Menu Chiudi

Girl Scout Logo

Girl Scout Logo

Il movimento sociale Girl Scout sviluppa nei suoi membri capacità di leadership e cittadinanza attiva. Allo stesso tempo, è al di fuori della politica e di qualsiasi movimento religioso. Il suo scopo è sostenere l’educazione fisica, intellettuale e spirituale delle ragazze che cercano l’assistenza reciproca. Gli scout si divertono, imparano, gareggiano, fanno escursioni, organizzano eventi culturali e ricevono premi simbolici per i loro successi.

Significato e storia

Girl Scout Logo Storia

L’inizio dell’organizzazione Girl Scout è considerato nel 1912, quando il movimento Girl Guide è apparso negli Stati Uniti. I suoi partecipanti hanno avuto l’opportunità di svilupparsi nei campi della scienza, degli affari e dell’arte. Gli scout moderni prestano molta attenzione alle questioni ambientali e turistiche, sebbene siano meglio conosciuti per i loro biscotti. La tradizione della vendita di prodotti da forno risale al 1917 quando l’associazione giovanile voleva coprire parte delle spese e dare una lezione di alfabetizzazione finanziaria.

Ma i biscotti non sono l’unica cosa per cui Girl Scout è famosa. Questa organizzazione si differenzia dagli altri progetti sociali per il suo sistema identitario unico, riconoscibile sia dal simbolo del trifoglio che dal caratteristico colore verde. Ma l’identità non si ferma: cambia continuamente. L’aggiornamento dei loghi fa parte di una strategia deliberata che mira ad attirare le ragazze moderne nel movimento scout.

1912 – 1920

Girl Scout Logo 1912-1920

L’emblema originale delle Girl Scout risale al secolo scorso. Sembra un ibrido tra un trifoglio e un fleur-de-lis. Il simbolo della verdura è di colore bianco con un contorno nero in grassetto. All’interno, c’è una sagoma scura di un’aquila che tiene nelle sue zampe oggetti come frecce e un ramo d’ulivo. Apparentemente, i designer hanno semplicemente copiato il pezzo centrale dal Gran Sigillo. Le lettere “G” e “S” sono raffigurate a destra e a sinistra della testa dell’uccello nazionale degli Stati Uniti. Questo logo è stato inventato da Juliette Gordon Low, fondatrice del movimento sociale

Anni ’20 – ’40

Girl Scout Logo 1920-1940

Negli anni ’20. il nome del marchio è stato ridisegnato. All’interno del grande trifoglio apparve un secondo, leggermente più piccolo. Differivano non solo per le dimensioni, ma anche per la forma, perché i designer non osservavano una rigorosa simmetria. Anche il carattere delle lettere “G” e “S” è cambiato. L’elemento centrale è stato dettagliato: ora è ovvio che nel mezzo è raffigurata un’aquila, la personificazione della vittoria e della forza. Porta sul petto uno scudo triangolare composto da quattro strisce bianche e tre stelle nere. È un riflesso di fiducia e orgoglio nazionale. Nella zampa sinistra dell’uccello sono bloccate quattro frecce – un simbolo di grandezza, e nella destra c’è un ramo d’ulivo, che denota la pace. Nel complesso si dice che l’organizzazione Girl Scout educa i patrioti del loro paese.

1940 – 1960

Girl Scout Logo 1940-1960

A metà del XX secolo, il logo si è allontanato dagli aspetti politici. Gli artisti si sono concentrati sul trifoglio rimuovendo qualsiasi menzione del Gran Sigillo e ingrandendo le lettere “GS” in modo da occupare lo spazio vuoto. L’elemento principale è circondato da una cornice rettangolare di 16 piccole foglie di trifoglio bianco.

Anni ’60 – 1978

Girl Scout Logo 1960-1978

Nel corso del tempo, c’erano ancora più quadrifogli. Formavano cinque anelli concentrici che si estendevano verso l’esterno dal cerchio nero. All’interno di questo cerchio c’è una foglia centrale con un contorno bianco e le lettere “GS”, che è l’acronimo del nome completo di Girl Scout.

