San Jose Sharks Logo

San Jose Sharks LogoLa squadra di hockey su ghiaccio della San Jose Sharks California è di proprietà della San Jose Sports & Entertainment Enterprises. La sua stagione di debutto ha avuto luogo nel 1991-1992, diventando così la prima franchigia della National Hockey League nella San Francisco Bay Area dal trasferimento dei California Golden Seals.

Il nome Sharks è stato scelto dai proprietari del club tra più di 5.000 opzioni proposte, perché la regione locale è sempre stata famosa per i suoi centri di ricerca, dove venivano studiati gli squali. È vero, durante la competizione, ha vinto un soprannome completamente diverso: Blades. Ma la leadership ha ritenuto che fosse associato a bande locali, quindi hanno deciso di sostituirlo con qualcosa di altrettanto letale, ma più neutrale.

Significato e storia

San Jose Sharks Logo Storia

Il famoso logo dello squalo e del club è in uso dal 1991. È cambiato più volte man mano che gli artisti sperimentavano colori e forme per rendere il disegno più realistico. Tuttavia, non sono riusciti ad allontanarsi dal design del fumetto: tutto quello che potevano fare era aggiungere l’icona della proporzionalità, che mancava nelle prime versioni.

1991 – 1998

Per la stagione del debutto, il designer Terry Smith ha creato il primo emblema dei San Jose Sharks. Ha disegnato uno squalo nero con pinne, branchie e denti affilati come rasoi che poteva mordere anche una mazza da hockey di legno. La composizione grafica è posta in un triangolo capovolto formato da quattro linee: due nere (ai bordi), turchese e grigia.

1998 – 2007

Nel 1998, l’artista ha leggermente cambiato il colore del club, rendendolo marrone chiaro. Inoltre, ha leggermente accorciato le tre linee arcuate che denotano le branchie. Tutto il resto rimane lo stesso.

2007 – 2008

Nel 2007 è avvenuta la prima riprogettazione globale. La figura centrale, come prima, era lo squalo, ma lo sviluppatore sperimentale gli diede nuove caratteristiche: nella corsa al realismo, lo rese tridimensionale. Di conseguenza, il predatore mortale ha iniziato ad assomigliare a un personaggio dei fumetti, il che è stato particolarmente enfatizzato da occhi demonicamente luminosi.

Allo stesso tempo, l’effetto 3D ha permesso di girare lo squalo, impostare la sua direzione e creare un senso di movimento. Per lo stesso scopo, il designer ha aggiunto bordi e ombre al club. Inoltre, ha cambiato la forma del triangolo, rendendolo concavo nella parte superiore.

2008 – presente

Nel logo attuale, solo il colore turchese è stato aggiornato: ha acquisito una tonalità più chiara. Dal punto di vista compositivo, nulla è cambiato: uno squalo con una mazza, come prima, occupa il posto centrale nel disegno.

Carattere e colori del logo

Il segno ufficiale dei San Jose Sharks contiene non solo la mascotte della squadra, ma anche un elemento allegorico: un triangolo rovesciato. Secondo una versione, questa è un’incarnazione grafica del Triangolo Rosso, un’area triangolare nelle acque dell’Oceano Pacifico vicino alla Bay Area. Ci sono molti squali in quella zona, il che la rende mortale. Considerando il nome del club, Red Triangle si inserisce perfettamente nel concept scelto.

Secondo un’altra versione, il triangolo sull’emblema denota i principali centri conurbati della Bay Area: Oakland, San Francisco e San Jose. Nonostante le divergenze di opinione, tutto si riduce al fatto che il logo contiene oggetti criptati che indicano l’appartenenza territoriale della squadra. La mazza da hockey, a sua volta, ti consente di identificare lo sport e lo squalo simboleggia coraggio, velocità e determinazione.

Il disegno è volutamente vicino al cartone animato: anche quando il designer ha voluto rendere l’immagine tridimensionale, ha scelto uno stile fumetto e ha fatto sembrare lo squalo un cattivo esagerato. Secondo gli esperti, i San Jose Sharks semplicemente non volevano spaventare i bambini, quindi non hanno seguito la via del realismo. È sufficiente che gli occhi del predatore siano evidenziati in arancione e che i denti assomiglino a denti di sega affilati.

L’emblema degli squali di San Jose non è integrato da alcuna iscrizione: non ha nemmeno l’abbreviazione della città, che è tradizionalmente utilizzata da altri club. Il designer ha deciso di concentrarsi sul disegno, per il quale ha scelto una tavolozza accattivante. Questo non vuol dire che i colori siano innaturalmente luminosi, ma la loro combinazione è comunque accattivante.

Il nero e il turchese suggeriscono che lo squalo è sott’acqua all’ombra, mentre gli occhi arancioni danno un’immagine di pericolo nascosto. La mazza da hockey è dipinta dello stesso arancione. I denti sono bianchi, così come l’interno del triangolo. Le principali tonalità presenti sul logo: Pantone 152 C e Pantone 3155 C.