BlackBerry Logo

BlackBerry LogoBlackBerry è una serie di computer portatili prodotti dalla società di telecomunicazioni canadese BlackBerry Limited. Il primo dispositivo, introdotto nel 1997, sembrava un cercapersone. Nel 2002 l’azienda è entrata nella produzione di smartphone aziendali, ma nel 2016 ha abbandonato questa direzione e si è concentrata sulla creazione di software.

Significato e storia

BlackBerry Logo Storia

Il marchio BlackBerry è stato sviluppato dalla società di marketing americana Lexicon Branding. Ha collegato strettamente il suo logo e il suo nome, raffigurante un frutto multifloss e la scritta “BlackBerry” sul marchio. Questa parola non è stata scelta a caso: gli specialisti dell’azienda hanno pensato che il dispositivo nero con un gran numero di piccoli pulsanti sia molto simile alla famosa bacca della foresta.

1999 – 2004

L’emblema di debutto consiste in una combinazione equilibrata di elementi grafici e di testo. In alto c’è una busta stilizzata con una sottile linea ondulata che si attorciglia dall’angolo sinistro. È collegato al contorno della lettera e lo prosegue armoniosamente. In fondo c’è il nome del marchio di un pezzo – “BlackBerry”. La parola è scritta in maiuscolo e divisa per colore in due frammenti: la zona sinistra è rossa, quella destra è nera. Sopra ciascuno di essi c’è uno degli elementi grafici: sopra “Black” c’è una striscia curva, sopra “Berry” – una busta. Lo sfondo principale per tutti gli elementi è bianco.

2004 – presente

L’emblema è costituito da sette semi-ovali, che per forma e dimensioni coincidono con gli spazi tra le lettere “B”. Per creare questi elementi, i designer hanno utilizzato la tecnica originale dello spazio negativo. Nonostante il fatto che i componenti del segno grafico siano disposti in modo caotico, le loro proporzioni e lo stile sono rigorosamente prescritti nei documenti del marchio.

Carattere e colori del logo

Il detentore del copyright del logo vieta di distorcere l’immagine. Permette solo di cambiare la tavolozza dei colori – e quindi entro certi limiti. Le principali tonalità di preferenza sono: bianco classico, nero, blu ossidiana, blu mora. Inoltre, è consentito l’uso di toni di blu aggiuntivi: Indigo, Space, Ocean, Regal, Azure, Brilliant. I colori di accento possono essere turchese e satinato.

Nel nuovo logo, le due “B” danno al nome del marchio un’espressione sonora distinta. Per iscritto, sono originariamente stilizzati e convertiti in maiuscolo. La loro unicità è sottolineata dal carattere Roboto, inventato da Christian Robertson per i prodotti Google. Lettere in grassetto, corsivo e sans serif.