Mary Kay Logo

Mary Kay LogoMary Kay è una società di marketing multilivello che vende direttamente prodotti di bellezza di tutti i tipi, dai profumi per le donne alla schiuma da barba per uomo. È apparso nel settembre 1963 e da allora gestisce con successo un’attività di rete. Il suo fondatore è Mary Kay Ash, che ha chiamato l’azienda con il suo nome. Il marchio ha attualmente sede ad Addison, in Texas.

Significato e storia

Mary Kay Logo Storia

Mary Kay Ash aveva già molta esperienza nella vendita diretta quando ha fondato la sua azienda. Da un quarto di secolo vende prodotti di altri produttori. Prendendosi il rischio, il futuro numero uno nel campo del network marketing, ha creato un vero impero della bellezza, dove tutto è. Oggi il marchio offre profumi e vari prodotti cosmetici, sia curativi che decorativi.

Per raggiungere questo livello, la fondatrice ha dovuto lavorare molto sull’immagine del marchio: ha dato la priorità al logo. Raggiunta l’apice dello sviluppo, l’azienda non ha voluto abbandonare i simboli familiari per non perdere il pubblico del cliente.

L’attuale emblema di Mary Kay è un esempio di design pulito ma elegante. Da un lato stupisce per la sua semplicità, dall’altro riflette l’individualità della titolare e della sua attività. Simboleggia l’apertura, l’accessibilità, l’originalità. Non c’è nulla di superfluo in esso: solo un accento sulle informazioni di base, cioè sul nome del marchio. In genere, il nome del marchio viene utilizzato singolarmente e talvolta in aggiunta a un fiore di rosa o un bacio fatto con il rossetto. Ma una cosa rimane sempre invariata: la semplicità accattivante.

Carattere e colori del logo

I designer incaricati della creazione del marchio di identità visiva per Mary Kay hanno utilizzato un carattere leggero e sofisticato, offrendo una combinazione unica alla fine. Il dettaglio chiave che distingue questo emblema da tutti gli altri sono le estremità elegantemente unite delle gambe “K” e “A”. Due lettere adiacenti si toccano in modo assolutamente impercettibile, poiché la distanza da lettera a lettera rimane intatta. La connessione è realizzata da serif allungate.

Un’altra caratteristica che conferisce originalità al logo Mary Kay è il diverso livello della linea centrale. Ad esempio, la barra orizzontale sulla “A” è molto più bassa della “R”. Inoltre, la “R” ha un tipo di connessione aperta – la corsa centrale non raggiunge la gamba sinistra.

Il prossimo dettaglio unico è il ricciolo inferiore all’estremità della coda “y” (nell’emblema, è la versione minuscola che ha le stesse dimensioni di quella maiuscola). La linea è più estesa del solito e va ben oltre i confini di altri simboli. Questo è l’unico elemento disegnato a mano nel logo.

Per quanto riguarda il carattere tipografico stesso, assomiglia a Shango-Medium, che si basa sul carattere tipografico Schneidler Initials. Tuttavia, in effetti, l’iscrizione non ha nulla a che fare con Shango. Si tratta di iniziali di testo Bauer di FHE Schneidler con serif molto sottili. È stato sviluppato dall’omonimo designer nel 1936. Il suo secondo nome è Schneidler Old Style.

Lo schema dei colori del logo Mary Kay è molto più semplice del carattere. Contiene il classico mix di bianco e nero, anche se vengono utilizzate anche versioni tinte. La combinazione monocromatica facilita la percezione dei cosmetici in piccoli contenitori e non distoglie l’attenzione dal loro contenuto.