “MOTOR”, in basso – “CYCLES”. Le lettere hanno dimensioni diverse: al centro sono grandi, lungo i bordi sono piccole, quindi le parole sembrano piramidi. I triangoli sono come i segnali di direzione.

1953 – 1980

Nel 1953 apparve un emblema giubilare, che piacque così tanto all’amministrazione che decise di utilizzarlo al posto di quello principale. Al centro c’è un rettangolo orizzontale con la parola “Harley-Davidson”. Assomiglia a un testo scritto a mano ed è composto da una scrittura casuale con imitazione dell’incisione. Le lettere sono collegate, semi-corsive.

Lo sfondo del rettangolo è la “V” latina, che denota un tipo di motore. Nella parte superiore è presente uno scudo che indica l’età del marchio – “50 anni”. In un triangolo acuto formato dal segno “V”, la scritta “AMERICAN MADE” è disposta su due file. Tutti gli elementi sono disegnati in un cerchio, il che fa sembrare il logo una medaglia.

1980 – presente

La versione attuale è quasi identica alla versione di debutto. L’unica differenza è nel disegno figurato degli angoli dello scudo e nella disposizione più compatta delle lettere nell’iscrizione centrale.

Emblema

Il primo simbolo, inventato da Janet Davidson, è chiamato Bar-and-Shield perché consiste in uno scudo figurato diviso al centro da una barra orizzontale. Sopra c’è la scritta “MOTOR”, sotto – “CYCLES” (a volte “COMPANY”), al centro – “HARLEY-DAVIDSON”. Questa versione è considerata standard, ma ogni sede aziendale ha il proprio logo unico. È riconosciuta come cult la versione creata nel 1965. Si differenzia dal classico in grassetto, cornici larghe e una combinazione di colori in bianco e nero (originale).

Nel 2019, il produttore ha annunciato una riprogettazione globale, annunciando che le prime motociclette con i nuovi badge saranno in vendita nel 2020. Il cambiamento di stile sarà graduale, con il concetto visivo che dovrebbe cambiare completamente entro il 2025 in modo che i fan possano abituarsi alla nuova immagine del marchio. … Il vecchio simbolo rimane, ma come tributo a un’epoca passata. Continuerà ad essere utilizzato nel contesto del patrimonio aziendale.

I designer dell’emblema moderno hanno mantenuto la forma Bar-and-Shield, nota anche come Shield and Strip. Si tratta infatti di uno scudo araldico figurato, diviso in due da un rettangolo orizzontale. La nuova versione trasmette lo stile moderno di Harley Davidson. Gli angoli e le proporzioni sono leggermente cambiati e le linee sono diventate leggermente più sottili.

Carattere e colori

Il logo classico contiene le lettere arancioni “MOTOR”, “CYCLES” (“COMPANY”) e “HARLEY-DAVIDSON” bianche. Per il testo sullo scudo, viene utilizzato un carattere individuale: le lettere nella parola “MOTORE” sono allungate verso l’alto e in “CICLI” – verso il basso, nella forma della cornice. Il nome della società è eseguito nel grottesco grassetto standard. Il colore di sfondo è nero.

Il nuovo emblema minimalista è andato senza iscrizioni. Non c’è nemmeno una particolare varietà della tavolozza: la versione monocromatica del Bar-and-Shield è presentata in bianco e nero.