Menu Chiudi

Ferrari (Scuderia) Logo

Ferrari (Scuderia) Logo

C’è una bellissima leggenda sulla formazione del logo Ferrari, raccontata dal fondatore del team Enzo Ferrari. La sera del 17 giugno 1923, giorno della prima vittoria al Circuito di Savio, lo stemma fu consegnato al Conte Enrico Baraka, padre del celebre asso della prima guerra mondiale, nella cui squadriglia prestò servizio Dino, fratello di Enzo. Successivamente il corridore conobbe la contessa Paolina, la madre del pilota, che propose a Enzo: “Ferrari, dipingi un cavallo impennato sulla tua macchina, lo stesso di quello su una tavola dell’aereo di mio figlio. Il suo emblema ti porterà fortuna.

Significato e storia

Ferrari (Scuderia) Logo Storia

Tuttavia, alcune persone credono che un cavallo nero non sia un segno personale di Baraka. In realtà è l’insegna di tutta la squadriglia 912, e i genitori del pilota non hanno potuto passare il segno alla Ferrari. Altri sostengono che il cavallo sia lo stemma di Stoccarda, che Baraka ha scolpito dalla tela che copriva la fusoliera di un aereo tedesco che era stato abbattuto da lui. Ha appeso il souvenir sulla sua nave, e questa era la cosa speciale che di solito ricevevano i piloti di entrambe le parti in guerra. Enzo non utilizzò lo stemma con il cavallo fino al 1932.

All’alba della nascita della gara, alle auto di ogni paese veniva dato il proprio colore. Il verde è per gli inglesi, il blu per i francesi e il rosso per gli italiani. Ma in seguito il colore rosso è stato associato solo alla Ferrari.

Il termine “Scuderia” risale al Medioevo. In italiano era usato per indicare il posto dei cavalli da corsa, che ora sono sostituiti da macchine da corsa.

L’immagine del cavallo impennato sullo scudetto giallo del logo Ferrari fu applicata per la prima volta ai piani laterali della vettura nel 1952 dal direttore sportivo della Scuderia, Nello Ugolino. Fino a quest’anno il marchio Ferrari era posto solo sul cofano.

Il colore giallo è stato scelto per lo sfondo del logo Ferrari, perché è il colore di Modena, dove è nata la Ferrari.

La divisione corse dell’omonimo team sportivo e di auto di lusso è stata fondata nel 1929 e da allora ha vinto con successo titoli e vittorie nell’ambito della F1. Tuttavia, Enzo Ferrari (proprietario dell’azienda e del marchio automobilistico) l’ha creata proprio per questo scopo. Ora è la più antica e una delle squadre di maggior successo al mondo. A causa del logo specifico, porta anche il soprannome di Il Cavallino Rampante. In effetti, il cavallo nero impennato è memorabile come emblema personale. Questa immagine trasmette le dinamiche, la forza nascosta, il potere e il carattere sfrenato degli atleti. In totale, i famosi corridori hanno dieci loghi.

1950 – 1964

Ferrari (Scuderia) Logo 1950-1964

La versione iniziale del logo consisteva in una società allungata e il nome della squadra, sotto il quale c’era un segno di cavallino rampante in miniatura. Decorava i camion della Scuderia Ferrari. Inoltre, le lettere “r” trasmettevano visivamente il contorno del cavallo. La parte superiore della “F” maiuscola è stata estesa per tutta la lunghezza della parola, mentre un ovale orizzontale ha sostituito il punto sopra “i”.

1965 – 1983

Ferrari (Scuderia) Logo 1965-1983

Nel 1965, i designer modificarono le proporzioni delle scritte e del disegno, rendendo il cavallino rampante il dettaglio principale dello stemma. Hanno ridipinto il nome di giallo e lo hanno posizionato sotto, trasformandolo in una passerella per un animale potente.

1983 – 1996

Ferrari (Scuderia) Logo 1983-1996

Dal 1983, il logo ha ricevuto lo status ufficiale e un entourage aggiornato. Fu allora che nella sua parte superiore apparvero tre strisce marchiate nel colore della bandiera italiana. Successivamente sono stati utilizzati in varie modifiche. Gli sviluppatori hanno spostato il cavallino rampante insieme al nome nel rettangolo verticale giallo. Per evitare che le lettere si confondessero con lo sfondo, hanno ridipinto la scritta di nero. Una sottile cornice scura correva lungo l’intero perimetro della figura geometrica. Gli angoli del quadrilatero erano arrotondati.

