Aquafresh Logo

Aquafresh Logo

Aquafresh è uno dei maggiori produttori di prodotti per l’igiene orale. Esiste dal 1972 ed è stata fondata dalla società indiana JHS Svendgaard Laboratories. Il marchio è ora di proprietà di GlaxoSmithKline.

Significato e storia

Aquafresh Logo Storia

Per mezzo secolo, il marchio ha cambiato sette loghi e l’ottavo è attualmente in uso. La prima versione è stata approvata un anno dopo il lancio del marchio.

1973 – 1986

L’emblema di debutto è molto laconico: contiene una scritta bianca “Aquafresh” con ombre che gli conferiscono un effetto tridimensionale. Sopra le lettere “q”, “u” e “a” c’è la “corsia” del dentifricio. Lo sfondo del logo è grigio, allungato, rettangolare.

1986 – 1989

Nel 1986, lo sfondo della scritta divenne bianco, il dentifricio era distinto e il nome blu.

1989 – 1992

In questo momento, l’azienda passò alla versione color smeraldo della parola “Aquafresh”. La macchia di dentifricio è stata spostata verso il basso e ha aggiunto colore. Da allora è stato bianco-rosso-blu.

1992 – 1996

I progettisti hanno lasciato solo l’iscrizione e hanno rimosso tutto il resto. Le lettere blu si trovano in diagonale, leggermente inclinate a destra.

1996 – 1998

L’azienda ha un’insegna molto colorata. Le lettere sono grandi, blu intenso, con ombreggiatura a destra. Dalla coda “q” al centro tra “r” ed “e” c’è un dentifricio a tre colori.

1998 – 2005

La scritta ha colori tenui, una leggera inclinazione a destra e uno spostamento del tratto di pasta verso la gamba della lettera “a”.

2005 – 2012

I designer hanno ammorbidito la tavolozza dei colori e rimosso gli slogan “Dentifricio al fluoro” e “Tripla protezione”.

2012 – presente

Ora il rapporto tra dentifricio “spremuto” e nome del marchio è cambiato: la grafica prevale sulla scritta. La pennellata è diventata sfumata e inizia in corrispondenza del punto più luminoso accanto alla “A” maiuscola.

Emblema

Dalla fondazione del marchio, il logo non ha cambiato il suo concetto: riportava sempre il dentifricio e la scritta “Aquafresh”.

Carattere e colori

Il carattere tipografico principale dell’iscrizione Sans Serif con elementi in corsivo. La palette distintiva è una combinazione di tonalità di bianco, blu e rosso.