Alaska Airlines Logo

Alaska Airlines Logo

Alaska Airlines (ASA), parte dell’Alaska Air Group Inc., serve un centinaio di città. La sua rete di rotte copre quattro paesi contemporaneamente: Messico, Costa Rica, Canada e Stati Uniti. La sede centrale si trova nella periferia di Seattle e uno degli hub centrali è l’Aeroporto Internazionale di Seattle – Tacoma.

Significato e storia

Alaska Airlines Logo Storia

Possiamo dire che l’ASA ha avuto origine nel 1932, durante la Grande Depressione. Fu allora che Linious McGee, nativo dell’Indiana, iniziò a pilotare un piccolo aereo a tre posti con la scritta “McGee Airways” sul lato. Nello stesso anno, tre piloti di Seattle hanno preso in prestito denaro per fondare Star Air Service. L’avventura è diventata qualcosa di più quando le due società si sono fuse. Come risultato di molte altre fusioni, l’attività si espanse. Così Alaska Airlines, Inc. (questo nome fu adottato il 2 maggio 1944) apparvero un numero enorme di rotte e il trasporto aereo moderno.

Negli anni successivi, la compagnia aerea si espanse in modo significativo e riuscì a visitare l’operatore charter più influente del mondo. Ma la sua situazione finanziaria è rimasta molto precaria. La situazione è stata salvata dal nuovo leader – Charlie Willis. Essendo un marketer nato, si è concentrato sullo sviluppo del marchio ASA con particolare attenzione al logo e alle livree.

1966 – 1972

Alaska Airlines Logo 1966-1972

A metà degli anni ’60. il logo utilizzato era il nome Alaska Airlines, scritto in lettere maiuscole oblique. La caratteristica del carattere tipografico era la forma arrotondata e l’assenza di angoli superiori sulla “A”. Nella versione principale, l’iscrizione bianca era su un rettangolo rosso, ma in realtà tutto sembrava un po ‘diverso: la parola rossa “ALASKA” spiccava come un punto luminoso sul bordo bianco dell’aereo.

Il nuovo design è entrato a far parte di un progetto pubblicitario che ha reso la compagnia aerea famosa in tutto il mondo. Come parte della campagna di marketing, l’interno dell’aereo è stato ricoperto con carta da parati rosso-arancio di velluto e tutti i dipendenti ASA indossavano abiti da cosacco. Ai passeggeri furono offerti piatti della cucina russa e il caviale fu portato su vassoi d’argento e vodka e tè furono serviti in samovar d’oro.

1972 – 1990

Alaska Airlines Logo 1972-1990

Nel 1972, Charlie Willis fu sostituito da Ron Cosgrave. Ha lanciato un’altra campagna pubblicitaria per risolvere i problemi finanziari legati all’attrazione di nuovi clienti. È così che è apparso un altro logo con la scritta “ALASKA AIRLINES”, diviso in due righe. In questa versione, per la frase è stato utilizzato un carattere sans serif diretto. Solo la prima “A” era in maiuscolo. Lo sfondo è diventato blu e il titolo è rimasto bianco.

Il colore della fusoliera principale corrispondeva al design dell’emblema: lo scafo del trasporto aereo era bianco con strisce turchesi e blu. Inoltre, gli artisti hanno decorato la sezione di coda dell’aereo con livree insolite. Il primo è un totem, caratteristico della cultura dell’Alaska. Il secondo è il volto di un eschimese vestito con il kulittak nazionale. Il terzo è un minatore d’oro. E il quarto: le cupole delle chiese russe, che ricordano l’eredità storica di 49 stati degli Stati Uniti.

1990 – 2014

Alaska Airlines Logo 1990-2014

Nel 1990 è avvenuta un’altra riprogettazione, che ha cambiato la percezione del marchio ASA. La frase “ALASKA AIRLINES” non era più divisa in due righe e si trovava su uno sfondo bianco vuoto senza un rettangolo. Gli autori del logo hanno scelto un carattere serif obliquo per l’iscrizione. Le lettere blu del ghiacciolo sembravano lettere scritte a mano, anche se era solo una bella stilizzazione.

2014 – 2016

Alaska Airlines Logo 2014-2016

Nel tentativo di attirare nuovi clienti, la direzione ha ordinato una modifica del logo. Ora la parola “ALASKA” si è rivelata la principale: i designer l’hanno aumentata e l’hanno posizionata al centro. La seconda metà del titolo era in fondo e consisteva in stampatello sans serif.

2016 – presente

Alaska Airlines Logo 2016-oggi

I piloti del focus group hanno definito il vecchio design “cool” e “corporate”, che è stata una delle ragioni per l’aggiornamento dei font. La compagnia aerea, guidata dal CEO Brad Tilden, ha affidato questo lavoro allo studio di branding Hornall Anderson. Il logo migliorato è stato introdotto per la prima volta a bordo del Boeing 737-800 dipinto di recente. Inoltre, è apparso sulla segnaletica, sul sito web e sul materiale promozionale di Alaska Airlines.

Carattere e colori del logo

Il marchio denominativo cambia con la crescita dell’azienda, in modo che i clienti possano vedere la sua evoluzione e il desiderio di soluzioni progressive. Finora questa strategia è stata portata avanti da tutti i leader che, uno ad uno, hanno proposto una nuova visione per ASA. L’attuale logo del marchio sembra più amichevole del precedente: non ci sono linee nette e spigoli vivi.

12 mesi di funzionamento continuo di Hornall Anderson hanno portato a un cambiamento globale nell’identità di Alaska Airlines. Il carattere corsivo e le linee chiare della parola “ALASKA” simboleggiano precisione e diligenza, mentre la “A” maiuscola con il suo caratteristico tratto orizzontale ricorda versioni passate del segno testuale.

La parola “AIRLINES” sembra la stessa del 2014-2016, solo le lettere sono diventate più grandi e leggermente spostate. Entrambe le parti della scritta sono senza serif e di colore blu. La tonalità selezionata di Dark Midnight Blue (# 00385F) evoca la regione innevata del Pacifico nord-occidentale, dove si trovano molte delle destinazioni della compagnia aerea.