Menu Chiudi

Kroger Logo

Kroger Logo

Kroger è una catena di supermercati americana classificata al 23° posto nella classifica Fortune 500 e al 2° più grande negozio al dettaglio, dietro solo a Walmart. Inoltre, è passata alla 5a posizione in termini di scala di copertura commerciale: a partire dalla fine del 2020, possiede diverse filiali che possiedono più di 2.750 supermercati, ipermercati, grandi magazzini, minimarket e gioiellerie. La rete commerciale e commerciale ha anche 2.256 farmacie, 1.585 centri di rifornimento, 225 policlinici e 35 imprese dell’industria alimentare. Il fondatore dell’azienda è l’imprenditore Bernard Kroger. Lo aprì nel 1883 a Cincinnati, Ohio, dove si trova ancora la sua sede.

Significato e storia

Kroger Logo Storia

Alla fine del XIX secolo, un figlio su dieci della famiglia Kroger, il 23enne Bernard, investì i 372 dollari accumulati nell’apertura di un negozio di alimentari. Lo ha diretto lui stesso, sperimentando prodotti di marketing prodotti dalla sua stessa azienda. Un anno dopo (nel 1884), un giovane imprenditore fonda un secondo punto vendita. E nel 1902, aveva già registrato una catena chiamata Kroger Grocery and Baking Company, che comprendeva 40 negozi che portavano $ 1,75 milioni all’anno. Inoltre, è stata la prima struttura universale con panetteria personale.

Nel 1916 l’azienda si espande con i primi negozi self-service. Negli anni ’30 del ‘900, per la prima volta nella storia del commercio, inizia a controllare i prodotti ea monitorarne la qualità prima di spedirli al banco. Un’altra novità introdotta da questo venditore era relativa ai parcheggi: si trovavano proprio sotto le mura dei supermercati, circondandoli da tutti i lati.

Così l’azienda Kroger iniziò gradualmente a conquistare l’attenzione degli acquirenti, ad espandersi acquisendo concorrenti e aprendo nuovi punti vendita. Ha anche molti panifici e panifici, caseifici e fabbriche, imprese per la produzione di prodotti alimentari. Tutti lavoravano sotto lo stesso logo e rappresentavano un marchio individuale. In totale, ci sono 7 loghi nella sua storia.

1883 – 1902

Great Western Tea Company Logo 1883-1902

Inizialmente, il simbolismo individuale consisteva in una scritta nera “Great Western Tea Co” con grazie in miniatura. Era posizionato su uno sfondo chiaro, un rettangolo orizzontale. Sopra il nome del negozio c’era un articolo appena percettibile “il”, decorato con linee sottili su entrambi i lati.

1902 – 1939

Kroger Logo 1902-1939

Per infondere fiducia negli acquirenti ed evidenziare la serietà della sua catena, il boss ha scelto un logo diverso. Era pratico e semplice, non conteneva dettagli inutili, solo una grande e ampia iscrizione. La parola “Kroger” era in grassetto maiuscolo. Le lettere erano tritate, rigorose, uniformi, situate a una distanza minima l’una dall’altra.

1939 – 1961

Kroger Logo 1939-1961

Avendo guadagnato abbastanza fama e diventando riconoscibile, la catena di supermercati ha effettuato una riprogettazione, dopo di che ha acquisito un logo creativo. Consisteva in una singola iscrizione: i nomi dei negozi. Per dargli un po’ di originalità, gli sviluppatori hanno esteso il segmento superiore della “K” maiuscola e la parte inferiore della “g” minuscola. Il risultato sono due archi che arrivano quasi alla lettera “o”. La “e” aveva un lato destro smussato (era leggermente tagliato) e la “r” sembrava più una “Y” maiuscola. Lo sfondo della parola “Kroger” era un rettangolo viola scuro di forma regolare.

1961 – 2019

Kroger Logo 1961-2019

Nella versione successiva, gli sviluppatori hanno sostituito il viola con il blu e hanno rimosso il rettangolo, utilizzando invece un ovale con un bordo rosso. Hanno anche cambiato il carattere in favore di uno stile più rigoroso. Pertanto, le lettere nel logo di quegli anni erano pari, ad eccezione della “K” e della “g”, che rimasero allungate.

2001 – 2014

Kroger Logo 2001-2014

Durante questo periodo, il logo ha ricevuto un effetto specchio che lo ha reso tridimensionale. Questa impressione è dovuta al bagliore e alla trama “metallizzata”, che sembrava giocare al sole, riflettendo parte della finestra.

2004 – oggi

Kroger Logo 2004-oggi

Parallelamente al logo di base, ne è apparso uno adiacente. È ancora usato oggi nelle stazioni di servizio di marca e sembra un’icona a forma di diamante con un’astrazione. All’interno della figura geometrica sono presenti macchie rosse, blu, gialle e azzurre di configurazione indeterminata. Una linea grigio chiaro corre lungo il bordo dell’icona. Il nome della rete commerciale e commerciale si trova sotto il diamante. Ha un carattere completamente diverso: nessuna lettera allungata. Entrambe le “r” hanno le teste tagliate esattamente, mentre “g” ha la sporgenza superiore originale, che ha anche un taglio dritto.

2019 – oggi

Kroger Logo 2019-oggi

Nel 2019, la catena di negozi ha deciso di tornare all’emblema precedente, con elementi allungati in corrispondenza della “K” e della “g”. Per modernizzare il logo, i designer lo hanno corretto allungando le curve. Per fare ciò, hanno ampliato lo spazio tra le lettere rispetto a prima. Grazie a questa tecnica, gli elementi curvi hanno ricevuto una chiara forma ad arco.

Carattere e colori del logo

Kroger Simbolo

L’azienda si è concentrata sul nome, in quanto è più importante per le insegne commerciali che un elemento grafico separato. Gli esperimenti con la scrittura hanno portato alla nascita di due lettere curve, che fungono da disegno grafico.

Logo della Kroger

L’emblema utilizza un carattere chiamato ITC Avant Garde Gothic Std Bold con “K” e “g” modificati. La tavolozza aziendale è composta da bianco e blu # 084999. È da qualche parte tra il cobalto e il blu fiordaliso. Nel logo è consentito posizionare lettere bianche su sfondo blu e lettere blu su sfondo bianco.