1978 – 2003

Girl Scout Logo 1978-2003

La versione più famosa del logo è stata disegnata nel 1978 dal grafico Saul Bass. Quest’uomo ha affrontato il compito in modo professionale: ha disegnato a mano un simbolo squisito ed elegante, a differenza di tutti i precedenti. Lo stemma conservava la tradizionale forma del trifoglio, ma al suo interno apparivano i profili di tre volti femminili. L’artista ha raggiunto questo obiettivo alternando pieni e vuoti. Ha codificato un significato profondo nel suo disegno. Tre sagome unite rappresentano l’unità, il desiderio di assistenza reciproca e assistenza reciproca, ovvero i valori fondamentali di Girl Scout.

Per la prima volta, sul logo viene utilizzata un’iscrizione a tutti gli effetti, che si trova sotto un trifoglio stilizzato. Saul Bass ha scelto l’insolito carattere tipografico ITC Korinna Bold per il testo, con lettere asimmetriche e brevi grazie appuntite. Inoltre, il designer ha assegnato all’organizzazione un nuovo colore aziendale: una ricca tonalità di verde.

2003 – 2009

Girl Scout Logo 2003-2009

Nel 2003, il leggendario simbolo Girl Scout è stato ridisegnato. La grafica è stata ridotta e spostata a sinistra. Il caso dell’iscrizione è cambiato: rimangono solo la “G” e la “S” in maiuscolo. Anche il font è stato aggiornato: l’elegante serif è stato sostituito da un sans serif minimalista. Allo stesso tempo, sia l’emblema che il nome dell’organizzazione hanno acquisito un colore blu-verde.

2009 – oggi

Girl Scout Logo 2009-oggi

L’attuale logo è stato introdotto nel 2009 come parte di una nuova strategia di sviluppo. Questa modernizzazione è avvenuta poco prima del centenario di Girl Scout e aveva lo scopo di avvicinare il marchio agli standard moderni. La modernizzazione dell’identità è rivolta alle nuove generazioni. Il suo obiettivo è attirare l’attenzione delle ragazze su eventi rilevanti e interessarle abbastanza da entrare nei ranghi dell’organizzazione.

Il reparto marketing ha affidato il redesign all’agenzia Original Champions of Design. Il processo è stato guidato da Bobby Martin e Jennifer Kinon, che hanno lavorato con due illustratori: Jasper Goodall e Joe Finocchiaro. Hanno deciso di non deviare dal concetto originale di Saul Bass, ma solo di correggere leggermente gli elementi obsoleti.

Gli artisti hanno cambiato la forma del trifoglio stilizzato, rendendolo simmetrico e aggiungendo un botto semicircolare a una delle ragazze. Su tutte e tre le facce, il naso e il mento sono diventati più grandi per adattarsi all’aspetto reale degli scout. I colli sono raddrizzati, le labbra sono allargate. La parte inferiore della foglia ha una leggera affilatura e ora assomiglia a uno scudo araldico.

Il trifoglio si trova nell’angolo in alto a destra dell’iscrizione, che è anche notevolmente cambiata. I designer hanno scelto un nuovo carattere sans-serif (Avenir Black) per il nome dell’organizzazione, hanno ridipinto la frase in nero e hanno convertito tutte le lettere in minuscolo.

Carattere e colori del logo

Girl Scout Simbolo

L’elemento principale dell’identità di Girl Scout è sempre stato il trifoglio. Il creatore del movimento scout, Robert Baden-Powell, sosteneva che questo simbolo fosse associato alla Stella Polare: nell’antichità personificava l’ago della bussola che puntava a nord. Cioè, può essere interpretato come un segno guida che conduce nella giusta direzione. Nel contesto moderno, ogni lato del trifoglio incarna i giuramenti dello scout: rispettare le leggi dell’organizzazione, venire in soccorso in situazioni difficili, servire il proprio paese.

I designer hanno leggermente modificato il carattere Avenir Black per adattarlo al logo attuale. Hanno rimosso il lato sinistro del tratto orizzontale dalla “t”, quindi c’è approssimativamente la stessa distanza tra tutte le lettere. L’uso di lettere minuscole aiuta a rendere il nome Girl Scout amichevole e affidabile.

Logo della Girl Scout

I colori principali dell’organizzazione e dei suoi simboli sono il verde, il bianco e il nero. Inoltre, il verde deve necessariamente avere una tonalità brillante # 00AE58, che è diventato un marchio dopo il restyling nel 2009.