Menu Chiudi

Hitman Logo

Hitman Logo

Hitman è un gioco per computer d’azione stealth che è diventato una serie unica e un franchise multimediale. È disponibile sulla maggior parte delle piattaforme ed è stato creato per la prima volta nel 2000 da IO Interactive con sede in Danimarca. È stato pubblicato per la prima volta da Eidos Interactive (fino al 2006), poi da Square Enix (fino al 2018) e ora da Warner Bros. La collezione moderna include diversi videogiochi che parlano del 47 ° agente, un killer professionista. Il franchise comprende due film con lo stesso nome: con Timothy David Olyphant nel ruolo del titolo (apparso nel 2007) e con Rupert Friend (uscito nel 2015). Il gioco è noto anche per la musica scritta da Jesper Jakobson Kyd, un compositore danese. Nel 2017, Fox 21 e Hulu hanno annunciato la loro intenzione di dirigere una serie televisiva Hitman.

Significato e storia

Hitman Logo Storia

Sebbene un gioco per computer sia classificato come gioco d’azione, occupa una posizione intermedia tra sparatutto e giochi stealth. L’obiettivo principale del personaggio è distruggere i nemici. Ma ci sono anche compiti pacifici, compreso il furto di un determinato oggetto o la penetrazione in un’area protetta. Il giocatore stesso sceglie il modo per sbarazzarsi del nemico: più duramente, meno duramente o generalmente di nascosto. Allo stesso tempo, lo spargimento di sangue non è incoraggiato, così come la morte di persone innocenti: per loro vengono assegnati punti di penalità.

C’è anche una selezione incredibilmente ampia di armi per eliminare i nemici, dallo sparo al freddo e persino non standard. Priorità per le visualizzazioni silenziose, per le quali il giocatore può raggiungere il livello di un killer silenzioso. Per questo gli viene dato un premio o un’altra arma. Inoltre, il gameplay si basa sul superamento, sui movimenti segreti, sui travestimenti e sul mescolarsi in mezzo alla folla con gli altri. Questa tattica si riflette negli emblemi di cui il franchise ha otto pezzi.

2000

Hitman Codename 47 Logo 2000

Al momento della sua uscita, il gioco per computer era accompagnato da un logo monocromatico. È dotato di un’arma da lancio ninja: shuriken. Ha una forma biforcuta e si trova nella parte superiore dello stemma. Sopra di lui c’è un leggero fumo di una pistola sparata. E sotto c’è il titolo originale del franchise, in lettere maiuscole con serif e una leggera inclinazione a destra. I simboli sono integrati con strisce sottili, tratti brevi, bordi strappati, punte affilate. Ancora più in basso, nell’angolo destro, c’è il nome in codice dell’agente – “Codename 47”.

2002

Hitman 2 Silent Assassin Logo 2002

Per la seconda versione, gli sviluppatori hanno riorganizzato gli elementi. Hanno ingrandito l’arma da lancio corpo a corpo e ne hanno fatto lo sfondo. Sovrapposto il nome di una serie di giochi per computer, evidenziandolo in bianco e aggiungendo un numero – il numero “2” con un tratto inferiore ondulato. Lo stile della parola “Hitman” è stato mantenuto, sebbene siano stati apportati piccoli aggiustamenti a piccoli dettagli. Il testo superiore è separato da quello inferiore da un’ampia linea chiara, seguita dalla frase “Silent Assassin”. Invece di un punto sopra la “i”, usa una mini-striscia verticale, che ricorda il fumo della canna di una pistola dopo uno sparo. Sebbene gli shuriken siano grigi qui, esiste una versione con un’arma da lancio rossa.

2004

Hitman Contracts Logo 2004

I designer hanno cambiato lo stile dinamico del logo in uno stile sobrio e alla moda. Riflette la strategia della furtività: fermarsi e dissolversi nell’ambiente, che è richiesto dalle regole del videogioco. Le lettere ora sono regolari, sottili, rigorose. La linea di demarcazione al centro è stata trasformata in un’arma mortale: un’affilatura a doppia faccia. Di seguito sono riportati i nomi del prossimo numero (“Contratti”) e della versione (“Unofficial Patch v. 1.2”). La prima iscrizione è in rosso, la seconda in bianco.

2006

Hitman Blood Money Logo 2006

Il design dell’emblema ha ricevuto una direzione radicalmente diversa: sobrio ma elegante. Sopra, il nome del franchise è scritto in grandi lettere maiuscole. Allo stesso tempo, i simboli hanno una disposizione molto ampia. Il secondo livello (inferiore) è occupato da diversi elementi. Al centro c’è un’arma da lancio a freddo ninja con fumo di pistola e la frase “Blood Money” in rosso, scritta in un sottile carattere serif.

2012

Hitman Absolution Logo 2012

Dopo una lunga pausa, è uscito un nuovo videogioco. Era completato da un logo minimalista, in cui ci sono solo tre dettagli: l’iscrizione superiore “Hitman”, quella inferiore – “Absolution” e una striscia continua che li separa. La prima parola è serif, la seconda no.

2016

Hitman World of Assassination Logo 2016

L’emblema di questo tempo sembra una semplice iscrizione su un rettangolo con un doppio bordo. Allo stesso tempo, gli sviluppatori sono passati a un carattere diverso: liscio, sans serif.

2018

Hitman 2 World of Assassination Logo 2018

Nella versione del 2018, i progettisti hanno rimosso la doppia linea lungo il contorno e hanno lasciato solo una striscia nera che forma un rettangolo orizzontale. Inoltre, hanno aggiunto un quadrato scuro alla fine con un numero bianco “2” – la designazione del numero di gioco.

2021

Hitman 3 World of Assassination Logo 2021

Il logo della terza uscita è originale: è rosso intenso con una parola nera “Hitman” al centro. Il rettangolo con il titolo e il quadrato con il numero di emissione sono separati da una striscia bianca verticale.

Carattere e colori del logo

Hitman Simbolo

L’evoluzione del logo di questo franchise si è davvero spostata da forme complesse a forme semplici. Ad esempio, i primi hanno più elementi dei secondi. Inoltre, questo vale anche per le iscrizioni, in cui i serif sono scomparsi alla fine, sebbene all’inizio fossero giocati tematicamente sotto forma di graffi da proiettili e armi da taglio.

Logo della Hitman

Mentre le prime versioni erano dominate da serif, ora sono state sostituite con un carattere serif più vicino a Agency Bold Extended. L’autore di questa versione è David Berlow, che l’ha creata per il Font Bureau. Lo schema dei colori è sobrio e si compone di nero, rosso, grigio, bianco.