UFC Logo

Ultimate Fighting Championship (UFC) Logo

L’UFC è un eccezionale promotore di sport nel settore delle arti marziali miste. È impegnata nell’organizzazione e nella conduzione di arti marziali in 12 categorie di peso: quattro donne e otto uomini. Il suo fondatore è un gruppo di individui guidato da Art Davie, Bob Meyrowitz e Campbell McLaren, che lo ha creato nel 1993. Ora è gestito congiuntamente da Endeavour Group Holdings e Zuffa, che comprende tre società interessate. La sede si trova a Las Vegas, Nevada (USA). Ad oggi, questo parco giochi ha ospitato oltre cinquecento competizioni, diventando la più grande impresa multimiliardaria.

Significato e storia

L’emblema dell’UFC è apparso nell’anno in cui è stata fondata perché la società pubblicitaria aveva bisogno di un segno semplice e comprensibile per iniziare subito a organizzare eventi. È un’abbreviazione della combinazione di parole “Ultimate Fighting Championship”, che indica il tipo di attività. Nel corso degli anni l’azienda ha intrapreso tre riprogettazioni: due cardinali e una correttiva.

1993 – 1999

Ultimate Fighting Championship Logo 1993-1999

La versione di debutto dell’emblema è un’iscrizione laconica. Consiste nella frase completa “The Ultimate Fighting Championship”, disposta orizzontalmente su due file. La riga superiore include le prime tre parole, la riga inferiore contiene un’ultima parola. La parte finale è appositamente separata in un frammento separato: mostra il formato delle competizioni sportive. Tutte le lettere sono semplici, lisce, nere e leggermente allungate. Sono eseguiti in linea retta in un design rigoroso, che sottolinea la serietà dell’organizzazione.

1999 – 2001

Ultimate Fighting Championship Logo 1999-2001

Dopo aver apportato le modifiche, il logo ha iniziato a sembrare molto più vario. Ha elementi grafici, molti dettagli e colori. Durante questo periodo, è stato percepito come un’icona colorata. I progettisti hanno preso come base la forma abbreviata del nome dell’azienda, ponendolo al centro in primo piano. Dietro c’era un combattente, la cui immagine era stata utilizzata in un logo alternativo fino a quel periodo. L’atleta muscoloso è cinto da una cintura premium e si alza con sicurezza, dimostrando pronto per la battaglia. Lo sfondo è una mappa di uno degli emisferi terrestri. Tutti i componenti sono presi in un semicerchio ad arco circondato da una sottile linea rossa.

2001 – 2015

Ultimate Fighting Championship Logo 2001-2015

Nel 2001, la direzione ha approvato un nuovo logo, il più minimalista di tutti. Rimaneva solo un elemento del testo e della grafica: l’abbreviazione. È stato trasformato in un’icona personale, in cui sono combinate un’iscrizione e un’immagine. Ogni lettera ha una struttura chiara. Le linee sono dritte, dritte, che ricordano le forme geometriche. Serif rimossi. Lo spazio tra le lettere è identico alla larghezza degli spazi interni dei caratteri stessi. “F” non ha una gamba di collegamento, quindi il frammento superiore sembra sospeso su di esso, formando un rettangolo separato.

2015 – presente

Ultimate Fighting Championship (UFC) Logo 2015-oggi

L’attuale versione del logo ripete quasi completamente quella precedente. L’unica differenza è nelle estremità tagliate della “C” (sono tagliate) e nel colore (ora usato rosso).

Carattere e colori del logo

Il simbolo UFC è sempre stato abbreviato per “Ultimate Fighting Championship”, ad eccezione della versione di debutto. Pertanto, la sua evoluzione è una graduale riprogettazione del lettering. All’inizio era completo, poi abbreviato. La versione vincente si è rivelata una versione semplice, senza dettagli e fronzoli grafici, che risuona con lo sport rappresentato. Le lettere sono grottesche, in maiuscolo, con una leggera pendenza a destra.

Il logo è realizzato con un carattere personalizzato. Combina le caratteristiche di un testo informativo e un’icona di identificazione visiva. La parola “UFC” è in caratteri Sans Serif. Le sue caratteristiche sono linee morbide, angoli acuti, transizioni nette e nessun serif. La tavolozza dei colori è monocromatica e consiste nella classica combinazione di bianco con rosso o nero.