Vancouver Canucks Logo

Vancouver Canucks LogoLa squadra di hockey su ghiaccio professionale Vancouver Canucks si è unita alla National Hockey League nel 1970, ma è apparsa molto prima, nel 1945 come membro della Pacific Coast Hockey League. Dal 1952 al 1970 è stata membro della Western Hockey League. Ogni volta che doveva cambiare la sua immagine. Solo il nome è rimasto invariato, perché il club non si è spostato da nessuna parte e non ha intenzione di allontanarsi dal concetto originariamente scelto.

Significato e storia

Vancouver Canucks Logo Storia

Vancouver Canucks aveva cinque loghi, alcuni dei quali sono simili nel design e differiscono solo per piccoli dettagli. Quello che nei primi anni era una mazza da hockey è finito come un’orca assassina che emergeva dall’acqua. Questo parla di un ripensamento completo dello stile nel processo di riprogettazione.

1970 – 1978

Il primo emblema della squadra NHL è un rettangolo orizzontale blu con angoli arrotondati. È incorniciato in un verde tenue. All’esterno, una linea bianca curva a forma di mazza da hockey è diretta al centro. Divide la forma geometrica in modo che assomigli a “C”, la prima lettera della parola Canucks. Conosciuto come Stink-in-Rink, questo logo è stato creato dal designer grafico di North Vancouver Joe Borovich.

1978 – 1992

Nel 1978, il club di hockey ha ottenuto un emblema, che non ufficialmente è chiamato “piastra per cialde”. Ciò è dovuto alla sua forma rotonda e un gran numero di strisce diagonali parallele. L’elemento centrale è diviso in due semicerchi con la scritta CANUCKS, stilizzata come una lama da skate. Le linee allungate di lunghezza irregolare creano un senso di movimento rapido. Anche la tavolozza è cambiata radicalmente: la combinazione armoniosa di blu e bianco è stata sostituita da una combinazione contrastante di arancio brillante, oro e nero.

1992 – 1997

La piastra per cialde è diventata un simbolo del successo dei Vancouver Canucks nella prima metà degli anni ’90, quando i giocatori di hockey hanno vinto diverse partite decisive. È vero, questo è successo dopo che la tavolozza era cambiata: nel 1992, l’oro è diventato giallo e arancione-rosso.

1997 – 2007

Il logo, adottato nel 1997, contiene la mascotte principale del club, l’orca. Salta fuori dall’acqua, ma non gli schizzi volano ai lati, ma i frammenti. In questo caso, l’intera composizione grafica forma la lettera “C”, che è l’incarnazione del nome della squadra. La grafica è associata alla proprietà della costa occidentale della British Columbia ed è un riferimento a Orca Bay Sports & Entertainment, che ha acquistato il franchise nel 1995. La combinazione di colori è cambiata in modo irriconoscibile: l’emblema presenta blu scuro, azzurro, grigio , bianco e bordeaux.

2007 – 2019

Nel 2007, la tavolozza del logo è cambiata di nuovo: questa volta non c’erano strisce bordeaux lungo il contorno della balena assassina e l’acqua ha acquisito una tonalità di blu più tenue. Ma i colori aggiornati non sono stati l’unica innovazione: i designer hanno aggiunto la scritta “VANCOUVER” all’immagine. La parola per la città natale del club si trova in alto a forma di arco.

2019 – presente

L’emblema delle lettere è stato utilizzato solo fino alla stagione 2019-2020. Quindi gli sviluppatori hanno rimosso il testo per concentrarsi sulla balena assassina.

Carattere e colori del logo

Raffigurare un animale mascotte sui loghi è una pratica comune tra le squadre che praticano sport professionistici. E il club di Vancouver Canucks non fa eccezione. La sua icona raffigura un’orca che salta fuori dall’acqua e la composizione ricorda chiaramente la lettera “C”. È evidente il riferimento all’emblema del 1970-1978, quando l’elemento principale era un campo da hockey con un bastone, anch’esso simile a una “C”.

Non ci sono iscrizioni nel logo moderno: erano contenute solo nelle vecchie versioni del segno del club. Ad esempio, dal 1978 al 1997, il disegno è stato completato dalla parola “CANUCKS”, scritta diagonalmente in un singolo carattere. Tutte le lettere in basso erano collegate da una lunga riga. Sembrava una lama da skate. La seconda volta la scritta è apparsa nel 2007-2019: “VANCOUVER” sans serif con molti angoli arrotondati.

L’attuale combinazione di colori è presentata in due tonalità di blu, grigio e bianco. Nel 1997-2007, sono stati integrati dal bordeaux e il blu era più luminoso. Anche prima, dal 1987 al 1997, sono stati utilizzati due emblemi, nella tavolozza dei quali predominavano il giallo e l’arancione. Allo stesso tempo, la combinazione di blu e verde è considerata classica, come nel logo del 1970-1978.