Bud Light Logo

Bud Light LogoBud Light è una delle linee del marchio Budweiser. Appartiene alla società internazionale di birra Anheuser-Busch InBev. L’assortimento comprende varie sottospecie di birra chiara americana.

Significato e storia

Bud Light Logo Storia

Il marchio esiste dal 1876. Da allora, ha avuto molti loghi che combinano una tavolozza bianca e blu e un carattere simile. Quindi i designer del marchio moderno hanno appena perfezionato il design retrò.

1982 – 1983

Nei primi decenni dopo l’ingresso nel mercato, il marchio si chiamava Budweiser. La versione americana di Bud apparve molto più tardi. Pertanto, l’emblema del 1982 portava la vecchia iscrizione “Budweiser Light Beer”. La prima parola è al centro di un cerchio bianco con un contorno nero. Il secondo e il terzo sono all’interno di un semicerchio, che è inscritto nella stessa figura geometrica. Sopra c’è il nome del marchio: un’aquila e la lettera “A” in rosso.

1983 – 1984

I designer hanno rivisto il logo e spostato l’enfasi sul testo. Come risultato del lavoro svolto, è rimasto solo il nome del marchio, disposto su due righe. Sopra in caratteri sottili è scritto il nome completo dell’azienda – “Budweiser”, in basso in grosse lettere in grassetto – “Light”. Questa tecnica bilancia entrambe le metà nonostante le diverse lunghezze delle parole. Gli sviluppatori hanno anche mantenuto il colore accattivante dell’emblema: il blu neon. Hanno rimosso tutti gli altri dettagli.

1984 – 1990

Nel 1984 fu introdotto per la prima volta un logo con il nome Bud Light. È raffigurato in grassetto sans serif. Lo sfondo è un rettangolo arrotondato bianco con un bordo blu scuro.

1990 – 2009

All’inizio del millennio, il marchio utilizzava un marchio modernizzato con testo in corsivo. Le lettere sembrano tridimensionali grazie alle ombre rosse e bianche. Il rettangolo è stato sostituito da un ovale aperto, costituito da due linee curve.

2009 – 2013

I designer hanno modificato i colori e le forme. Il nome Bud Light sembra più leggibile. Ora è azzurro senza ombre o contorni. Gli spazi tra le lettere sono aumentati, così come la spaziatura tra le lettere.

2013 – 2016

Nel 2013 è stata rilasciata una versione ridisegnata del logo del 2009. Sembra 3D a causa del gradiente. A sinistra ci sono tre linee semiovali: due argentate e una rossa. Di seguito sono disegnate gocce lucenti per suscitare interesse per il prodotto.

2016 – presente

Il marchio ha deciso di tornare alle sue radici storiche, quindi ha ripristinato l’emblema del 1984. Tutto ciò che ha fatto è stato cambiare il colore delle lettere in blu e utilizzare una cornice rettangolare senza angoli arrotondati. Il nuovo look per Bud Light è stato visto per la prima volta dai clienti in uno spot del Super Bowl.

Carattere e colori del logo

L’evoluzione del logo del marchio di birra si è mossa a scatti: o bruscamente a uno nuovo, quindi un ritorno al simbolismo precedente. Questo è ciò che stiamo vedendo ora, poiché la versione attuale non è altro che un marchio 1984-1990. È vero, i designer hanno apportato alcune modifiche per rendere l’icona pertinente e tempestiva. Pertanto, le lettere sono diventate più larghe e la cornice è rettangolare con leggere curve quasi invisibili. La versione abbreviata del nome è stata mantenuta, poiché si adatta in modo compatto su un lato della lattina ed è di facile lettura.

Per il suo logo, l’azienda ha scelto un’opzione dalla famiglia di caratteri serif: Univers Next. I personaggi sono fluidi, uniformi, sans serif. Ora lo schema dei colori dell’emblema è stato spostato sul blu, che sembra impressionante su uno sfondo bianco. E prima ancora, era blu neon, blu violetto combinato con grigio e rosso.