WWF Logo

World Wide Fund for Nature LogoIl WWF è il World Wide Fund for Nature, fondato nell’aprile 1961 per preservare la biodiversità della Terra. Nasce da un team di appassionati che hanno firmato l’accordo del Manifesto di Morges. Il gruppo dell’iniziativa comprende Julian Huxley, Max Nicholson, Peter Scott, Guy Monfort. La sede dell’organizzazione si trova nella città di Gland (Svizzera).

Significato e storia

World Wide Fund for Nature Logo Storia

Subito dopo la fondazione della fondazione, la direzione ha scelto il simbolo. Un animale raro è stato proposto per il ruolo del talismano. Riflette perfettamente l’obiettivo principale dell’organizzazione: proteggere la fauna selvatica in pericolo di vita ed estinzione. Il prototipo del segno era un vero animale: un panda di nome Chichi, entrato nello zoo di Londra nel 1961. La sua silhouette è l’unico logo dell’azienda di beneficenza. Nel corso degli anni l’emblema ha subito numerose modifiche.

1961

La versione di apertura presenta un panda disegnato a mano. Lo stile è schematico, di contorno, come se un animale fosse già in via di estinzione, quindi è stato frettolosamente abbozzato su carta mentre è ancora visibile. Un simpatico panda viene portato in cerchio, come circondato da cure.

1961 – 1970

Nello stesso anno i designer hanno presentato la seconda versione del logo. Hanno ingrandito l’immagine, dato dettagli e rimosso il cerchio.

1970 – 1986

Nel 1970 il nome dell’organizzazione è cambiato: la qualifica “per la Natura” è stata aggiunta al “World Wide Fund”. A questo proposito, il logo è stato ridisegnato. Il panda ha gli occhi tristi, guardando direttamente chi lo circonda. Gli artigli dell’animale furono rimossi per enfatizzare l’impotenza e l’indifferenza.

1986 – 2000

L’animale era raffigurato in piedi su quattro zampe e sotto il disegno era posta l’abbreviazione della fondazione di beneficenza – “WWF”. Gli occhi non sono visibili: gli artisti hanno lasciato solo caratteristici punti neri.

2000 – presente

Il nome abbreviato dell’organizzazione è stato aggiunto all’immagine esistente con un carattere diverso.

Emblema

Dal lancio del progetto, il panda è l’unica immagine sul logo. È stato suggerito da Peter Scott. Ha ammesso di aver scelto questo animale a causa delle macchie bianche e nere al fine di ridurre i costi di stampa.

Carattere e colori

Il testo è apparso per la prima volta sull’emblema del WWF nel 1986. Era un carattere tipografico classico con lettere maiuscole e serif nitide. La versione attuale utilizza un carattere liscio che ricorda lo Zar Brush Gothic Regular. La tavolozza è sempre rimasta la stessa: rappresenta il colore bianco e nero naturale del panda.