Coca Cola Logo

Coca-Cola Logo

Coca Cola è una marca di bevande analcoliche apparsa nel 1886. Si ritiene che la prima ricetta sia l’optometrista e farmacista John Stith Pemberton. Ma il fondatore di The Coca-Cola Company fu l’uomo d’affari Asa Griggs Candler, che acquistò i diritti sul marchio nel 1888. Fu lui a lanciare la produzione di massa della bevanda, rendendola famosa nel mondo.

Significato e storia

Coca-Cola Logo Storia

Tutti i loghi del produttore recano la scritta “Coca Cola”. Questo nome è stato inventato dal contabile Frank Robinson, sulla base degli ingredienti principali del prodotto originale: foglie di coca e noci di cola. John Pemberton gli ha affidato problemi di branding. Padroneggiando l’arte della bella scrittura, Robinson ha tradotto le parole Coca Cola in lettere ricci e pulite. Il marchio da lui proposto è ancora in uso e il tempo non ha intaccato né il carattere né le proporzioni.

1886 – 1887

Nel primo anno dopo il lancio della produzione, il marchio non aveva uno stile individuale. Il suo emblema sembrava standard: rigorosa iscrizione in bianco e nero “Coca-Cola”. con serif.

1887 – 1941

Nel 1887 apparve una versione calligrafica del logo. Frank Robinson ci ha lavorato, immortalando la sua calligrafia sulle etichette della famosa bibita.

1890 – 1891

A cavallo del millennio, i designer hanno deciso di sperimentare. Hanno usato un carattere stilizzato con molti riccioli. Le prime lettere “C” si attorcigliavano come una spirale. Nonostante l’originalità, questo design si è rivelato impopolare ed è durato solo un anno.

1891 – 1941

Nel 1891 fu introdotta una versione rivista del logo del 1887. La scritta era rossa, il carattere scritto a mano era sottile e preciso. Le parole sono in una cornice rettangolare.

1941 – 1987

La nuova riprogettazione porta cambiamenti storici. Nel 1941 apparve il famoso emblema, che è ancora usato oggi. Gli sviluppatori hanno rimosso il bordo rosso e hanno reso le lettere in corsivo. Questa opzione sembra più compatta rispetto alle precedenti, perché la parola “Coca” accorcia la distanza tra “C” e “oca”.

1987 – 2009

Nel 1987, il produttore di bibite analcoliche ha adottato un nuovo marchio. I designer hanno apportato piccole modifiche alla tipografia: ridotta la pendenza delle lettere, aumentata la larghezza delle linee, ma mantenuto le proporzioni originali. La versione rivista è stata trovata sulle etichette fino al 2003. Inoltre, è stata utilizzata dal 2006 al 2009 come parte della campagna The Coke Side of Life.

2003 – presente

Nel 2003 è tornato il logo, introdotto 60 anni fa. Il marchio riconoscibile Coca Cola, che è sopravvissuto fino ad oggi, è diventato il principale simbolo distintivo del marchio.

Emblema

Il nome del marchio è scritto a caratteri cubitali su lattine e bottiglie di Coca Cola. Questo è il famosissimo emblema inventato dal contabile Frank Robinson nel 1887. I designer moderni hanno leggermente modificato il carattere, cambiato l’inclinazione e il colore. Ma le modifiche non hanno toccato il concetto generale: il lettering riccio in grafia calligrafica, come prima, occupa il posto centrale sul logo.

Carattere e colori

Gli sviluppatori hanno prestato particolare attenzione alla tipografia, perché il nome del marchio non contiene immagini grafiche: consiste solo di elementi di testo. Il carattere imita la scrittura a mano, ma le prime lettere “C” sono distanti dal resto e decorate con lunghi riccioli decorativi. Questo è un ottimo esempio della calligrafia di Spencer, che è stata creata negli anni 1840 e utilizzata negli Stati Uniti per la corrispondenza commerciale prima dell’invenzione delle macchine da scrivere.

Lo stile di scrittura presentato sull’emblema del 1890-1891 è radicalmente diverso da esso. A quel tempo, il nome dell’azienda sembrava suggestivo: le lettere avevano molti punti grandi e riccioli insoliti, creando la sensazione di una foresta fatata. Ma i proprietari dell’azienda hanno deciso di tornare alla solita Spencerian Script, abbandonando per sempre tali esperimenti.

Anche la combinazione di colori non è molto varia. Fino al 1891 erano in uso solo emblemi in bianco e nero. Quindi la Coca Cola è stata associata a tonalità luminose di rosso e il nero è diventato un ricordo del passato. Il bianco è ancora utilizzato come sfondo, sebbene la tavolozza possa cambiare a seconda del contesto visivo. Ad esempio, sono note varianti con una scritta bianca e un supporto rosso. Questa combinazione di colori esprime eccellenza, purezza, ottimismo e giovinezza, ovvero tutti i valori del marchio a cui aspira.