Menu Chiudi

Ghost Logo

Ghost Logo

Ghost è una piattaforma di blog alternativa a WordPress. È stato creato con la licenza MIT ed è open source. Il suo fondatore è John O’Nolan, che mirava a creare un formato conveniente per ospitare sia semplici blog personali che testi strutturati professionali. Il sito è stato lanciato nell’ottobre 2013.

Significato e storia

Ghost Simbolo

La risorsa è stata concepita in contrasto con la piattaforma WordPress, poiché la mente ideologica Ghost era precedentemente elencata lì in una delle posizioni di primo piano. Ma si è disincantato dalle capacità di un grande servizio e ha deciso di creare qualcosa di più semplice per ospitare contenuti di testo. Per questo, John O’Nolan ha invitato Hannah Wolfe a collaborare. Lavorando insieme, hanno formato una struttura senza scopo di lucro chiamata Ghost Foundation, attraverso la quale guidano la gestione principale.

I fondi per il nuovo sito sono stati raccolti utilizzando il metodo del crowdfunding, quindi l’accesso è stato prima fornito a coloro che hanno donato denaro. L’importo richiesto è stato raccolto molto rapidamente, letteralmente in 11 ore. Di conseguenza, nel settembre 2013, è iniziato il lancio della prima versione, chiamata Kerouac. Questa era una prima opzione per un gruppo limitato di sostenitori. Quando il test è stato completato, il servizio è diventato aperto a una vasta gamma di utenti. Questo evento ha avuto luogo nell’ottobre dello stesso anno.

Il logo della piattaforma del blog è stato creato parallelamente alla risorsa ed è apparso contemporaneamente ad essa, formando un volto riconoscibile. Non richiedeva meno attenzione del servizio stesso, poiché gli sviluppatori volevano ottenere un simbolo armonioso che riflettesse la direzione di base. Il suo autore e detentore del copyright è la Ghost Foundation.

Il marchio di fabbrica del servizio di testo risponde ai canoni del rigore e della praticità. Ne sottolinea l’importanza con linee rette, proporzioni precise, lettere calligrafiche. Come è consuetudine in questo caso, il logo è composto da due parti: testo e grafica.

Entrambi gli elementi sono disposti orizzontalmente su una riga. Il primo è un’icona sotto forma di strisce alternate di diverse lunghezze. Questa è la designazione tradizionale per il testo digitato su un foglio. Le linee formano tre file: nella parte superiore – i tratti centrali e brevi, nella parte centrale – una lunga, nella parte inferiore – due identici.

Carattere e colori del logo

Logo della Ghost

La parte di testo è costituita da un titolo in lettere minuscole. Tutti i segni sono stampati. Sono ad una distanza minima l’uno dall’altro e formano una scritta ben leggibile “fantasma”. Il segmento superiore “s” e la traversa “t” sono allineati geometricamente, quindi coincidono in corrispondenza del taglio. Il resto dell’iscrizione è classico.

Per la piattaforma di blog di testo, i designer hanno scelto un carattere tipografico tradizionale, un carattere tipografico che ricorda da vicino Times New Roman. Questo è intenzionale per creare un ambiente familiare per le persone che scrivono, perché questo tipo di carattere viene utilizzato per impostazione predefinita in Word. C’è anche un’altra versione creata dal designer Mackey Saturday.

Il colore del logo dipende dallo sfondo (alcuni elementi). Lo schema utilizza solitamente una combinazione di tonalità di grigio: cenere – per il segno grafico a sinistra, grafite scuro – per la parola “fantasma”, grigio chiaro – per il supporto. Ma ci sono opzioni con parole bianche o con uno sfondo bianco.