Menu Chiudi

ANZ Logo

ANZ Logo

ANZ è una struttura finanziaria e bancaria multinazionale. Il suo nome completo è Australia e Nuova Zelanda Banking Group Limited. È la seconda banca australiana in termini di asset, la terza in termini di capitalizzazione di mercato e la quarta in termini di copertura demografica. Questa organizzazione divenne un servizio indipendente nell’autunno del 1951 dopo la fusione di due dei più grandi attori del mercato: Union Bank of Australia Limited e Bank of Australasia. Attualmente ha sede a Melbourne, da dove lavora sia con clienti neozelandesi che australiani.

Significato e storia

ANZ Logo Storia

A giudicare dalle aziende che hanno fondato ANZ, le sue radici risalgono a molto tempo fa. La Bank of Australasia apparve nel 1835 e successivamente si fuse con un’altra istituzione specializzata: la Cornwall Bank, costituita a Launceston (Van Diemens Land) nel 1828. E la Union Bank of Australia è stata fondata da un gruppo di individui guidati dal banchiere George Fife Angas. Quindi sono state intraprese una serie di fusioni significative, che hanno influenzato la struttura del moderno servizio finanziario e il suo logo.

All’inizio, l’azienda operava in Europa e alla fine degli anni ’70 del secolo scorso ha spostato la registrazione dal Regno Unito e si è stabilita in Australia. Ora è una vasta organizzazione bancaria internazionale. Ha molte filiali che operano in 34 paesi e servono quasi 10 milioni di persone in tutto il mondo. Sul territorio dell’Australia, la banca ha 570 filiali, dove ci sono 6 milioni di clienti.

Ogni fase significativa del lavoro di ANZ si rifletteva nel cambio di identità. Questo istituto finanziario ha cambiato quattro volte i suoi attributi ufficiali. E in totale, ha cinque loghi.

1951 – 1970

ANZ Logo 1951-1970

L’emblema del debutto è stato creato non appena due grandi banche hanno formato ANZ. Lo scudo classico è stato preso come base: largo nella parte superiore e stretto nella parte inferiore. Gli sviluppatori l’hanno diviso in tre parti. Il segmento superiore conteneva un’abbreviazione composta dal nome completo dell’organizzazione bancaria. Erano sottili serif bianchi incastonati su un’ampia striscia blu. La parte centrale si divideva e comprendeva una sottile linea bianca con tre segni rotondi. Il fondo era disegnato come una scacchiera: era costituito da quadrati blu e bianchi, che si alternavano tra loro.

1970 – 1988

ANZ Logo 1970-1988

Nel 1970, la banca ha intrapreso un restyling, optando per un logo visivamente complesso ma molto progressivo. Il suo nuovo concetto era il minimalismo, per il quale gli autori hanno scartato tutti i dettagli non necessari e si sono concentrati solo sul nome del servizio. Di conseguenza, l’emblema si è trasformato in tre grandi forme geometriche: il triangolo stava per “A”, i rettangoli verticali per “N” e “Z”. Il loro design era unico in quanto consisteva di mini-elementi. La prima lettera consisteva in un triangolo e un trapezio, le altre due – di triangoli e rombi ruotati nello specchio. Erano separati da linee diagonali bianche.

1988 – 2001

ANZ Logo 1988-2001

Dopo la riprogettazione, la scritta “ANZ” è diventata più leggibile, perché la direzione della banca ha abbandonato la versione con enormi forme geometriche. Nell’emblema aggiornato, il centro di tutte le lettere era lineare: consisteva in un’alternanza di quattro strisce bianche e tre blu della stessa larghezza. Ma i segni stessi rimasero massicci e contenevano anche rettangoli, quadrati, triangoli, ma di dimensioni inferiori. Anche la tavolozza è cambiata: al posto del verde mare è stato utilizzato il cobalto.

2001 – 2009

ANZ Logo 2001-2009

Gli sviluppatori hanno rivisto nuovamente l’identità della banca e hanno offerto una versione leggermente corretta del vecchio logo. Ha una tonalità celeste e lettere corsive. Alcuni di essi sono stati arrotondati agli angoli per ispirare non solo un senso di affidabilità ma anche lealtà nei clienti.

2009 – oggi

ANZ Australia and New Zealand Banking Logo 2009-oggi

Il numero di corsie è stato ridotto da quattro a uno. Anche se il corsivo è sparito, la rotondità degli angoli è stata preservata. Anche il colore è rimasto lo stesso. Tuttavia, c’era anche un’innovazione: un’icona, che i designer hanno posizionato a destra del nome della banca. È un elemento grafico astratto. Una persona e un fiore sono contemporaneamente crittografati al suo interno. Cioè, un fiorente utente di una banca. Contiene dinamiche di crescita al rialzo. A destra ea sinistra ci sono i mezzi dischi, sopra di loro c’è un cerchio aperto con un centro bianco. Tutti gli elementi sono colorati di blu.

Carattere e colori del logo

ANZ Simbolo

I simboli di questo istituto bancario sono cambiati da semplici a complessi. Se prima c’era un solo elemento nel logo, ora ce ne sono due: un nome e un segno personale. Ma la combinazione di colori è passata dall’emblema all’emblema. Era sempre blu – solo le sfumature variavano. L’emblema sotto forma di grandi forme geometriche stilizzate come lettere sembra particolarmente futuristico. Il trapezio, il rombo allungato e due tipi di triangoli erano originariamente composti in lettere.

Logo della ANZ

Nonostante la presenza del testo, in questo caso non si può parlare di un carattere standard, perché l’iscrizione è realizzata in un singolo carattere stilizzato come simboli geometrici rigorosi. Il carattere Sans Serif è stato utilizzato dove ci sono iscrizioni chiare. Inoltre, le lettere moderne non hanno mai avuto serif e l’abbreviazione stessa è in maiuscolo. La combinazione di colori contiene solo il blu in diverse varianti, dallo smeraldo al celeste.