Menu Chiudi

Calgary Flames Logo

Calgary Flames Logo

Calgary Flames è un club di hockey che si è trasferito a Calgary, in Canada nel 1980. Ha giocato per la prima volta nella stagione 1972-1973. chiamato Atlanta Flames. Questo pseudonimo esalta il passato storico della sua città natale e riflette gli eventi della guerra civile, quando Atlanta fu avvolta dalle fiamme.

L’aspetto della squadra è associato all’espansione della NHL, che in ogni modo possibile ha cercato di aggirare la World Hockey Association. Il club ha giocato in Georgia per un totale di otto stagioni. Quindi Tom Cousins ​​lo vendette a un nuovo gruppo di proprietari guidato da Nelson Skalbania. Ha spiegato questa decisione con perdite finanziarie irreparabili.

Significato e storia

 

Calgary Flames Logo Storia

Cambiando i loghi, il team di Calgary Flames non si è mai discostato dal concetto originale. Continua la linea che ha iniziato ad Atlanta, quindi il design dei suoi segni vecchi e nuovi non è molto diverso, tranne che per esperimenti radicali con il nero.

1972 – 1980

Atlanta Flames Logo 1972-1980

Per otto stagioni, il club di hockey si chiamava Atlanta Flames e vantava un insolito emblema a forma di “A” fiammeggiante. L’interno della lettera era bianco e il corpo principale era rosso scuro. Le fiamme erano al centro e si allungavano verso l’alto. In questo caso, il tratto diagonale sinistro “A” sembrava una freccia rivolta verso il basso.

1980 – 1994

Calgary Flames Logo 1980-1994

Dopo essersi trasferito a Calgary, il team ha mantenuto lo pseudonimo di Flames, ma ora è stato associato al petrolio estratto nella provincia canadese dell’Alberta. Anche lo stile del distintivo è stato preservato: è stato adattato per la nuova città, sostituendo “A” con “C”.

La tavolozza dei colori era piuttosto vivace: il centro arancione della lettera era combinato con un bordo giallo, che sembrava più interessante della versione monocromatica. La fiamma a sinistra ha dato dinamicità all’immagine. Questo logo, ampiamente conosciuto come Flaming “C”, è stato creato dalla graphic designer Patricia Redditt.

1994 – 2020

Calgary Flames Logo 1994-2020

L’emblema Calgary Flames ha una sottile linea nera attorno ai bordi. È stato adottato a metà degli anni ’90, quando la moda per uniformi scure e loghi neri è apparsa nel mondo dello sport. Si credeva che intimidissero gli avversari, quindi la squadra non ha esitato a creare un’immagine intimidatoria per se stessi.

Allo stesso tempo, è stata introdotta un’altra versione della lettera stilizzata “C” – questa volta completamente nera, con un ampio contorno bianco e un tratto giallo appena percettibile lungo il bordo esterno. Ha adornato le maglie rosse dei giocatori di hockey ed è diventata uno dei cambiamenti più globali nella storia dei Flames.

2020 – oggi

Calgary Flames Logo 2020-oggi

In connessione con il passaggio dei giocatori nella stagione 2020-2021 a Full Retro, la direzione della squadra ha rivisto l’emblema, restituendo la versione originale – 1980. Come risultato della riprogettazione, il logo ha ricevuto piccole modifiche che non ne hanno influenzato il concetto e la struttura. In effetti, è rimasto lo stesso: grazie al colore rosso e alle lingue di fiamma, si possono rintracciare anche dinamiche potenti e il tema della produzione dell’olio. Le modifiche sono state apportate principalmente al colore e al bordo. Gli sviluppatori hanno rimosso la sottile linea nera attorno alla “C” fiammeggiante e lasciato l’arancione, e hanno cambiato il rosso scuro in uno scarlatto pallido. Non hanno usato colori ricchi, proprio come nel logo di debutto, scegliendo un’alternativa al vecchio e al nuovo.

Carattere e colore del logo

Calgary Flames Simbolo

Le Calgary Flames hanno un distintivo C rosso-arancio semplice ma accattivante con bordi gialli e un sottile contorno nero. Sebbene la lettera senza un bordo scuro sia considerata tradizionale: molti fan sono abituati. Tuttavia, la versione nera è andata ancora più lontano dai classici, quindi l’esclusiva “C” multicolore delineata con una linea nera sembra essere il più vicino possibile alla versione originale.

Indipendentemente dalle modifiche, il logo della squadra riflette la sua storia. Ha un po ‘di Atlanta Flames: i proprietari hanno cercato di mantenere il vecchio concetto nel nuovo design. E questo è ovvio, perché il logo, come prima, raffigura la prima lettera del nome della città, che viene avvolta dalle fiamme. L’unica differenza è che “A” aveva il fuoco all’interno e si estendeva verso l’alto, mentre “C” lo aveva di lato e diretto a sinistra.

Se parliamo del carattere, in realtà non esiste, perché la lettera non è scritta, ma disegnata. Gli artisti hanno lavorato a fondo sulla “C”, rendendola unica e riconoscibile. La base è corsivo standard sans serif.

Logo della Calgary Flames

Per quanto riguarda la combinazione di colori, le cose sono molto più complicate qui. Ufficialmente, ci sono due versioni dell’emblema delle Calgary Flames: regolare e scuro. Il primo viene utilizzato su uno sfondo chiaro ed è il più vicino possibile ai classici. Il secondo adorna le maglie rosse dei giocatori di hockey, quindi il solito rosso è completamente sostituito dal nero.

L’unica cosa che rimane invariata è il bordo giallo attorno alla lettera. Può essere definita una delle principali differenze tra Calgary Flames, poiché le squadre del mondo degli sport professionistici non sono troppo disposte a usare il giallo nei loro loghi.