Gillette Logo

Gillette LogoGillette è un marchio di accessori per la rasatura e prodotti per la cura degli uomini. Esiste dal 1901. Situato a Boston, Massachusetts. Fondato da King Camp Gillette venditore ambulante. Ora di proprietà di Procter & Gamble Corporation.

Significato e storia

Gillette Logo Storia

L’azienda ha ottenuto il suo emblema quasi 120 anni fa, quindi è considerato un classico. Consiste nel nome dell’azienda, che ha ricevuto in onore del creatore. Il logo è stato corretto più volte per sembrare rilevante e attirare l’attenzione degli acquirenti moderni.

1901 – 1964

Nella versione di debutto, la parola Gillette è scritta in minuscolo, ad eccezione della “G” in maiuscolo. “L” e “g” hanno caratteristiche di design, “t” si distingue per una presentazione straordinaria. Tuttavia, non era un logo che colpisce la prima volta, nonostante la freccia che perfora le lettere (denota la nitidezza delle lame marchiate). Lo stemma è posto all’interno del rombo e dipinto di grigio.

1964 – 1974

Tutti gli elementi sono radicalmente cambiati, ad eccezione della freccia, che simboleggia la facilità di scorrimento dei rasoi. Le lettere sono diventate più grandi, la parte inferiore della “G” maiuscola viene abbassata e la parte superiore è allineata con il resto dei caratteri. Il colore grigio è sparito: il nero carbone ha preso il suo posto. Solo la parte di sfondo ei fori della freccia che attraversa le lettere sono rimasti bianchi.

1974 – 1989

Questo è un periodo leggendario nella storia dell’emblema, perché i progettisti hanno rimosso la freccia e il nome è aumentato. Ora è chiaramente visibile e percepito a prima vista. Gli sviluppatori hanno anche aggiunto altoparlanti, sottolineando il doppio “ll” e “tt”: i primi sono allungati e sembrano pilastri solidi, i secondi sono fusi insieme e si elevano sopra l’adiacente “e”. Questa tecnica non è mai cambiata e rimane rilevante fino ad oggi. Nonostante l’aggiornamento del logo nel 1989, questa versione è stata utilizzata per molto tempo in alcuni paesi, fino al 1992.

Sebbene il marchio denominativo del marchio sia diventato molto più leggibile, non dava ancora un’idea chiara dei prodotti dell’azienda. Pertanto, sono state necessarie modifiche per correggere la svista.

1989 – 2009

A quel tempo è emerso il prototipo di un’etichetta moderna. Rispetto alla versione del 1974, è diventato molto più visibile e sicuro di sé. Le lettere della parola Gillette rimangono in minuscolo, tranne la prima. Lo spazio tra di loro è scomparso, quindi i segni obliqui sono vicini tra loro e la “e” è collegata ai simboli precedenti. Parallelamente a questa versione, ne è stata introdotta un’altra, con una grande spaziatura tra le lettere.

2009 – presente

Nel logo di quest’anno, gli sviluppatori hanno ridisegnato la “i”: hanno rimosso il punto rotondo e aggiunto un quadrato tagliato in modo asimmetrico. Quindi, con un taglio liscio e liscio, hanno enfatizzato l’impeccabile nitidezza dei rasoi. In corrispondenza della lettera “G” compariva anche una tacca “accidentale”: la parte inferiore destra sembrava essere stata colpita accidentalmente dalla lama. Questo accade quando tagli accidentalmente la punta del dito con un rasoio ben affilato. L’ortografia e i caratteri obliqui rimangono gli stessi.

Carattere e colori del logo

L’elemento chiave del logo è il testo con un design grafico. Dimostra chiaramente la tendenza alla trasformazione del marchio, che è iniziata con forme complesse e ha raggiunto la concisione. L’iscrizione è composta da una sola parola – “Gillette”, che equipara l’emblema alla categoria della pubblicità e dell’informazione. Le lettere sono spesse e in grassetto. Twin “ll” sono più grandi di “tt”. A loro volta, sono anche unici, poiché sono uniti da una traversa comune. Invece di un punto sopra la “i”, viene utilizzato un rettangolo inclinato. La “G” ha un taglio simile: si trova nella parte inferiore della gamba destra ed è diretta verso l’interno.

Per il simbolo aziendale, gli autori hanno scelto un carattere rigoroso: Futura Extra Black Italic tritato e grottesco. Questo font è apparso per la prima volta in Linotype ed è stato progettato da Paul Renner. La combinazione di colori completa armoniosamente le lettere affilate. È in formato monocromatico ed è composto da caratteri neri su sfondo bianco. Sulle etichette dei prodotti, la parola può essere colorata in blu scuro.