Steam Logo

Steam LogoIl periodo di beta testing per Steam è iniziato nel 2002. Fu allora che Valve annunciò la nascita di un servizio che avrebbe dovuto diventare una piattaforma per la vendita di giochi. Ma ai giocatori non è piaciuta l’innovazione: molti non hanno voluto abbandonare il vecchio sistema WON. Il mercato ha guadagnato popolarità un po ‘più tardi, quando Valve Corporation ha ricevuto il permesso di ospitare i giochi di altre persone. Nel tempo, Steam ha aggiunto la possibilità di comunicare con altri utenti, archiviare i file acquistati, un negozio di software non di gioco e un servizio di streaming video.

Significato e storia

Steam Logo Storia

Gabe Newell, uno dei fondatori di Valve e Steam, ha realizzato il suo sogno di lunga data: ha creato un servizio di shopping in cui ogni giocatore può creare una collezione personale di giochi e trasferirli ad altri utenti. Allo stesso tempo, Gabe ha prestato grande attenzione alla cultura aziendale, perché da essa dipende il successo di ogni azienda.

A prima vista, sembra che tutti i prodotti Valve siano accomunati dal tema “pipeline”. Basta guardare le parole che sono state usate per i nomi: valvola (valvola), nuvola di vapore, lavoro a vapore. Ma in realtà, il concetto di proprietà non ha nulla a che fare con i tubi. Il logo Steam chiarisce che “vapore” non è associato a reti di riscaldamento, ma a una locomotiva a vapore. Almeno, questo è dimostrato dal collegamento del meccanismo a manovella, che gli artisti hanno raffigurato.

2002 – presente

La prima icona del negozio di giochi è apparsa durante la fase di beta testing. Nel marzo 2002, Valve ha annunciato un nuovo prodotto e ha introdotto un emblema grafico e con lettere. Per un utente inesperto, la parte grafica sembra essere qualcosa di astratto: si presenta come tre cerchi di diverso diametro, che sono circondati da anelli e collegati da larghe strisce. Ma questo non è un semplice insieme di forme geometriche, ma manovelle e bielle – le parti che mettono in moto la locomotiva.

La parola “STEAM” è scritta a destra della manovella principale. I designer hanno utilizzato un semplice font sans serif rigoroso per il testo in modo da non distrarre l’attenzione dall’elemento disegnato. La tavolozza in bianco e nero sottolinea la composizione minimalista.

2014 – presente

Il nuovo logo di Steam è stato creato nel 2014, ma è apparso sul sito solo nel 2016. In questa versione manca il nome del mercato: il segno di testo viene utilizzato separatamente. La mancanza di scritte è compensata da un design ricercato: ora la maglia della manovella è completamente bianca e racchiusa in un grande cerchio blu. Il colore della forma dello sfondo non è uniforme: dal basso acquisisce una tonalità chiara e dall’alto si trasforma in uno scuro. Il gradiente lineare fa apparire l’immagine 3D.

Emblema

L’identità della piattaforma Steam si basa sul suo nome. I creatori dell’emblema hanno stabilito una connessione associativa tra la locomotiva a vapore e quella a vapore, raffigurando un sistema di manovelle e bielle collegate. Come sapete, questo meccanismo è coinvolto nella rotazione delle ruote: nelle locomotive a ingranaggi, il vapore muove pistoni alternativi e questi, a loro volta, agiscono sulla manovella, che si trova sulle ruote principali.

A proposito, il meccanismo a manovella utilizza tappi che sono serviti da ispirazione per il nome Valve. Quindi il logo Steam è direttamente correlato alla casa madre, perché corrisponde al tema ingegneristico. I designer lo hanno rappresentato in due versioni: classico monocromatico e bianco e blu. Vengono utilizzati contemporaneamente sia sul sito che come icona del programma.

Carattere e colori

STEAM è presente solo sul primo logo creato nel 2002. Si tratta di un font di esempio FF Din OT Bold, basato su DIN-Engschrift e DIN-Mittelschrift. La scritta originale è stata sviluppata dal tipografo olandese Albert-Jan Pool nel 1995.

Nella seconda versione non ci sono iscrizioni, ma il disegno è più colorato. I designer hanno combinato diverse tonalità di blu, presentandole sotto forma di una sfumatura uniforme. Il bianco è usato come ulteriore: gli elementi del meccanismo a manovella sono dipinti con esso. Nella prima versione del logo, è vero il contrario: l’immagine è prevalentemente nera e lo sfondo è bianco.