John Lewis Logo

John Lewis Logo

Che tu ci creda o no, il più grande rivenditore al dettaglio del Regno Unito John Lewis & Partners era un tempo un piccolo negozio di tessuti. Il suo ideatore, John Lewis, era in prima linea nel settore delle merci secche, perché si tratta del 1864. Nel tempo, ha ampliato l’attività, acquistando diversi grandi magazzini in diverse città.

Nel 1928 l’azienda fu rilevata dal figlio del fondatore, John Spedan Lewis. Il nuovo leader ha utilizzato un modello di business insolito, rendendo i dipendenti permanenti comproprietari di azioni e azioni. Ora la rete John Lewis continua a funzionare nello stesso formato ed è considerata il posto migliore in cui lavorare.

Significato e storia

John Lewis Logo Storia

Gli emblemi di John Lewis & Partners hanno sempre avuto qualcosa di aristocratico, anche nel 1864, quando aprì il primo negozio di tessuti. È un riflesso del sobrio stile britannico che si manifesta in tutto ciò che riguarda il marchio vintage.

1864 – 1930

John Lewis & Co. Logo 1864-1930

All’inizio, l’azienda era conosciuta come John Lewis & Co. e questo divenne la base del suo logo. Per il nome è stato utilizzato un carattere scritto a mano coerente, dove ogni lettera era collegata ai suoi vicini. Sotto, sotto la linea diagonale, c’era l’indirizzo del primo grande magazzino: OXFORD ST., LONDON W. I.

1925 – 1940

John Lewis & Co. Logo 1925-1940

Nel 1925 apparve un’altra versione dell’emblema, ma senza indirizzo. La frase “JOHN LEWIS & Co.” è stato scritto in un carattere tipografico elegante con linee e pesi serif variabili.

1940 – 1956

John Lewis & Co. Logo 1940-1956

A metà del 20 ° secolo, il nome del marchio è cambiato di nuovo, sebbene il concetto sia rimasto lo stesso. Le prime lettere (“J” e “L”) sono state allungate e allineate in altezza. In basso c’era la scritta “AND COMPANY LIMITED”, divisa in due parti.

1956  -1960

John Lewis Logo 1956-1960

Un altro cambiamento dell’emblema ha avuto luogo nel 1956. Per la frase “JOHN LEWIS” i designer hanno scelto un carattere rigoroso in grassetto con grandi serif rettangolari. La seconda riga (“OF OXFORD ST., LONDON W. I.”) è stata scritta in piccole lettere sans serif.

1960 – 1972

John Lewis Logo 1960-1972

Nel 1960 l’indirizzo scomparve e il serif geometrico fu sostituito da un’imitazione di un carattere scritto a mano. Tutte le lettere tranne “J” e “L” sono diventate minuscole.

1972 – 1990

John Lewis Logo 1972-1990

Nel logo del 1972-1990. il carattere per la scritta “John Lewis” è stato rivisto. Questa volta, gli sviluppatori hanno utilizzato il classico Gill Sans Bold.

1990 – 2000

John Lewis Logo 1990-2000

Alla fine del XX secolo, il nome dell’azienda iniziò a essere scritto in maiuscolo con brevi serif. Il nero è stato sostituito dal verde, che ora è noto come Partner Green. Spedan Lewis era solito firmare documenti con inchiostro di questa tonalità.

2000 – 2018

John Lewis Logo 2000-2018

Lo studio di design Pentagram ha leggermente cambiato lo stile del personaggio. Ha riportato il Gill Sans Bold come nell’emblema del 1972-1990, ma ha reso le linee più sottili, arrotondato il punto sopra la i e ha tagliato i bordi delle prime lettere di ogni parola. Il classico colore verde è stato preservato.

2018 – presente

John Lewis & Partners Logo 2018-oggi

A giugno, la catena di vendita al dettaglio ha annunciato un cambio di nome. I dirigenti hanno aggiunto la parola “Partners” al nome per attirare l’attenzione sulla struttura aziendale unica che rende i dipendenti della società comproprietari. Il rebranding è stato seguito dalla modernizzazione del logo. Harry Pearce dello studio Pentagram ha offerto la sua visione di un nuovo stile.

Il lavoro di progettazione ha richiesto più di tre anni. Il risultato è un segno grafico con le parole “John Lewis & Partners” in un quadrato nero. A sinistra ci sono tre quadrangoli di diversa larghezza. Allineati in fila, assomigliano a un codice a barre, in linea con il concetto di catena di negozi.

Carattere e colori del logo

L’attuale emblema, chiamato Brandlines, si basa su un design originale degli anni ’60 che Peter Hatch e Hans Schleger hanno progettato appositamente per la John Lewis Partnership. I designer di Pentagram hanno cercato di mantenere le proporzioni per rendere vintage i rettangoli. Abstraction presenta John Lewis come un marchio universale e non è legato a nessun prodotto in particolare.

Gli ultimi loghi della catena di negozi utilizzano varie modifiche del carattere Gill. La versione finale si distingue per i tratti sottili e la grande spaziatura tra le lettere. La tipografia è stata creata da Pentagram. Ha anche scelto una tavolozza di colori, preferendo i classici: bianco e nero monocromatico.