Menu Chiudi

20th Century Fox Logo

20th Century Fox Logo

Lo studio cinematografico americano 20th Century Fox è diventato famoso per le sue serie animate I Griffin, I Simpson, Futurama e altri programmi TV comici pensati per un vasto pubblico. Possiede anche molti film iconici come Titanic, Avatar e Star Wars che hanno battuto record al botteghino mondiale.

Significato e storia

20th Century Fox Logo Storia

La fondazione della società televisiva fu posta nel 1935 quando lo studio Fox Film in bancarotta fu costretto a fondersi con la potente Twentieth Century Pictures. Insieme, hanno lanciato la 20th Century Fox. Tutto ciò che è uscito sugli schermi con questo marchio è diventato una vera sensazione cinematografica. Inoltre, l’affiliazione dei film potrebbe essere facilmente riconosciuta dalla fanfara di apertura, dai riflettori rivolti verso l’alto e da un logo a tre livelli. Lo studio cinematografico lo ha ereditato da uno dei suoi “progenitori” – 20th Century Pictures.

Il famoso emblema è stato cambiato molte volte fino a quando non sono stati inclusi i riflettori dei titoli di testa. È sopravvissuto anche dopo che la Walt Disney Company ha acquistato la 20th Century Fox e si è sbarazzata del famoso marchio televisivo dandogli un nome diverso. Quindi lo studio cinematografico ha perso la parola “Fox” e ora si chiama semplicemente 20th Century Studios. La riorganizzazione, avvenuta all’inizio del 2020, si è rivelata parte di un rebranding su larga scala. Il team di progettazione di Picturemill ha ridisegnato i 20th Century Studios pur mantenendo l’estetica del vecchio. Gli specialisti hanno rielaborato l’iscrizione, per la quale hanno utilizzato una versione modificata del carattere Proxima Nova.

Anche i cambiamenti avvenuti prima erano molto evidenti. All’inizio, sono stati accompagnati da esperimenti globali con lo stile, perché la società ha cercato di creare un’immagine positiva per se stessa.

1935 – 1945

20th Century Fox Logo 1935-1945

Il primo logo stampato dell’azienda non aveva i riflettori, sebbene apparissero nella versione animata (sullo schermo). Subito dopo il suo debutto, lo studio si chiamava Twentieth Century-Fox, ma il suo nome nel logo era scritto senza trattino: la prima riga conteneva la parola “20th”, la seconda – “CENTURY”, e la terza – “FOX” . Inoltre, tutte le lettere e i numeri erano tridimensionali, fortemente allungati all’indietro. Le tre parti dell’iscrizione erano separate da larghe linee diagonali. L’intro aziendale aveva la parola in corsivo “Presents”. È noto che il primo design è stato sviluppato da Emil Kosa Jr. – infatti, può essere considerato il “progenitore” dell’emblema moderno.

1945 – 1972

20th Century Fox Logo 1945-1972

La versione del 1945 si è giustamente guadagnata lo status di logo più minimalista dello studio. I designer hanno mantenuto la scritta 20th CENTURY FOX, ma l’hanno semplificata a tal punto che non sono rimaste linee trasversali o effetti tridimensionali. L’elemento più evidente che hanno realizzato è il numero “20”: i numeri sono stati aumentati e allineati con una scala. Uno zero perfettamente rotondo per forma e spessore assomigliava alla lettera “O”, come nella parola “FOX”. La “t” minuscola (da “th”) ha un tratto orizzontale mancante sul lato sinistro, quindi è fusa con lo zero adiacente. Le ultime due parole del nome dell’azienda erano sulla seconda riga ed erano scritte in grassetto nero con estremità arrotondate.

1972 – 1982

20th Century Fox Logo 1972-1982

Nel 1972, lo studio ha cercato di combinare due vecchi loghi in uno nuovo. Ha mantenuto il carattere della seconda versione, ma ha raddrizzato leggermente i numeri, rimosso metà del tratto orizzontale dalla “t” e allungato le lettere nelle parole per creare un effetto tridimensionale. La struttura è stata presa in prestito dal primissimo logo. Allo stesso tempo, il retro del testo è diventato nero e sotto è apparso una sorta di “piedistallo”. Un altro elemento nuovo è un arco semicircolare formato da due linee scure di diverso spessore.

1982 – 1987

20th Century Fox Logo 1982-1987

A seguito di una riprogettazione di Landor Associates, il logo della 20th Century Fox presentava per la prima volta dei faretti che illuminavano il nome dello studio da due lati. In precedenza, venivano utilizzati solo nell’introduzione di film e cartoni animati. Due fasci di luce sostituirono l’arco. L’iscrizione è stata conservata, ma il carattere è diventato più audace. Allo stesso tempo, il numero “0” e la lettera “O” hanno acquisito la forma di quadrati con i lati arrotondati. Le lunghe ombre dietro le parole scomparvero e le linee diagonali divisorie iniziarono a curvarsi verso il basso sul lato destro. Questa volta, tutti gli elementi erano neri, a differenza della versione precedente dell’emblema.

1987 – oggi

20th Century Fox Logo 1987-oggi

Gli artisti hanno dettagliato i faretti per mostrare le lampade rivolte verso l’alto. Il logo era all’interno di una cornice rettangolare. Il vecchio carattere è stato sostituito da uno nuovo, simile a quello che è stato utilizzato dal 1972. La distanza tra le righe è diminuita, quindi le parti superiori delle parole “CENTURY” e “FOX” sono barrate con strisce diagonali. Ogni numero e lettera nella riga superiore ha una linea sottile, diretta a destra e leggermente in basso.

Carattere e colori del logo

20th Century Fox Simbolo

20th Century Fox ora è 20th Century Studios, ma questo ha scarso effetto sul suo logo. I faretti mostrati a destra e a sinistra creano una cornice con la loro luce su entrambi i lati della scritta. Questi dispositivi sono un attributo tradizionale della cinematografia. Vengono utilizzati durante le riprese per illuminare lo spazio scenico e giocare con effetti dinamici.

Logo della 20th Century Fox

Lo studio televisivo ha sempre utilizzato caratteri sans-serif per il suo nome. Le opzioni recenti includono un Franklin Gothic Heavy modificato e una versione personalizzata di Proxima Nova. I designer li hanno adattati a irregolari, come se si allontanassero nelle linee di distanza. Anche la combinazione di colori del logo stampato è coerente: era e rimane in bianco e nero.