1997 – 1999

Ferrari (Scuderia) Logo 1997-1999

Nel 1997, la Scuderia Racing Team è stata sponsorizzata da Phillip Morris, un produttore di sigarette Marlboro, quindi il loro nome è stato menzionato nel logo. Per questo, i designer hanno rivisto radicalmente il suo stile e corretto alcuni dettagli, posizionando armoniosamente le pubblicità dei prodotti del tabacco. Il grande rettangolo rosso è stato diviso in tre sezioni. I primi due erano quadrati di dimensioni uguali formati da un bordo bianco. Sul lato sinistro c’era un cavallino rampante che indossava uno scudo giallo con il nome della squadra e sotto scritto a mano “S” e “F”. Sulla destra c’era la parola “Marlboro” con grazie alte e sottili. La terza parte si trovava in basso e ripeteva inoltre tutte le iscrizioni. Lì c’era scritto in corsivo volante: “Scuderia Ferrari Marlboro”.

1999 – 2006

Ferrari (Scuderia) Logo 1999-2006

La direzione dell’azienda ha deciso di aggiornare il logo della squadra, con il risultato che tutti gli elementi sono stati raggruppati. I rettangoli superiori furono spostati a destra, e a sinistra apparve una scritta espansa “Scuderia Ferrari Marlboro”, in stampatello in maiuscolo con ampia spaziatura. L’aspetto generale del logo è diventato allungato. I designer hanno aggiunto due larghe strisce rosse sulla parte superiore e inferiore lungo l’intera lunghezza per enfatizzare questo aspetto.

2007 – 2008

Ferrari (Scuderia) Logo 2007-2008

A causa del divieto di pubblicità del tabacco, la casa automobilistica è stata costretta a cambiare il logo della squadra. Il cavallo nero è rimasto sullo scudo giallo e gli sviluppatori hanno sostituito la parola “Marlboro” con un codice a barre corrispondente al prodotto. Inoltre, sul logo sono apparse una grande sigla “SF” di una forma geometrica rigorosa, una scritta obliqua “Scuderia Ferrari” in blu e due linee di confine su sfondo rosso.

2009 – 2010

Ferrari (Scuderia) Logo 2009-2010

Gli sviluppatori hanno corretto il codice a barre, aggiungendovi delle brevi strisce per crittografare ed evitare uno scandalo, che tuttavia è avvenuto a causa della pubblicità nascosta del tabacco. Allo stesso tempo, hanno sostituito il rosso con una tonalità più intensa: scarlatto. Ciò ha fatto risaltare ancora di più gli SF neri con una sfumatura e luci.

2011 – 2017

Ferrari (Scuderia) Logo 2011-2017

Il gigante automobilistico ha aggiornato l’emblema della squadra corse poiché è stato sottoposto a continue pressioni per vietare la promozione dei prodotti del tabacco. Di conseguenza, invece di un codice a barre, è apparsa una configurazione identica al design delle sigarette Marlboro poiché Phillip Morris ha continuato a essere il loro sponsor. Gli sviluppatori hanno sollevato uno scudo triangolare giallo con un cavallo marchiato nell’angolo in alto a sinistra su un elemento triangolare. Hanno lasciato il nome in basso a destra, completandolo con larghe strisce rosse.

2018

Ferrari (Scuderia) Logo 2018

Durante questo periodo, la squadra corse professionistica riportò il suo vecchio logo: lo scudo con il cavallino rampante e le designazioni “S”, “F” a sinistra ea destra di esso. Il nome nero è stato mantenuto anche al di fuori dell’elemento centrale. La striscia, composta dai colori della bandiera nazionale d’Italia, ha ricevuto una forma triangolare.

2018 – oggi

Ferrari (Scuderia) Logo 2018-oggi

Sebbene la pubblicità per le sigarette Marlboro sia scomparsa dall’emblema, su di esso è apparso il marchio Mission Winnow, dietro il quale Phillip Morris, il loro produttore, è stato nuovamente crittografato. Poiché non esisteva una pubblicità diretta per il tabacco, i motociclisti adottarono un nuovo simbolo, posto apertamente sul logo. Ora a sinistra c’è il classico simbolismo del marchio automobilistico e a destra c’è una complessa configurazione di frecce. Inoltre, emergono dallo spazio negativo: elementi rossi – dal bianco e bianchi – dal rosso. Questo design aggiunge un tocco di mistero e dinamicità al logo.

Carattere e colori del logo

Logo della Ferrari Scuderia

La Ferrari ha utilizzato un carattere personalizzato per il suo emblema. Successivamente, ha ricevuto il nome con lo stesso nome. Ci sono anche elementi scritti a mano – per indicare le lettere “S” e “F”. La tavolozza dei colori è stabile: è sempre stata composta da giallo, nero, rosso, bianco e verde. Quest’ultimo scompariva periodicamente dal logo, ma dopo un po’ è tornato.

Ferrari Scuderia Symbolo